Get Adobe Flash player

Blog dell'avvocato
Alberto Cappellaro
Patrocinante in Cassazione
.
via Amedeo d'Aosta, 5
20129 Milano MI
tel. 02/29403880 - 349/7880035
.

mail:alberto@cappellaro.191.it
.

posta certificata:
alberto.cappellaro@milano.pecavvocati.it
.

C.F. CPP LRT 68E12 F205S
P. IVA. 11934680155
Ordine degli Avvocati di Milano

Area riservata

Note:
.
Alcuni documenti pubblicati in questo blog sono in formato PDF.
Se avete difficoltà a visualizzarli e scaricarli dovete utilizzare Acrobat Reader
Per qualsiasi difficoltà tecnica non esitate a contattare il webmaster a questo indirizzo mail: sgobbi.marco@gmail.com


Questo e' un QrCode, con l'applicazione idonea il vostro smartphone vi permetterà di visualizzare le informazioni in esso contenute

ultime news risarcimento

 

Il 7 agosto 2014 la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva l’art. 27 bis del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, norma concernente la “procedura per ristorare i soggetti danneggiati da trasfusione con sangue infetto, da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie”.

Nei prossimi giorni il provvedimento verrà promulgato e pubblicato sulla… Continua a leggere

 

Una cliente dello studio, contagiatasi a seguito di trasfusioni subite a novembre del 1975, citava la struttura sanitaria che aveva provocato il danno.

Il Tribunale di Novara rigettava la domanda in quanto a suo giudizio, all’epoca delle trasfusioni, non era noto il virus HCV e non esistevano controlli adeguati, praticabili sui donatori, per individuare l’agente virale nel sangue somministrato.… Continua a leggere

 

Con sentenza passata in giudicato, il Tribunale di Pordenone – sezione lavoro condannava il Ministero della salute a corrispondere ad una cliente dello studio l’indennizzo ex lege 210/92, integralmente rivalutato.

La cliente, dopo aver chiesto invano l’esecuzione della sentenza, azionava il titolo in sede in ottemperanza.

Accogliendo il ricorso, con sentenza 361/2014 il TAR Friuli – Venezia Giulia … Continua a leggere

 

Con sentenza passata in giudicato, il Tribunale di Salerno – sezione lavoro condannava il Ministero della salute a versare a un cliente dello studio gli arretrati della rivalutazione dell’indennizzo, per il periodo 1 aprile 1995 – 31 dicembre 2011.

Il cliente, dopo aver chiesto invano l’esecuzione della sentenza, azionava il titolo in sede in ottemperanza.

Accogliendo il… Continua a leggere

 

A norma dell’art. 9, comma 1-bis, del d.p.r. 30 maggio 2002, n. 115 nelle controversie di assistenza obbligatoria  (e quindi in tutte quelle concernenti l’indennizzo ex lege 210/92, incluse quelle nelle quali si chieda anche la sola rivalutazione integrale dell’indennizzo),  sono obbligati a versare il contributo unificato soltanto coloro che, sulla base dell’ultima dichiarazione, sono… Continua a leggere

 

Pubblichiamo le tabelle per il risarcimento del danno non patrimoniale, redatte dall’Osservatorio sulla giustizia civile di Milano, con gli importi aggiornati al 2014.

Tali tabelle hanno ormai assunto, per la liquidazione del danno non patrimoniale tanto a favore dei danneggiati quanto dei familiari di coloro che sono deceduti, valenza pressoché nazionale.

 

Alberto Cappellaro e Sabrina Cestari

 

Pubblichiamo il report relativo alla riunione della Conferenza Stato-Regioni del 29 maggio 2014, durante la quale è stato esaminato il problema del mancato trasferimento dei fondi necessari al pagamento degli indennizzi previsti dalla legge 210/92, interrotto a decorrere dall’esercizio finanziario 2012.

Al termine della seduta i rappresentanti delle Regioni, del Ministero della salute e di quello dell’economia e finanze… Continua a leggere

 

Come abbiamo anticipato in un precedente articolo, con sei sentenze depositate il 28 marzo 2014 il Consiglio di Stato ha dichiarato che l’illegittimità del Decreto Moduli, emanato nel 2012, provvedimento, si ricorda, che disciplina i criteri di accesso alle transazioni, dovrebbe essere contestata avanti al giudice civile.

Il Consiglio di Stato ha altresì annullato le decisioni con… Continua a leggere

 

Pubblichiamo l’avviso di convocazione, per giovedì 29 maggio 2014, della seduta straordinaria della Conferenza Stato – Regioni, chiamata a discutere, tra l’altro, in ordine alle “problematiche connesse agli indennizzi previsti dalla legge n. 210 del 1992 a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati… Continua a leggere

 

 

  

Il 10 aprile scorso la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha esaminato la problematica del mancato trasferimento, da parte dello Stato, dei fondi necessari al pagamento degli indennizzi ex lege 210/92.

Questo problema si trascina dall’esercizio finanziario 2012 senza che le Regioni, ad oggi, abbiano utilizzato gli strumenti giuridici, di cui pure disporrebbero, per… Continua a leggere

 

  

 

Con sentenze n. 1501, 1502, 1503, 1504, 1505 e 1506, tutte depositate il 28 marzo 2014, il Consiglio di Stato ha dichiarato il proprio difetto di giurisdizione, annullando le sentenze con le quali il TAR Lazio – Roma, lo scorso anno, aveva sancito la parziale illegittimità decreto moduli.

In altre… Continua a leggere

 

 

 

Con sentenza resa l’11 marzo 2014 la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo (CEDU) ha affrontato il problema della decorrenza della prescrizione nel caso di dannilungolatenti, nella specie da amianto, ovvero di quei danni che si manifestano, come le epatiti post-trasfusionali, solo molti anni dopo il compimento dell’illecito che li ha provocati.

Da quello che emerge… Continua a leggere

 

 

 

Con sentenza n. 3047 dell’11 febbraio 2014 la Corte di cassazione ha ribadito che “alle componenti essenziali di ratei di prestazioni previdenziali o assistenziali non liquidate si applica la prescrizione ordinaria decennale”, non quella quinquennale disciplinata dall’art. 2948, comma 1 n. 4, codice civile, come sosteneva invece il Ministero della salute.

La Corte ha anche… Continua a leggere

 

 

Pubblico un estratto delle ultime tabelle redatte dal Ministero della salute, con gli importi dei ratei per il 2014.

Ringrazio Aster per avermi trasmesso il documento.

 

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

 

Trascrivo qui di seguito l’articolo, dal titolo “Ottemperanza: il Consiglio di Stato muta (definitivamente?) orientamento sull’ammissibilità dell’astreinte nel caso di pagamento di somme di danaro”, pubblicato da Sabrina Cestari sul proprio sito, nel quale si evidenzia un recente mutamento del Consiglio di Stato sulla possibilità, nel giudizio di ottemperanza avente ad oggetto sentenze che condannano… Continua a leggere

 

Pubblico la sentenza n. 2645 del 12 luglio 2013 con la quale il Tribunale di Trani, sezione lavoro, ha condannato il Ministero della salute a determinare l’indennizzo ex art. 1 legge 229/05 sulla base di un rateo, ex lege 210/92, rivalutato per intero in entrambe le sue componenti (assegno e indennità integrativa speciale).

L’indennizzo aggiuntivo disciplinato dall’art. 1 della… Continua a leggere

 

Allego il testo della sentenza della Corte dei diritti dell’uomo di Strasburgo del 3 settembre scorso, pubblicato sul sito della Corte, dal quale emerge che la sentenza è divenuta definiva il 3 dicembre scorso.

Lo Stato Italiano, pertanto, non ha impugnato il provvedimento.

A questo punto il Governo dovrà, entro il 3 giugno 2014, comunicare alla Corte il termine… Continua a leggere



 

Nel corso dell’anno 2013 la Corte di cassazione ha depositato una serie di sentenze, nelle quali ha ribadito e/o evidenziato alcuni elementi, che possono considerarsi ormai consolidati in tema di indennizzo ai sensi della legge 210/92, così come di risarcimento del danno da trasfusione o somministrazione di sangue infetto.

Per quanto concerne l’indennizzo, la Suprema Corte ha innanzi tutto… Continua a leggere

 

 

Con sentenza n. 423 del 7 giugno 2013 il Tribunale di Venezia – sezione lavoro ha condannato il Ministero della salute a corrispondere l’indennizzo ex lege 210/92 alla figlia di una danneggiata da trasfusione di sangue infetto, contagiatasi durante l’allattamento dalla madre.

L’art. 2 comma 6 della legge 210/92 riconosce l’indennizzo solo al figlio contagiato durante la gravidanza,… Continua a leggere

 

 

Riporto qui di seguito l’articolo, che sottoscrivo integralmente, pubblicato sul proprio sito da Sabrina Cestari in merito alla sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo del 3 settembre 2013, causa  M.C. ed altri c. Italia, Ricorso n. 5376/11, procedimento nel quale i ricorrenti erano rappresentati dagli Avvocati Massimo Dragone del foro di… Continua a leggere

 

 

Con sentenza n. 25532 del 13 novembre 2013 la Corte di cassazione è tornata ad occuparsi dell’istituto dello scomputo dell’indennizzo dal risarcimento eventualmente riconosciuto ai contagiati da sangue o emoderivati infetti.

Il Ministero della salute aveva impugnato una pronuncia di appello, chiedendo lo scomputo, dal risarcimento riconosciuto dai giudici di secondo grado, di quanto percepito dal danneggiato ai… Continua a leggere

 

 

Pubblico la sentenza della Corte europea di Strasburgo del 3 settembre 2013, resa nel procedimento M.C. e altri c. Italia (ricorso n. 5376/11), tradotta in italiano a cura del Ministero della giustizia, Direzione generale del contenzioso e dei diritti umani.

La traduzione è stata eseguita da Rita Carnevali, assistente linguistico, mentre la revisione è stata curata dalla… Continua a leggere

 

 

Con sentenza n.19995/2013 la Corte di cassazione ha ribadito alcuni principi, ormai pacifici, in materia di responsabilità del Ministero della salute per contagi da sangue o emoderivati infetti.

La pronuncia evidenzia come sia ormai “consolidato orientamento di questa Corte che … sussisteva a carico del Ministero della sanità (oggi Ministero della salute), anche prima dell’entrata in vigore… Continua a leggere

 

 

Il Tribunale di Bergamo aveva riconosciuto ad un cliente dello studio, nel 2009, il diritto all’adeguamento integrale dell’indennizzo ex lege 210/92.

Diritto negato invece dalla Corte di appello di Brescia, in applicazione dell’art. 11 comma 13 del decreto legge 78/2010, a norma del quale “la L. 25 febbraio 1992, n. 210, art. 2, comma 2 e successive… Continua a leggere

 

 

Un cliente dello studio aveva ottenuto, con sentenza passata in giudicato, il riconoscimento del diritto alla rivalutazione integrale dell’indennizzo ex lege 210/92, inclusi i ratei maturandi.

Al momento della liquidazione della sentenza i ratei venivano però adeguati solo fino al 31 maggio 2010, in quanto era all’epoca in vigore l’art. 11 comma 13 del decreto legge 78/2010, che… Continua a leggere

 

 

Approfitto di un commento postato da Paola Soragni sul proprio sito, concernente la sentenza con la quale la Corte europea dei diritti dell’uomo ha ordinato all’Italia di adeguare per intero l’indennizzo disciplinato dalla legge 210/92, commento che trascrivo qui di seguito.

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 293/2011, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo conferma l’obbligo… Continua a leggere

 

 

Con sentenza n. 7928 del 9 agosto 2013 il TAR Lazio ha deciso un altro ricorso, tra i circa quaranta pendenti, l’ultimo tra quelli discussi all’udienza  del 10 aprile 2013.

In merito alla prescrizione il TAR ha confermato quanto già statuito nelle pronunce depositate il 16 luglio scorso, ribadendo che l’applicazione dell’istituto, anche qualora non fosse prevista… Continua a leggere

 

 

Trascrivo qui di seguito il comunicato pubblicato oggi dall’ANSA: 

STRASBURGO, 3 SET – Gli italiani infettati da trasfusioni di sangue o da prodotti da questo derivati hanno vinto oggi la loro battaglia a Strasburgo. La Corte europea dei diritti umani ha stabilito che lo Stato deve versare a tutti gli infettati l’indennità integrativa speciale prevista dalla legge… Continua a leggere

 

 

Il 23 luglio 2103 mi sono stati notificati altri due preavvisi di rigetto, per un totale, sino ad oggi, di settanta preavvisi.

Entrambi i clienti, eredi di danneggiati deceduti, sono stati esclusi per il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del decreto moduli, senza tener conto, innanzi tutto, che gli… Continua a leggere

 

Pubblico qui di seguito l’articolo pubblicato da Sabrina Cestari sul proprio sito, nonché sui siti la previdenza.it, milanofinanza.it e italiaoggi.it, il cui contenuto sottoscrivo integralmente.

 

Alberto Cappellaro

 

 

Limitazioni ai moduli transattivi: la prescrizione può essere considerata criterio escludente, mentre il criterio dell’evento trasfusionale anteriore al 24/07/1978 è illegittimo

TAR Lazio Sezione Terza Quater sentenza 10.4.2013… Continua a leggere

 

 

Oggi, 16 luglio 2013, il TAR Lazio ha pubblicato le prime cinque sentenze, con le quali ha definito altrettanti ricorsi promossi contro il c.d. decreto moduli, cioè il provvedimento emanato il 13 luglio dello scorso anno.

In merito alla prescrizione il TAR ha confermato quanto già statuito dal Consiglio di Stato nella sentenza n. 2506 del 9 maggio… Continua a leggere

 

 

Allego la comunicazione del 5 giugno 2013 con la quale la Giunta Regionale della Regione Veneto ha annunciato l’intenzione di costituire una Commissione di studio, al fine di “redigere una proposta di legge regionale per definire le modalità di pagamento … dell’indennità integrativa speciale”, comprensiva anche “della rivalutazione dovuta ai sensi della sentenza della Corte… Continua a leggere

 

Il  5 giugno 2013, mi sono stati notificati, via PEC, altri cinque provvedimenti definitivi di esclusione, per un totale, quindi, di 18 esclusioni.

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

Uno è stato escluso per mancanza di ascrivibilità tabellare, gli altri quattro per il mancato rispetto del termine dei 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 2506 del 9 maggio 2013 il Consiglio di Stato ha rigettato l’appello, promosso da alcuni danneggiati nei confronti della sentenza del TAR Lazio n. 5178/2012, con la quale il giudice di primo grado aveva respinto la richiesta di annullamento del decreto n. 132/2009 (c.d. Regolamento sulle transazioni), atto con il quale il Ministero della salute, di… Continua a leggere

 

 

Oggi, 8 maggio 2013, mi sono stati notificati quattro nuovi preavvisi di rigetto (per un totale quindi, sino ad oggi, di quarantanove preavvisi).

A tutti i clienti (tre emotrasfusi occasionali, un emofilico) è stata preannunciata l’esclusione per il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del decreto moduli, nonché per un… Continua a leggere

 

 

 

Tra il 6 e il 7 maggio 2013 mi sono stati notificati tre nuovi preavvisi di rigetto (per un totale quindi, sino ad oggi, di quarantacinque preavvisi).

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

A due di essi è stata preannunciata l’esclusione per il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a)… Continua a leggere

 

 

La Legge 25 febbraio 1992 n. 210 e successive modifiche prevede la corresponsione da parte dello Stato di un indennizzo a favore, tra l’altro, di soggetti danneggiati irreversibilmente nella loro integrità psico-fisica, a causa di HIV o epatite contratte con trasfusioni di sangue o emoderivati.

Il presupposto dell’indennizzo de quo per i soggetti emotrasfusi, come ribadito dalla Corte… Continua a leggere

 

Trascrivo qui di seguito l’articolo pubblicato da Sabrina Cestari sul proprio sito, a commento della sentenza n. 9148/2013, con la quale la terza sezione civile della Corte di cassazione ha riconosciuto chè indennizzabile, ai sensi della legge 210/92, anche il danno da epatite irreversibile cagionato da trattamento di dialisi.

Alberto Cappellaro

 

Il Ministero della… Continua a leggere

 

 

Oggi, 19 aprile 2013, mi sono stati notificati, via PEC, altri otto provvedimenti definitivi di esclusione, per un totale, quindi, di tredici esclusioni.

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

Due sono stati esclusi per il mancato rispetto del termine dei 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del decreto moduli, cinque anche per un contagio anteriore… Continua a leggere

 

 

Allego le tabelle per il risarcimento del danno non patrimoniale, redatte dall’Osservatorio sulla giustizia civile di Milano, con gli importi aggiornati al 2013, nonché le relative note esplicative.

Tali tabelle hanno ormai assunto, per la liquidazione del danno non patrimoniale tanto dei danneggiati quanto dei familiari di coloro che sono deceduti, valenza pressoché nazionale.

 

Alberto… Continua a leggere

 

Oggi, 28 marzo 2013, mi sono stati notificati, via PEC, i primi cinque provvedimenti definitivi di esclusione.

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

Due sono stati esclusi per il mancato rispetto del termine dei 5 anni, previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del decreto moduli, gli altri tre anche per un contagio anteriore al 24 luglio 1978.

I… Continua a leggere

 

 

Tra il 26 e il 28 marzo 2013 mi sono stati notificati dieci nuovi preavvisi di rigetto (per un totale quindi, sino ad oggi, di quarantaquattro preavvisi).

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

A quattro di essi è stata preannunciata l’esclusione per il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del… Continua a leggere

 

 

Oggi, 20 marzo 2013, mi sono stati notificati sei nuovi preavvisi di rigetto (per un totale quindi, sino ad oggi, di trentaquattro preavvisi).

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

A quattro di essi è stata preannunciata l’esclusione per il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del decreto moduli, gli altri… Continua a leggere

 

Pubblico la delibera della Giunta Regionale del Veneto n. 5/IIM del 29 gennaio 2013, in risposta all’interrogazione presentata dai consiglieri regionali Bottacin Diego e Causin Andrea,  avente ad oggetto, tra l’altro, “quando e come la Regione Veneto intende erogare gli indennizzi e il relativo adeguamento spettanti ai soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa… Continua a leggere

 

 

Trascrivo di qui seguito l’articolo pubblicato da Sabrina Cestari sul proprio sito, nonché su laprevidenza.it, che evidenzia come la Cassazione abbia ribadito che una eventuale nuova patologia (una cirrosi), costituente mero aggravamento di un’altra preesistente (un’epatite post-trasfusionale), aggravamento per di più prevedibile, è inidonea allo spostamento del termine di prescrizione.

Tale spostamento, infatti, può ipotizzarsi solo ove… Continua a leggere

 

 

Come ha già segnalato Sabrina Cestari sul proprio sito, il Ministero della Difesa, con Decreto Ministeriale del 21 dicembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 10 del 12 gennaio 2013, ha modificato la competenza territoriale delle Commissioni mediche ospedaliere, che, come è noto, esprimono i giudizi “di primo grado” nell’ambito dei procedimenti amministrativi ex lege 210/92.

A… Continua a leggere

 

 

Con sentenza n. 1592/2013 ha evidenziato, ancora una volta, la totale infondatezza della pretesa ministeriale di limitare la propria responsabilità risarcitoria ai soli contagi verificatisi dopo il 24 luglio 1978.

La Cassazione rileva, innanzi tutto, che, “come anche le Sezioni Unite … hanno avuto modo di affermare, il Ministero della salute è tenuto ad esercitare un’attività di… Continua a leggere

 

Pubblico la circolare della Regione Puglia prot. A00152/1190 del 28 gennaio 2013, con allegati gli importi dell’indennizzo per l’anno 2013, integralmente rivalutati.

L’ammontare dei ratei bimestrali, per ciascuna categoria, è il seguente:

prima categoria                         … Continua a leggere

 

 

Pubblico l’interessante articolo dal titolo “Le manifestazioni extraepatiche dell’infezione da HCV”, redatto dalla Dott.ssa Giuliana Trentalance, nel quale si evidenzia come “l’infezione cronica da HCV appare responsabile di una complessa patologia, in parte epatica ed in parte extraepatica, che può assumere connotati diversi a seconda dei pazienti, prevalendo in taluni l’aspetto epatico ed in altri… Continua a leggere

 

 

Tra il 13 e il 15 febbraio 2013 mi sono stati notificati tredici nuovi preavvisi di rigetto (per un totale quindi, sino ad oggi, di ventotto preavvisi).

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

I motivi dell’esclusione preannunciata sono i seguenti:

1) in cinque casi, il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett.… Continua a leggere

 

 

L’11 febbraio 2013 mi sono stati notificati quattro nuovi preavvisi di rigetto (per un totale quindi, sino ad oggi, di quindici preavvisi).

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

I motivi dell’esclusione preannunciata sono i seguenti:

1) in tre casi, il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del decreto moduli (i… Continua a leggere

 

 

Tra il 6 e l’8 febbraio 2013 mi sono stati notificati cinque nuovi preavvisi di rigetto (per un totale quindi, sino ad oggi, di undici preavvisi).

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

I motivi dell’esclusione preannunciata sono i seguenti:

1) in un caso, il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett.… Continua a leggere

 

 

Oggi, 5 febbraio 2013, mi sono stati notificati quattro nuovi preavvisi di rigetto (per un totale, sino ad oggi, di sei preavvisi).

Tutti i clienti sono emotrasfusi occasionali.

I motivi dell’esclusione preannunciata sono i seguenti:

1) in due casi, il mancato rispetto del termine di 5 anni previsto dall’art. 5, comma 1, lett. a) del decreto moduli… Continua a leggere

 

Con sentenze n. 581/08 e 576/08, le sezioni unite della Cassazione hanno stabilito che “il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno di chi assume di aver contratto per contagio una malattia per fatto doloso o colposo di un terzo decorre … dal momento in cui la malattia … viene percepita o può essere percepita, quale… Continua a leggere

 

Con sentenza depositata il 28 gennaio 2013, il Tribunale di Catania ha condannato il Ministero della salute a corrispondere, ad una contagiata da epatite post-trasfusionale, l’importo di 150.026,00 Euro, oltre interessi legali sulla somma devalutata al momento della scoperta della malattia.

La pronuncia si segnala, innanzi tutto, perché le trasfusioni responsabili del contagio sono state eseguite (anche) prima del… Continua a leggere

 

 

Mi sono stati notificati oggi i primi due preavvisi di rigetto relativi alle transazioni, di identico contenuto (ne pubblico pertanto solo uno).

Entrambi gli assistiti, emotrasfusi nati dopo il 24 luglio 1978, sono stati esclusi in quanto risulta “decorso il termine di cui all’art. 5 comma 1 lettera a) del D.M. 4 maggio 2012”.

Il… Continua a leggere

 

 

 

Pubblico il comunicato del 28 gennaio 2013, con il quale la Regione Puglia informa che provvederà alla rivalutazione integrale dell’indennizzo ex lege 210/92, con decorrenza 1 gennaio 2013.

 

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

 

L’articolo 2 comma 6 della legge 210/92 stabilisce che “i benefici di cui alla presente legge spettano altresì … al figlio contagiato durante la gestazione”.

Interpretando questa norma alla lettera, un bambino che si contagia dalla madre, a sua volta danneggiata a seguito di somministrazione di sangue o emoderivati infetti, può chiedere l’indennizzo se contrae la… Continua a leggere

 

 

Nell’ambito dei 7 giudizi da noi instaurati nei confronti dei Ministeri della Salute e dell’Economia e Finanze avanti al Tar del Lazio avverso il decreto 4 maggio 2012,  i suddetti Ministeri avrebbero dovuto, in base all’art. 46 comma 2 del codice del processo amministrativo, nel termine di 60 giorni dal perfezionamento nei propri confronti della notifica… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 581/08 le sezioni unite della Corte di cassazione hanno stabilito che il termine prescrizionale di cinque anni, previsto per il diritto al risarcimento del danno per epatite post-trasfusionale, decorre “non già dal giorno in cui il terzo determina la modificazione causativa del danno o dal momento in cui la malattia si manifesta all’esterno, bensì da… Continua a leggere

 

 

I familiari di una persona deceduta in conseguenza del comportamento illecito di un terzo devono essere risarciti per il danno subito.

Nessun dubbio che tra essi siano inclusi gli eredi legittimi della vittima (coniuge, genitori, figli e fratelli), controversa invece è la legittimazione dei nonni, qualora sia morto un loro nipote: legittimazione esclusa dalla Suprema Corte con sentenza… Continua a leggere

 

Con nota prot. n. 39801 del 31 maggio 2012 la Azienda U.L.S.S. n. 16 di Padova, che liquida tutti gli indennizzi regionali su delega della Regione Veneto, segnalava che, come comunicatole dalla competente direzione regionale, non è possibile dare attuazione alla sentenza della Corte costituzionale n. 293/11in assenza di precise indicazioni da parte del Ministero della salute,… Continua a leggere

 

 

Con nota prot. n. PG/2012/237725 dell’11 dicembre 2012 la Regione Emilia Romagna, preso atto che sino ad oggi il Ministero della salute, nonostante sia passato ormai un anno dal deposito della sentenza della Corte costituzionale n. 293/11, non ha ancora fornito indicazioni o chiarimenti su come applicare la predetta sentenza, ha invitato le Aziende USL regionali a… Continua a leggere

 

Come è noto, la prescrizione rappresenta uno dei maggiori ostacoli per coloro che, contagiati da trasfusione o somministrazione di emoderivati infetti, vogliano ottenere dallo Stato il giusto risarcimento.

La giurisprudenza della Cassazione è ormai consolidata nel ritenere che tale diritto si prescriva in cinque anni, a decorrere, al massimo, dalla data della domanda di indennizzo ex lege 210/92: non… Continua a leggere

 

 

A norma dell’art. 9, comma 1-bis, del d.p.r. 30 maggio 2002, n. 115 nelle controversie di assistenza obbligatoria  (e quindi in tutte quelle concernenti l’indennizzo ex lege 210/92, incluse quelle nelle quali si chieda anche la sola rivalutazione integrale dell’indennizzo),  sono obbligati a versare il contributo unificato soltanto coloro che, sulla base dell’ultima dichiarazione,… Continua a leggere

 

Con decreto notificatomi il 6 dicembre 2012, unitamente al relativo parere del proprio ufficio medico legale, il Ministero della salute ha accolto in sede amministrativa la domanda di indennizzo di una mia assistita, domanda che la C.M.O. aveva considerato tardiva.

La cliente, nata il 3 novembre 1989, contagiata a seguito di trasfusione effettuata prima della nascita, durante la gravidanza,… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 20589, depositata il 22 novembre 2012, la terza sezione civile della Cassazione è tornata a pronunciarsi sulla domande di risarcimento danni avanzate, verso il Ministero della salute, da persone contagiate a seguito di trasfusioni di sangue o somministrazione di emoderivati infetti.

Nella motivazione i giudici osservano come “i principi regolatori della materia del danno alla… Continua a leggere

 

Trascrivo qui di seguito l’articolo pubblicato da Sabrina Cestari sul proprio sito e su laprevidenza.it, milanofinanza.it e italiaoggi.it, concernente la sentenza della Corte di cassazione n. 16574 del 2 ottobre 2012.

Alberto Cappellaro

A seguito della nascita della figlia affetta da handicap due coniugi, in proprio e nella qualità di genitori esercenti la potestà sulle figlie minori,… Continua a leggere

 

Il 16 novembre 2012 il Collega Alessandro Pietrangeli ha depositato al TAR Lazio, nell’interesse di 127 nostri clienti, 7 ricorsi avverso il c.d. decreto moduli (d.m. 4 maggio 2012, concernente la definizione dei moduli transattivi).

Alle cause sono stati attribuiti i seguenti numeri di ruolo:

- 9460/2012

- 9462/2012

- 9463/2012

- 9364/2012

- 9366/2012

- 9367/2012

- 9368/2012… Continua a leggere

 

 

Con sentenza n. 2229/2012 la Corte di appello di Milano ha ribadito che dei contagi post-trasfusionali possono essere chiamati a rispondere anche gli ospedali, non solo il Ministero della salute.

Il caso traeva origine da una trasfusione eseguita il 28 novembre 1988.

Il Tribunale di Milano aveva respinto la richiesta risarcitoria, per due ordini di ragioni.

Innanzi tutto… Continua a leggere

 

Un cliente dello studio aveva ottenuto dal Tribunale di Arezzo una sentenza che imponeva al Ministero della salute di rivalutare per intero l’indennizzo dal medesimo percepito, inclusi i ratei maturati dall’1 luglio 2008 in poi.

Al momento del pagamento, essendo in vigore l’art. 11 co. 13 del decreto legge 78/2010, l’Ente saldava gli arretrati solo fino al 31 maggio… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 21165 del 25 ottobre 2012 il Tribunale di Bologna ha condannato il Ministero della salute a risarcire gli eredi di un soggetto politrasfuso dal 1965, anno di nascita, fino al 2005, anno del decesso.

La sentenza è molto importante perché è la prima volta che il Tribunale di Bologna applica i principi, ormai consolidati, della Corte… Continua a leggere

 

Una cliente dello studio aveva ottenuto dal Tribunale di Reggio Emilia una sentenza che imponeva al Ministero della salute di rivalutare per intero l’indennizzo dalla medesima percepito, con riferimento anche ai ratei maturati dopo l’1 gennaio 2008.

Al momento del pagamento, l’Ente saldava tutti gli arretrati e disponeva in via amministrativa l’adeguamento dei ratei futuri: adeguamento sospeso il… Continua a leggere

 

Come è noto, successivamente al deposito della sentenza n. 293/11 della Corte costituzionale il Ministero della salute si è difeso in giudizio sostenendo che, nonostante la Consulta avesse dichiarato illegittima la norma interpretativa che negava la rivalutazione integrale, quest’ultima potesse riconoscersi solo a decorrere dall’entrata in vigore della legge 244/07, che contiene la disposizione che la Corte ha utilizzato… Continua a leggere

 

Una cliente dello studio aveva ottenuto dal Tribunale di Torino una sentenza che imponeva al Ministero della salute di rivalutare per intero l’indennizzo dalla medesima percepito, con riferimento a tutti i ratei maturati dall’1 novembre 2007.

Al momento del pagamento, l’Ente saldava tutti gli arretrati e disponeva in via amministrativa l’adeguamento dei ratei futuri: adeguamento sospeso il 31 maggio… Continua a leggere

 

Come è noto, i danneggiati da vaccinazione possono chiedere due indennizzi: quello previsto dalla l. 210/92 e quello aggiuntivo disciplinato dalla legge 229/05.

L’art. 3, comma 1  della l. 229 prevede che coloro che intendono chiedere l’indennizzo aggiuntivo, e che percepiscono già quello ex lege 210/92,  debbono rinunciare alle cause già promosse ai sensi… Continua a leggere

 

Pubblichiamo qui di seguito il comunicato apparso oggi sul sito del Ministero della salute.

 

Transazioni, stipula in via di conclusione

L’operazione finalizzata alla stipula delle transazioni previste dalle leggi 222/07 e 244/07 è in via di conclusione. Infatti, a seguito della emanazione del DM 4 maggio 2012, l’Amministrazione sta procedendo all’esame delle singole istanze pervenute entro il termine… Continua a leggere

 

Con decreto n. 121 del 15 marzo 2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 179 del 2 agosto 2012 ed entrato in vigore il 3 agosto 2012, il Ministro della salute, di concerto con quello dell’economia e finanze, ha modificato l’art. 3, comma 1 lett. a del decreto 28 aprile 2009, n. 132, equiparando, ai fini delle transazioni,… Continua a leggere

 

Come è noto, benché siano trascorsi ormai molti mesi dalla pubblicazione della sentenza n. 293/11 della Corte costituzionale, il Ministero della salute ad oggi non ha ancora chiarito come gli enti eroganti debbano darvi esecuzione, con la conseguenza che ciascun ente ha provveduto “di testa propria”, o non ha provveduto affatto.

Sono note, a questo proposito, le… Continua a leggere

 

Pubblico qui di seguito le riflessioni sul decreto moduli che Sabrina Cestari ha pubblicato sul proprio sito.

Alberto Cappellaro

RIFLESSIONI IN ORDINE AL DECRETO MODULI

Premetto che non si tratta di un’analisi tecnica del decreto moduli, bensì di una serie di riflessioni il cui scopo principale è quello di chiarire il mio pensiero in relazione alle domande che… Continua a leggere

 

Come è noto, successivamente al deposito della sentenza n. 293/11 della Corte costituzionale il Ministero della salute sostiene che, nonostante l’avvenuta abrogazione della norma interpretativa che negava la rivalutazione integrale, i ratei dell’indennizzo dovrebbero essere rivalutati solo dall’1 gennaio 2008 in poi.

Secondo l’ente, in particolare, non andrebbero adeguati i ratei liquidati prima dell’entrata in vigore dell’art.… Continua a leggere

 

Come è ormai noto, il c.d. decreto moduli è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 13 luglio scorso.

Farò seguire a questa comunicazione un articolo con una analisi più articolata del provvedimento, che appare articolato in maniera tale da escludere dalle transazioni un gran numero di coloro che vorrebbero aderirvi.

Come ho già scritto, ribadisco sin… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 7554/2012 la Corte di cassazione ha annullato una pronuncia con la quale la Corte di appello di Torino aveva escluso la responsabilità del Ministero della salute per asserita mancanza di nesso causale tra trasfusioni e malattia.

Secondo la Corte di appello il Ministero, all’epoca del contagio, avrebbe potuto unicamente controllare le transaminasi dei donatori, ma… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 95/2012 la Corte di appello di Cagliari – sezione distaccata di Sassari ha rigettato le discutibili tesi ministeriali secondo le quali la rivalutazione dovrebbe essere riconosciuta solo dall’1 gennaio 2008 in poi e non, invece, sui ratei maturati in precedenza.

Osserva innanzi tutto la corte di appello che “a seguito della… Continua a leggere

 

Con sentenza 581/08 la Corte di cassazione ha stabilito che il Ministero della salute è responsabile per i contagi post-trasfusionali successivi alla scoperta dell’epatite B, a prescindere dal tipo di virus contratto.

In applicazione di questo principio, la Corte di appello di Firenze aveva condannato il Ministero della salute a risarcire una danneggiata che nel 1977 aveva contratto il… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 7553 del 15 maggio 2012 la Cortedi cassazione ha esaminato i danni che possono essere chiesti al Ministero della salute da parte degli eredi dei deceduti per una patologia post-trasfusionale.

Si tratta di danni:

a) iure proprio, se l’erede lamenta un pregiudizio personale, conseguente al decesso del congiunto (il cui aspetto più rilevante… Continua a leggere

 

Nelle motivazioni delle sentenze dei giudici di merito capita sovente di leggere che gli ospedali non avrebbero né potrebbero avere alcuna responsabilità per i contagi post-trasfusionali, essendo i controlli sul sangue di esclusiva competenza del Ministero della salute.

Questa tesi è completamente infondata.

Come ha evidenziato la Corte di cassazione nella sentenza n. 7549 del 15 maggio 2012, nel… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 5178 del 7 giugno 2012 il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha respinto il ricorso con il quale alcuni danneggiati da sangue infetto avevano impugnato il decreto n. 132/09, provvedimento che contiene i criteri generali per l’accesso alle transazioni.

I ricorrenti, in particolare, avevano richiesto al Tar di dichiarare l’illegittimità delle disposizioni del succitato decreto… Continua a leggere

 

Come ho anticipato nei giorni scorsi, con sentenza n. 5801 del 17 maggio 2012 il Tribunale di Milano ha condannato il Ministero della salute a risarcire i danni subiti da tre miei assistiti, trasfusi occasionali, a seguito di epatite contratta a causa di somministrazione di sangue infetto.

Alla data della sentenza le somme liquidate, compresi gli interessi, sono complessivamente… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 470 del 28 marzo 2012 il Tribunale di Ancona ha condannato il Ministero della salute a versare circa 840 milioni euro, oltre interessi e detratto l’indennizzo una tantum capitalizzato, agli eredi di una danneggiata da epatite post-trasfusionale, contagiata nel novembre 1969 e successivamente deceduta a causa delle complicanze della malattia.

Anche in questa sentenza il Tribunale… Continua a leggere

 

Pubblico per il momento il solo testo, completo di motivazione, della sentenza n. 5801/2012 del Tribunale di Milano, di cui ho dato notizia qualche giorno fa.

Appena possibile pubblicherò una breve nota di commento.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Con sentenza del 17 maggio 2012, comunicatami oggi, il Tribunale di Milano ha condannato il Ministero della salute a risarcire i danni subiti da tre miei assistiti, trasfusi occasionali, a seguito di epatite contratta a causa di somministrazione di sangue infetto.

Le somme liquidate sono complessivamente pari a 1 milione e 290 mila euro, oltre interessi dalla data della… Continua a leggere

 

Come ho anticipato in altri recenti articoli, dopo la pubblicazione della sentenza della Corte costituzionale n. 293/11 il Ministero della salute si difende sostenendo che, nonostante la citata pronuncia della Consulta, la rivalutazione integrale sarebbe dovuta solo dall’1 gennaio 2008 in poi e non, invece, sui ratei maturati in precedenza.

In particolare, il Ministero evidenzia come la Corte abbia… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 107 del 26 aprile 2012 la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 1 comma 1 della legge 210/92, nella parte in cui non riconosce l’indennizzo a coloro che hanno subito danni irreversibili a seguito di vaccinazione contro il morbillo, la parotite e la rosolia.

Per un commento a questa pronuncia, trascrivo qui di seguito quello pubblicato… Continua a leggere

 

 

Quando condannano il Ministero della salute a risarcire un contagio post-trasfusionale, i giudici spesso liquidano il danno in moneta attuale: questo significa che tale importo viene liquidato con riferimento alla data in cui viene pronunciata la sentenza ed inoltre che esso comprende sia il capitale dovuto a titolo di risarcimento, sia la rivalutazione di tale somma, calcolata dalla… Continua a leggere

 

Numerosi clienti lombardi mi stanno comunicando, in questi giorni, di aver ricevuto dalla propria asl un bonifico di € 3.116,70 (la cifra potrebbe variare di qualche decimale a seconda della asl di appartenenza) ovvero una raccomandata con la quale si anticipa il prossimo pagamento di tale importo.

Questo versamento viene o verrà effettuato a titolo di arretrati di rivalutazione… Continua a leggere

 

Oggi ho ricevuto da un cliente dello studio copia di una comunicazione della ASL Provincia di Varese, dove si legge che, in “applicazione della sentenza Corte costituzionale n° 293 del 7 novembre 2011“, la “Regione Lombardia, con nota del 15/03/2012, … ha comunicato la possibilità di liquidare gli arretrati degli indennizzi vitalizi sospesi dal Decreto Legge… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 186 del 5 marzo 2012 la Corte di appello di Milano, in un caso seguito dallo studio, ha riconosciuto al cliente la rivalutazione integrale dell’indennizzo disciplinato dalla legge 210/92.

Nella motivazione la Corte fa espresso richiamo non solo alla sentenza n. 293/11 della Corte costituzionale, ma anche alle successive ordinanze n. 29080/11 e 29914/11, con le… Continua a leggere

 

Pubblico qui di seguito le tabelle 2012 dell’indennizzo ex lege 210/92, integralmente rivalutate.

Ringrazio Aster per la (indiretta) trasmissione.

 

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Con sentenza n. 507 del 31 gennaio 2012, inviatami dal Collega Dario Cutaia, la corte di appello di Milano ha smentito ancora una volta la tesi ministeriale volta a negare qualsiasi diritto risarcitorio a coloro (o, come nel caso di specie, agli eredi di coloro) che sono stati contagiati prima del 1978.

La trasfusione che aveva dato origine… Continua a leggere

 

Un cliente dello studio, già beneficiario dell’indennizzo ex lege 210/92 con ascrizione alla ottava categoria ed al quale è stato diagnosticato linfoma non-Hodgkin, ha presentato autonomamente domanda di aggravamento.

Con decreto del 9 dicembre 2011 il Ministero della salute ha accolto tale domanda, ascrivendo il cliente alla quinta categoria di legge.

In proposito, segnalo le considerazioni espresse dall’Ufficio medico… Continua a leggere

 

Il 2 febbraio scorso il nuovo Ministro della salute, Renato Balduzzi, ha incontrato i rappresentanti di numerose associazioni che tutelano i diritti dei danneggiati da sangue infetto per informarli in merito al contenuto del c.d. decreto moduli.

In merito alla riunione, riporto qui di seguito un articolo pubblicato sul proprio sito da Sabrina Cestari.

Come Sabrina… Continua a leggere

 

Successivamente alla pubblicazione della sentenza con la quale la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 11 co. 13 del d.l. 78/2010 si è posto il problema di come il Ministero “darà esecuzione” a questa pronuncia.

Secondo alcune indiscrezioni, l’ente potrebbe rivalutare tutte le posizioni a partire dal secondo bimestre 2012 e quindi dal rateo in pagamento tra fine aprile… Continua a leggere

 

Con ordinanza n. 29080 del 27 dicembre 2011 la sezione lavoro della Corte di Cassazione, preso atto della sentenza con la quale la Consulta ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 11 commi 13 e 14 del decreto legge 78/2010, ha stabilito che l’indennizzo ex lege 210/92 deve essere rivalutato per intero.

Ringrazio il Collega Cesare Formato per la segnalazione e il… Continua a leggere

 

A seguito di una riorganizzazione interna del Ministero della salute, culminata con l’emanazione di un decreto del 2 agosto 2011, le competenze, il personale e le risorse degli uffici VIII e IX del Ministero della salute sono stati trasferiti ad una nuova direzione generale: e precisamente alla Direzione generale dei dispositivi medici, del servizio farmaceutico e della… Continua a leggere

 

A seguito di una riorganizzazione interna del Ministero della salute, culminata con l’emanazione di un decreto del 2 agosto 2011, le competenze, il personale e le risorse degli uffici VIII e IX del Ministero della salute sono stati trasferiti ad una nuova direzione generale: e precisamente alla Direzione generale dei dispositivi medici, del servizio farmaceutico e della… Continua a leggere

 

Con ricorso depositato avanti al TAR del Lazio i Colleghi Giuseppe Collerone e Filippo Calà hanno chiesto l’annullamento di una serie di disposizioni del decreto ministeriale 28 aprile 2009 n. 132, e cioè del provvedimento che contiene la fissazione dei criteri in base ai quali definire le transazioni.

Le norme impugnate erano, tra l’altro:

a) l’art. 2 comma… Continua a leggere

Segnalo una bellissima iniziativa portata avanti dal Comitato vittime sangue infetto, che ha deciso di realizzare, avvalendosi di esperti del settore, un film documentario per raccontare, soprattutto a chi non lo conosce, il dramma in cui vivono le molte persone danneggiate a causa di trasfusioni o somministrazioni di emoderivati infetti.
Per maggiori informazioni e per contribuire all’iniziativa cliccate sul sito… Continua a leggere

 

 

Con sentenza n. 5612/11 il Tribunale di Milano, preso atto della sentenza n. 293/11 della Corte costituzionale, ha condannato il Ministero della salute a rivalutare per intero i ratei dell’indennizzo, inclusa la quota determinata con riferimento all’indennità integrativa speciale.

La causa presenta delle peculiarità che mi pare utile evidenziare.

La cliente aveva infatti già ottenuto il riconoscimento del… Continua a leggere

 

Come è ormai noto a molti, con sentenza n. 293/2011 la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 11, commi 13 e 14, del decreto legge 78/2010: norme con le quali il Governo aveva stabilito che l’indennizzo ex lege 210/92 non deve essere rivalutato per intero.

La decisione se rivalutare o meno l’indennizzo torna pertanto ad essere una questione puramente… Continua a leggere

 

La Corte costituzionale ha dichiarato costituzionalmente illegittimo l’art. 11 commi 13 e 14 del d.l. 78/2010, convertito con legge 122/2010: norma con la quale era stato stabilito che l’indennizzo ex lege 210/92 non deve essere rivalutato per intero.

Appena possibile pubblicherò un primo commento.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Come è noto, la legge 222/07 autorizza la spesa di 150 milioni di euro per l’anno 2007 al fine di transigere le cause ancora pendenti promosse da danneggiati da sangue o emoderivati infetti.

Allo stesso fine la legge 244/07 ha autorizzato lo stanziamento di ulteriori 180 milioni di euro annui, a decorrere dall’anno 2008.

Ad oggi dovrebbero pertanto essere… Continua a leggere

 

Con la recentissima sentenza n. 19985 del 30 settembre 2011 la terza sezione civile della Corte di cassazione ha affermato che le pronunce definitive della Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo sono vincolanti anche per il giudice italiano.

Si tratta, in particolare, delle pronunce nelle quali la Corte europea chiarisce come devono essere interpretati gli articoli della… Continua a leggere

 

Allego una CTU inviatami dal Collega Marco Calandrino, che ringrazio, che contiene spunti molto interessanti in relazione al problema dell’ascrivibilità tabellare dell’epatite.

A prescindere dalle circostanze del caso concreto e dalla soluzione data dal CTU, che in effetti era l’unica possibile, la relazione contiene alcune significative affermazioni sul punto.

La Dott.ssa Tosi osserva innanzi tutto che “la dizione… Continua a leggere

 

Con la sentenza n. 17685 del 29 agosto 2011 la terza sezione civile della Cassazione è tornata ad occuparsi del problema della responsabilità del Ministero della salute per i contagi anteriori al 1978.

Il danneggiato, contagiato nel 1973, aveva impugnato una sentenza della Corte di appello di Roma che aveva rigettato la sua domanda risarcitoria, ritenendo che la … Continua a leggere

 

Come ho già scritto in precedenza, con le ordinanze n. 6923/2010 e n. 17268/2010 la sezione lavoro della Corte di cassazione ha stabilito che il termine per presentare la domanda di indennizzo è di 10 anni in tutti i casi in cui l’epatite sia stata contratta prima del 28 luglio 1997 (data di entrata in vigore della… Continua a leggere

 

Ringraziando il Collega Marco Calandrino, che me lo ha trasmesso, trascrivo qui di seguito la prima bozza del verbale con le dichiarazioni rese dal Ministro della salute Fazio in risposta all’interrogazione presentata dall’Onorevole Palagiano sullo stato delle transazioni.

Bozze non corrette in corso di seduta

Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata.

(Chiarimenti in ordine al ritardo nell’approvazione… Continua a leggere

 

Sono state recentemente depositate davanti al tribunale di Milano alcune relazioni medico legali nelle quali i periti nominati dai giudici hanno preso posizione su alcuni aspetti concernenti la responsabilità del Ministero della salute.

Tra queste relazioni è particolarmente significativa quella depositata il 29 aprile 2011 dal Prof. Riccardo Zoia dell’Istituto di medicina legale di Milano, che si è occupato… Continua a leggere

 

Il decreto legge 6 luglio 2011 n. 98 (entrato in vigore il 6 luglio 2011, giorno della pubblicazione in G.U.  n. 155), convertito con modificazioni dalla legge 15 luglio 2011 n. 111 (pubblicata in G.U. n. 164 del 16 luglio 2011 ed entrata in vigore il 17 luglio 2011), ha tra l’altro modificato alcune… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 15453 del 14 luglio 2011 la terza sezione civile della Corte di cassazione è tornata a pronunciarsi sui contagi da epatite C post-trasfusionale.

La Corte ha innanzi tutto ribadito alcuni concetti, già espressi in recenti pronunce, che ormai si possono considerare consolidati: in particolare, che una domanda risarcitoria non può essere rigettata per il solo fatto… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 12408 del 7 giugno 2011 le sezioni unite della Corte di cassazione hanno stabilito che nella quantificazione del danno non patrimoniale, dovuto a illecito tanto contrattuale quanto extracontrattuale, le relative tabelle elaborate a Milano (comprensive naturalmente anche delle note esplicative allegate) “costituiranno d’ora innanzi, per la giurisprudenza di questa Corte, il valore… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 10072 del 27 aprile 2010, pubblicata su Foro it. 2010, I, 3393, la Cassazione ha stabilito che il danno futuro va risarcito anche qualora sia soltanto “rilevantemente probabile“.

La Corte ha innanzi tutto correttamente osservato che “la certezza che deve sussistere per rendere risarcibile il danno futuro non è la stessa di… Continua a leggere

 

L’art. 3 comma 1 della legge 210/92  stabilisce che il termine per la presentazione delle domande di indennizzo decorre “dal momento in cui … l’avente diritto risulti avere avuto conoscenza del danno“.

A mio giudizio nel concetto di “conoscenza del danno” rientra tanto la consapevolezza del nesso causale tra trasfusioni e… Continua a leggere

 

Allego qui di seguito un articolo della Collega Sabrina Cestari del foro di Agrigento, con la quale da ormai un anno collaboro nelle pratiche relative al “sangue infetto”, contenente alcune condivisibili considerazioni sui motivi per i quali l’art. 11 co. 13 e 14 del decreto legge 78/2010 contrasta con numerose norme della Costituzione.

L’articolo è pubblicato anche sul sito… Continua a leggere

 

Come è noto l’art. 11 comma 13 del decreto legge 78/2010 (che ha stabilito che l’indennizzo ex lege 210/92 non deve essere rivalutato per intero), convertito con legge 122/2010, è stato impugnato sia avanti alla Corte costituzionale che innanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo: nel primo caso, per contrasto con numerose disposizioni della Costituzione; nel secondo, per… Continua a leggere

 

Ho verificato dal sito della Corte costituzionale che sono state assegnate al Dott. Criscuolo tutte le ordinanze ad oggi pubblicate in Gazzetta Ufficiale concernenti l’art. 11 commi 13 e 14 del decreto legge 78/2010, convertito con legge 122/2010, e cioè le norme che hanno stabilito che l’indennizzo ex lege 210/92 non deve essere rivalutato per intero.

Per la… Continua a leggere

 

Una parte dei beneficiari dell’indennizzo ex lege 210/92, tra cui coloro che risiedono nelle regioni a statuto speciale, vengono liquidati direttamente dallo Stato, che in passato provvedeva al pagamento attraverso le Direzioni territoriali dell’economia e delle finanze (DTEF).

Con decreto legge 25 marzo 2010 n. 40, convertito con legge 22 maggio 2010 n. 73, queste funzioni… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 11301 del 23 maggio 2011 la terza sezione civile della Corte di cassazione è intervenuta nuovamente sulla materia del risarcimento danni da sangue infetto.

In merito alla prescrizione, la Corte ha ribadito che il termine decorre “dal giorno in cui il soggetto ha la consapevolezza della sussistenza del proprio diritto, e perciò nel… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 12538 del 9 giugno 2011 le sezioni unite della Corte di cassazione hanno confermato che tutte le cause in materia di indennizzo disciplinato dalla legge 210/92 devono essere promosse contro il Ministero della salute: questo a prescindere dalla circostanza che la domanda di indennizzo sia stata depositata prima o dopo il 21 febbraio 2001.

Dopo un’articolata… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 5692/11, redatta dalla dott.ssa Giovanna Gentile, presidente della decima sezione civile, il Tribunale di Milano ha preso posizione sullo stato della scienza medica in materia di trasfusione e sulla conoscenza dei rischi ad essa connessi, rapportandoli agli obblighi di vigilanza e controllo gravanti sul Ministero della salute.

Dopo aver rilevato che “la prima segnalazione… Continua a leggere

Trascriviamo qui di seguito il comunicato emesso a conclusione dell’incontro tenutosi oggi tra una delegazione delle associazioni dei danneggiati e un rappresentante del Governo.
Roma, 21 giu. – A seguito della manifestazione organizzata oggi davanti alla Camera, una delegazione di associazioni delle vittime di sangue infetto e’ stata ricevuta a Palazzo Chigi da una componente della segreteria… Continua a leggere

 

Ho appena consultato il sito della Corte costituzionale, dove ho verificato che anche le ordinanze di rimessione del Tribunale di Parma del 30 ottobre 2010, iscritte con i numeri 57/2011 e 58/2011, verranno discusse alla pubblica udienza del 4 ottobre 2011.

Il relatore è sempre il Dott. Criscuolo.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando… Continua a leggere

 

Trascriviamo qui di seguito il comunicato stampa di Giulio Buffo, membro della segreteria politica di Futuro e libertà e responsabile di Arcipelago Nazionale, emesso il 14 giugno 2011 a commento dell’incontro tra il capo segreteria della Presidenza della Camera dei deputati e una delegazione del Comitato vittime sangue infetto, che ce l’ha gentilmente inviato.

I malati da… Continua a leggere

 

Con quattro recenti pronunce (le ordinanze 8430/11, 8431/11, 8432/11 e 8433/11) , la Corte di cassazione ha chiarito come debbano interpretarsi i principi di diritto contenuti nella sentenza a sezioni unite n. 581/08, concernenti le cause di risarcimento danni promosse contro il Ministero della salute.

*

La Cassazione ha innanzi tutto confermato che il termine di prescrizione, quinquennale,… Continua a leggere

 

Le ordinanze del Tribunale di Tempio Pausania  del 13 gennaio 2011, iscritta nel registro della Corte con il numero 97/2011, e del Tribunale di Alessandria del 15 dicembre 2010, iscritta nel registro della Corte con il numero 98/2011, sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 25 dell’8 giugno 2011.

I termini per la costituzione delle parti… Continua a leggere

 

Il Collega Piero Moreschini, che ringrazio, mi comunica che l’udienza in Corte costituzionale per la discussione sulla legittimità dell’art. 11, commi 13 e 14, del decreto legge 78/2010 è stata rinviata al 4 ottobre 2011.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Con sentenza n. 2847/2010 (pubblicata in Foro it. 2010, I, 2113), la terza sezione civile della Corte di cassazione ha effettuato alcune importanti precisazioni in merito al diritto del paziente ad essere informato sulle conseguenze del trattamento medico cui sta per sottoporsi.

La Suprema Corte ha innanzi tutto affermato che spetta al medico dimostrare di aver… Continua a leggere

 

Il Collega Piero Moreschini, che ringrazio, mi ha informato di essere stato contattato, quale legale dell’associazione AMEV, dalla segreteria della Corte costituzionale che gli ha comunicato che l’udienza del 21 giugno prossimo verrà rinviata.

Secondo quanto è stato riferito al Collega, è stata presentata un’istanza di riunione con le altre procedure pendenti, istanza che il Presidente della Corte è… Continua a leggere

 

Il 6 giugno scorso ho consultato il sito della Corte costituzionale per verificare la situazione delle ordinanze con le quali è stato impugnato davanti alla Consulta l’art. 11, commi 13 e 14, del decreto legge 78/2010 (il provvedimento, successivamente convertito in legge dal Parlamento, con il quale il Governo ha stabilito che l’indennizzo previsto dalla legge 210/92 non… Continua a leggere

 

Il 9 febbraio 2011 il Sottosegretario di stato per la salute Francesca Martini è intervenuta ad una seduta della Commissione affari sociali della Camera dei deputati.

Come emerge dal verbale della seduta, in tale occasione il Sottosegretario evidenziava, tra l’altro, il grave problema di coloro che, pur avendone diritto, si vedono negare l’indennizzo previsto dalla legge 210/92 per il… Continua a leggere

 

Costituisce principio consolidato quello secondo il quale i prossimi congiunti di una persona deceduta a causa di un fatto illecito altrui abbiano diritto al risarcimento del danno patrimoniale subito a causa del decesso, qualora essi siano stati privati di utilità economiche di cui beneficiavano e di cui avrebbero fruito in futuro.

Con sentenza n. 1524/2010 (pubblicata in Foro… Continua a leggere

 

Al termine del Consiglio dei Ministri di oggi è stato diramato un comunicato nel quale si dichiara che “il Consiglio ha avviato l’esame del decreto-legge che attribuisce un indennizzo straordinario per le persone danneggiate da trasfusioni, somministrazione di emoderivati e vaccinazioni obbligatorie. L’esame proseguirà in una prossima seduta“.

Secondo quanto dichiarato al termine del Consiglio dal Ministro… Continua a leggere

Sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri e’ stata pubblicata la notizia che qui di seguito trascriviamo:

Il Consiglio dei Ministri è convocato giovedì 5 maggio 2011, alle ore 9,00 a Palazzo Chigi per l’esame del seguente ordine del giorno:

 – DECRETO-LEGGE: Misure urgenti per lo sviluppo (ECONOMIA E FINANZE);

 – DECRETO-LEGGE: Misure urgenti in favore di… Continua a leggere

 

La Collega Sabrina Cestari, che ringrazio, mi informa che la Corte costituzionale ha fissato l’udienza pubblica di discussione sulla questione della rivalutazione integrale dell’indennizzo per il 21 giugno 2011.

Il relatore è il Dott. Alessandro Criscuolo.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Il Collega Marco Impelluso, che ringrazio, mi ha segnalato che sul Sole 24 Ore del 12 aprile scorso è apparso un articolo relativo a uno schema di decreto legge “pronto per l’esame del Consiglio dei ministri“.

Se quanto scritto nell’articolo troverà conferma, le conseguenze per i danneggiati sarebbero molto positive.

Innanzi tutto perchè il termine per… Continua a leggere

 

Pubblico qui di seguito (e nella sezione materiali) la tabella con gli importi dell’indennizzo ex lege 210/92, aggiornati all’anno 2011.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Pubblico qui di seguito il comunicato apparso sul sito internet del Ministero della salute il 2 marzo 2011.

Preciso che il decreto di cui parla il comunicato non è il c.d. provvedimento salvaesclusi, ma quello nel quale dovrebbero essere esplicitate le somme offerte a coloro che potranno aderire alle transazioni.

 “La bozza di decreto per… Continua a leggere

 

Il Collega Dario Cutaia, che ringrazio, mi informa che con sentenza n. 3864 del 17 febbraio 2011 la sezione lavoro della Corte di cassazione ha confermato che le cause di indennizzo ex lege 210/92 vanno sempre proposte contro il Ministero della salute, indipendentemente da quando è stato domandato il beneficio.

Secondo quanto mi riferiva il Collega il processo… Continua a leggere

 

Il 17 febbraio 2011 l’associazione Fedemo è stata ricevuta dal Ministro della salute Ferruccio Fazio.

Nel corso della riunione i rappresentanti di Fedemo hanno chiesto al Ministro, tra l’altro, la  conclusione rapida del procedimento transattivo, in favore di tutti gli interessati.

Come risulta dal comunicato pubblicato da Fedemo, trasmessomi dal Collega Marco Calandrino (che ringrazio), il Ministro… Continua a leggere

 

Il 10 febbraio 2011, al termine di una audizione presso la Commissione affari sociali della Camera dei deputati, il Sottosegretario alla salute Francesca Martini ha rilasciato alle agenzie di stampa una dichiarazione concernente le transazioni.

Questa dichiarazione è stata riportata su vari siti internet, in modo parzialmente difforme.

Sul sito sanitaincifre.it si legge infatti che il sottosegretario sta… Continua a leggere

 

La Collega Paola Soragni, che ringrazio, mi informa che l’ordinanza con la quale il Tribunale di Reggio Emilia ha sollevato la questione di legittimità costituzionale con riferimento all’art. 11 co. 13 del d.l. 78/2010 è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – 1a serie speciale n. 6 del 2 febbraio 2011.

Alla procedura è stato attribuito il numero 17/2011.… Continua a leggere

 

I Colleghi Giovanni Fara e Marco Calandrino, che ringrazio, mi segnalano che altri due tribunali italiani hanno sollevato la questione di legittimità costituzionale con riferimento all’art. 11 co. 13 e 14 del d.l. 78/2010 (e cioè alle norme che hanno negato la rivalutazione integrale dell’indennizzo ex lege 210/92).

Si tratta dei tribunali di Tempio Pausania e di Alessandria.… Continua a leggere

 

Mi comunica l’Avv. Marco Calandrino, che ringrazio, che anche il Tribunale di Parma – sezione lavoro ha sollevato la questione di legittimità costituzionale con riferimento all’art. 11, commi 13 e 14, del d.l. 78/2010.

L’ordinanza solleva profili di costituzionalità analoghi a quelli affrontati nel provvedimento di Reggio Emilia.

Anche in questo caso, quindi, mi sento di condividere (quanto… Continua a leggere

 

Sono passati ormai cinque mesi dalla conversione in legge del decreto che ha introdotto la ben nota norma interpretativa relativa all’art. 2 della legge 210/92, con la quale il legislatore ha escluso che l’indennizzo ex lege 210/92 debba essere rivalutato per intero (e quindi anche nella componente determinata con riferimento all’indennità integrativa speciale).

Questa nuova disciplina… Continua a leggere

 

Il Collega Dario Cutaia, che ringrazio, mi segnala che alcuni membri del Consiglio Regionale della Regione Piemonte hanno presentato una proposta di delibera da sottoporre al Consiglio medesimo, finalizzata alla richiesta di un referendum abrogativo dell’art. 11, commi 13 e 14, del d.l. 31 maggio 2010 n. 78, convertito con l. 30 luglio 2010 n. 122 (si tratta, come… Continua a leggere

 

Con decreto del 24 novembre 2010 il Ministero della salute ha adottato una nuova graduatoria concernente l’indennizzo previsto dall’art. 1 della legge 229/05 (indennizzo riservato, come è noto, ai soli danneggiati da vaccinazione.

Pubblichiamo qui di seguito il comunicato apparso sul sito internet del Ministero della salute.

In data 24 novembre 2010, con decreto a firma del Capo del… Continua a leggere

 

1. Con sentenza n. 581/08 le sezioni unite della Corte di cassazione hanno innanzi tutto stabilito che “anche prima dell’entrata in vigore della legge 4.5.1990, n. 107, contenente la disciplina per le attività trasfusionali e la produzione di emoderivati, deve ritenersi che sussistesse in materia, sulla base della legislazione vigente, un obbligo di controllo, direttiva e vigilanza… Continua a leggere

 

Come avevo anticipato in altro post, con ordinanza n. 17268 del 23 luglio 2010 la Corte di cassazione aveva nuovamente affrontato il problema della tempestività delle domande di indennizzo.

Come è noto l’art. 3 comma 1 della legge 210/92 impone a chi sia stato contagiato da epatite C post-trasfusionale di domandare l’indennizzo “entro il termine… Continua a leggere

 

Ho avuto conferma da fonte certa che il decreto non regolamentare previsto dall’art. 5 del d.m. 28/4/09 n. 132, volto alla determinazione dei c.d. moduli transattivi, è stato firmato dai Ministri Fazio e Tremonti.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Nel pomeriggio di oggi, 6 ottobre 2010, il Ministro della salute Ferruccio Fazio ha risposto ad un’interrogazione presentata dalle deputate Anna Margherita Miotto e Livia Turco del Partito Democratico, finalizzata a chiarire lo stato della procedura transattiva ed in particolare a conoscere l’orientamento del Governo in merito ai noti problemi della prscrizione e dell’analogia e coerenza con le… Continua a leggere

 

Con ordinanza del 17 settembre 2010 il Tribunale di Reggio Emilia – sez. lavoro ha sollevato la questione di legittimità costituzionale con riferimento agli articoli 11, commi 13 e 14, del d.l. 31 maggio 2010 n. 70, convertito con legge 122/2010.

Secondo il Tribunale le norme sopra citate contrastano con gli articoli 3, 24, 25 comma 1, 32, 102,… Continua a leggere

 

Con ordinanza n. 17268 del 23 luglio 2010 (trasmessami dal Collega Luigi Delucchi, che ringrazio) la Suprema Corte ha nuovamente affrontato il problema dell’interpretazione dell’art. 3 comma 1 della legge 210/92, come modificato dall’art. 1 comma 9 della legge 25 luglio 1997 n. 238, entrata in vigore il 28 luglio 1997, giorno di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale… Continua a leggere

 

Il 5 agosto scorso mi è stato chiesto di integrare la documentazione per altre tre posizioni da me patrocinate.

Ad oggi  tali richieste mi sono state formulate con riferimento all’85% dei clienti da me rappresentati.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

L’articolo 11, comma 13 e 14, del d.l. 78/2010 è stato convertito, senza modificazioni, dalla l. 30 luglio 2010 n. 122 (pubblicata in pari data sulla G.U. Serie Generale n.176, supplemento ordinario n. 174).

E’ quindi definitivamente confermato che l’indennizzo di cui alla legge 210/92 non deve essere rivalutato per intero.

Come ha ben scritto Simone… Continua a leggere

 

1. Il 27 luglio 2010 ho partecipato alla prima di una serie di riunioni convocate dal Ministero della salute al fine di illustrare, alle associazioni e a tutti gli avvocati che hanno presentato per i loro assistiti domanda di accesso alla transazione, il contenuto dei c.d. moduli transattivi.

Avendo preso parte a numerose riunioni di questo tipo e… Continua a leggere

 

Informo i clienti interessati alle transazioni che il Ministero della salute mi ha convocato per il giorno 27 luglio 2010 alle ore 10.30 per “illustrare le proposte di moduli transattivi” previsti dal D.M. 28 aprile 2009 n. 132.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Pubblichiamo qui di seguito il comunicato pubblicato il 5 luglio 2010 in relazione all’incontro tenutosi al Ministero il 5 maggio precedente.

Ringraziamo l’Avv. Marco Calandrino di Bologna per la segnalazione.

Il giorno 5 maggio 2010 si è tenuta presso l’Auditorium del Ministero della Salute una riunione con le Associazioni dei danneggiati da trasfusione e somministrazione di emoderivati infetti e… Continua a leggere

 

Il 31 maggio scorso il Ministero mi ha chiesto di integrare la documentazione già inviata, con riferimento ad altri dieci clienti per cui ho presentato domanda di accesso alla transazione.

La richiesta concerneva domande protocollate, in via provvisoria, il 27 novembre 2009 e il 18 dicembre 2009.

Al momento l’integrazione mi è stata richiesta per il 56% delle… Continua a leggere

 

Con decreto legge n. 78/2010 , entrato in vigore il 31 maggio 2010 (giorno di pubblicazione nella Gazzetta ufficiale – Serie generale n. 125, suppl. ord. n. 114/L) il Governo ha inserito nel nostro ordinamento giuridico due nuove norme relative alla rivalutazione dell’indennizzo ex lege 210/92.

La prima (art. 11 comma 13) così stabilisce: “Il comma… Continua a leggere

 

Pubblichiamo ulteriori sentenze in materia di rivalutazione indennizzo, tra le quali due ottenute dallo studio, ringraziando i colleghi che hanno inviato le altre: si tratta di pronunce dei tribunali di Milano (sentenze n. 1439/2010 e 1473/2010), Roma (sentenza n. 5459/2010), Varese (sentenza n. 111/2010) e Saluzzo (sentenza n. 33/2010).

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo… Continua a leggere

 

Pubblichiamo qui di seguito l’ulteriore resoconto a cura dell’Avv. Mario Lana, pubblicato sul sito www.coordinamentosangueinfetto.org

Si è svolto il 5 maggio 2010, presso l’auditorio del Ministero della Salute, l’incontro del Ministro Fazio, del Sottosegretario Martini e del Direttore Generale Palumbo con i legali e i rappresentanti delle Associazioni dei soggetti contagiati da sangue e da emoderivati.
L’oggetto dell’incontro era… Continua a leggere

 

Aggiungo qui di seguito il resoconto ricevuto via mail dal Collega Marco Calandrino, che ringrazio.

Mi pare innanzi tutto che trovi conferma la sensazione, già espressa da Simone Lazzarini, che la procedura stia procedendo nel suo iter, per fortuna con una maggiore celerità rispetto al passato.

Mi pare anche molto importante l’intenzione del Governo di voler trovare una soluzione… Continua a leggere

 

Il 5 maggio 2010 ero in udienza a Varese e pertanto non ho potuto partecipare all’incontro tenutosi presso il Ministero della salute.

Trascrivo pertanto qui di seguito il resoconto pubblicato sul proprio sito dal Collega Simone Lazzarini, riservandomi di aggiungerne altri.

Alberto Cappellaro

Scusandomi per la forma (sono ancora in treno) fornisco un primo resoconto della… Continua a leggere

 

La Corte di cassazione ha recentemente depositato tre importanti pronunce in materia di decadenza del diritto all’indennizzo.

Con ordinanza n. 6923 del 30 marzo 2010 resa ai sensi dell’art. 380 bis c.p.c., segnalatami dal collega Luigi Delucchi (che ringrazio), la sezione lavoro della Corte era chiamata a decidere su un ricorso il cui unico motivo denunciava la… Continua a leggere

 

Non si fermano i giudici di merito che contraddicono il recente orientamento della Suprema Corte: così ad esempio Chieti, nuovamente Firenze, Napoli e Genova.

Ringrazio i Colleghi Simone Lazzarini, Piero Moreschini, Michele Scolamiero e Luigi Delucchi per le segnalazioni.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Riportiamo qui di seguito il comunicato pubblicato il 31 marzo 2010 sul sito del Ministero della salute.

Conclusa l’acquisizione delle oltre 7.000 domande di partecipazione all’operazione transattiva prevista dalla legge 24 dicembre 2007, n. 244, il Ministero della Salute sta provvedendo alla loro istruttoria.
Di ogni pratica si sta verificando la correttezza delle informazioni fornite dai legali nonché… Continua a leggere

 

Pubblico in questo post ulteriori sentenze (dei tribunali di Torino, Busto Arsizio e Milano) che continuano a ritenere che l’indennizzo debba essere rivalutato per intero.

Ringrazio i Colleghi Simone Lazzarini, Stefano Bertone e Paola Soragni per i materiali inviatimi.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Pubblichiamo una nuova sentenza della sezione lavoro del Tribunale di Taranto, nella quale si conferma che in presenza di una pronuncia passata in giudicato che riconosce al danneggiato il diritto alla rivalutazione integrale dell’indennizzo, tale rivalutazione deve essere liquidata anche con riferimento ai ratei futuri.

Ringraziamo il Collega Luca Maraglino del foro di Taranto per la segnalazione.

 

Come ho anticipato in un recente articolo, il Ministero della salute ha deciso di non rivalutare più in automatico i ratei futuri dell’indennizzo.

La rivalutazione automatica verrà riconosciuta solo quando la sentenza condanni il Ministero a rivalutare:

a) tanto i ratei maturati, quanto quelli futuri;

b) tanto i ratei maturati in un determinato periodo di tempo (di… Continua a leggere

 

Nel corso di un colloquio telefonico con un funzionario del Ministero della salute ho appreso che, sulla base delle ultime sentenze della Cassazione ormai a tutti note, il Ministero ha deciso di non adeguare più in automatico i ratei futuri dell’indennizzo, anche quando la sentenza che accerta il diritto alla rivalutazione sia passata in giudicato.

Più esattamente,… Continua a leggere

 

Nonostante la Cassazione, numerosi giudici di merito continuano a riconoscere la rivalutazione integrale dell’indennizzo ex lege 210/92; così ad esempio i tribunali di FirenzeMilano e Torino.

Ringrazio i Colleghi Simone Lazzarini, Marco Calandrino, Stefano Bertone e Quirino Mescia per i materiali inviatimi.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Ho ricevuto dal Ministero della salute le tabelle con gli importi per l’anno 2010, che sono (per bimestre) i seguenti:

1a categoria      €      1.271,24

2a categoria      €      1.246,95

3a categoria      €   … Continua a leggere

 

Come è noto con due recenti sentenze (21703/09 e 22112/09) la Corte di Cassazione ha ribaltato il proprio precedente orientamento, stabilendo che l’indennizzo ex lege 210/92 non deve essere rivalutato per intero.

Come avevo anticipato in alcuni post pubblicati recentemente, molti giudici di merito non hanno aderito a questo nuovo orientamento: così ad esempio il dott.… Continua a leggere

 

Riportiamo qui di seguito il comunicato pubblicato sul sito del Ministero della salute.

Il Ministero della Salute, nel rispetto di quanto stabilito nella legge Finanziaria per il 2008, e nel decreto-legge collegato, si avvia a definire accordi transattivi con i soggetti che abbiano subito un danno da trasfusioni, somministrazioni di emoderivati infetti e vaccinazioni obbligatorie allo scopo di… Continua a leggere

 

Con sentenze n. 15894/05 e n. 18109/07, pronunce alle quali si erano adeguati pressoché tutti i giudici di merito, la Corte di cassazione aveva stabilito che l’indennizzo deve essere annualmente rivalutato per intero (sulla base del tasso di inflazione programmata), inclusa la quota determinata con riferimento all’indennità integrativa speciale (quota che è pari a 6.171,96 euro annui).

Disattendendo questo… Continua a leggere

 

Il 22 dicembre 2009 il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge n. 1791, rubricato “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2010 e bilancio pluriennale per il triennio 2010-2012“.

Il provvedimento verrà pubblicato entro fine anno sulla Gazzetta Ufficiale.

Nella tabella 4 allegata al ddl, rubricata “Stato di previsione del… Continua a leggere

 

Verso metà novembre 2009 mi sono autenticato sul sito del Ministero per poter inviare le domande dei miei assistiti in via telematica.

L’accredito è avvenuto in tempi molto rapidi e senza problemi.

Per quanto concerne la spedizione delle domande, al primo accesso il sistema non è subito intuitivo e l’individuazione del modo per inserire i dati del cliente… Continua a leggere

 

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 278 del 28 novembre 2009 è stata pubblicata la legge 13 novembre 2009 n. 172, che istituisce nuovamente il Ministero della salute, scorporandolo dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali.

Il Ministero della salute tornerà ad esistere a tutti gli effetti a decorrere dal 13 dicembre 2009.

Se ti e' piaciuto l'articolo… Continua a leggere

 

Pubblichiamo la notizia apparsa sul sito www.ansa.it: l’1 dicembre 2009 “La Corte Europea dei diritti dell’uomo ha condannato oggi l’Italia a pagare 156 mila euro per danni morali a 7 cittadini italiani. In seguito a una trasfusione di sangue sono stati infettati dal virus dell’Hiv o dell’epatite C. La Corte ha stabilito che le autorità italiane… Continua a leggere

 

Nella sentenza 11609/05 la Corte di cassazione aveva affermato che il Ministero della salute è responsabile per i soli contagi verificatisi a partire dal 1978 (per l’epatite B), dal 1989 (per l’epatite C) e dal 1985 (per l’HIV), anni nei quali erano stati isolati i rispettivi virus.

Nella sentenza 581/08 le sezioni unite della Suprema Corte hanno… Continua a leggere

 

Come anticipato, la circolare concernente le modalità di presentazione delle domande di adesione alla transazione è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 246 del 22 ottobre 2009 (ringrazio, in proposito, il Collega Marco Calandrino del Foro di Bologna per avermene trasmesso il testo).

Il termine per presentare le domande è di 90 giorni e scadrà quindi il… Continua a leggere

 

La circolare concernente le modalita’ di presentazione delle domande di adesione alle transazioni e’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 246 del 22 ottobre 2009. Seguiranno, appena possibile, maggiori dettagli.

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

 

Come avevo anticipato in un mio precedente commento, a mio giudizio il nuovo art. 7 comma 3 numero 3bis c.p.c. dovrebbe interpretarsi nel senso che le cause in cui si chiede la sola rivalutazione integrale dell’indennizzo (o meglio della quota di indennizzo determinata con riferimento all’Indennità integrativa speciale) rimangano di competenza del giudice del lavoro.

In una… Continua a leggere

 

Un cliente dello studio (che chiameremo, per comodità, Luigi), affetto da cirrosi epatica HBV correlata, nel 2004 ha subito un trapianto di fegato e, successivamente all’intervento, ha dovuto sottoporsi alla conseguente ed indispensabile terapia immunosoppressiva.

Subito dopo il trapianto, i valori della pressione arteriosa si sono alzati e il signor Luigi, ritenendo che l’ipertensione fosse stata provocata dall’assunzione… Continua a leggere

 

Pubblichiamo il testo del decreto del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali n. 132 del 28 aprile 2009, in G.U. serie generale n. 221 del 23 settembre 2009 (fonte il sito dell’associazione EpaC, che ringraziamo).

Ricordiamo che i 90 giorni per la trasmissione delle domande di adesione alla transazione decorreranno dalla pubblicazione… Continua a leggere

 

Il decreto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale serie generale n. 221 del 23.09.2009. Appena possibile ne pubblicheremo il testo integrale. Ringraziamo il collega Luigi Delucchi per la segnalazione. 

 

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.
 
L’art. 33 comma 2 del decreto legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 (c.d. codice del consumo) stabilisce che si presumono vessatorie fino a prova contraria le clausole, contenute in un contratto tra un professionista e un consumatore, che attribuiscono la competenza per le controversie inerenti a questo contratto ad un giudice diverso da quello “di residenza o… Continua a leggere
 
 
Con la sentenza n. 1568 del 3 giugno 2009 la Corte di appello di Milano si è occupata di diversi profili concernenti il risarcimento del danno da epatite C, contratta nel corso di un ricovero ospedaliero.
La Corte ha innnanzi tutto confermato che la responsabilità dell’ospedale dove è avvenuto il contagio ha natura contrattuale, così come stabilito dalla… Continua a leggere

 

Con sentenza n. 23846 del 18 settembre 2008 (pubblicata in Foro it. 2009, I, 1814) la Corte di Cassazione ha esaminato la problematica inerente alla diagnosi tardiva di una malattia in fase terminale.
Secondo la Corte una diagnosi non tempestiva di una malattia terminale può provocare danni risarcibili sotto due diversi profili.
Innanzi tutto perchè essa incide sulla qualità… Continua a leggere

 
Come anticipato nel corso della riunione del 29 luglio 2009, il 3 agosto scorso il Ministero ha pubblicato sul proprio sito una sintesi della circolare attuativa del decreto interministeriale relativo alle transazioni.
Nella sintesi e nel comunicato esplicativo il Ministero conferma ufficialmente che il termine per la presentazione delle domande sarà di 90 giorni, a decorrere dalla pubblicazione della… Continua a leggere
 
Il 29 luglio 2009 ho partecipato ad un riunione convocata dal Ministero della salute per informare sullo stato delle transazioni.
All’incontro, durato poco più di un’ora, hanno presenziato anche il Dott. Palumbo e il Sottosegretario con delega alla salute on. Martini.
Nella prima parte della riunione il Dott. Palumbo ha informato in merito allo stato del decreto interministeriale e,… Continua a leggere
 
L’art. 45 comma 1 lett. c della legge 18 giugno 2009, n. 69 (“disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile“, pubblicata in G.U. n. 140 del 19/6/2009, suppl. ordinario n. 95) ha modificato l’art. 7 del codice di procedura civile, che disciplina la competenza del giudice di pace.

Pubblichiamo la lettera inviata in data 30 marzo 2009 dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, al presidente della LIDU Nicola D’Ambrosio, nella quale il rappresentante del Governo afferma che il testo del decreto, “per quanto riguarda le modalità come pure per le forme della transazione, è in linea con l’esperienza pregressa relativa al blocco di transito del… Continua a leggere

Pubblichiamo un articolo apparso sul numero del settimanale L’Espessso in edicola dal 9 aprile 2009, a firma Ilaria Venturi, concernente le transazioni.

Ringraziamo il collega Marco Calandrino per la segnalazione.

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.
 
 
Pubblichiamo la risposta fornita dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali all’interrogazione parlamentare presentata dalla senatrice Livia Turco, che pure pubblichiamo. 
Per quanto concerne la questione prescrizione, segnaliamo che nella risposta all’interrogazione il Ministero parla testualmente di “termine di prescrizione ordinario”: espressione con la quale si fa normalmente… Continua a leggere
Il 17 marzo 2009, presso la Camera dei deputati, l’on. Lucio Barani (capogruppo PDL in Commissione affari sociali) ha ricevuto rappresentanti di associazioni ed alcuni avvocati, per discutere del contenuto dell’emanando decreto ministeriale sulle transazioni.
Per ragioni professionali non ho potuto presenziare alla riunione, ma avevo comunque contributo ad elaborare, unitamente ad altri colleghi tra i quali Giovanni Fara, Simone… Continua a leggere
Con sentenza n. 581/08 le sezioni unite della Corte di cassazione hanno stabilito che il Ministero della salute (oggi del lavoro, della salute e delle politiche sociali) è responsabile per i contagi da Hbv, Hcv e Hiv “già a partire dalla data di conoscenza dell’epatite B“, la cui individuazione è stata rimessa ai giudici di merito.
Con sentenza… Continua a leggere
  
Con sentenza n. 584/08 le sezioni unite della Corte di cassazione hanno stabilito che “la diversa natura giuridica dell’attribuzione indennitaria ex lege 210 del 1992 e delle somme liquidabili a titolo di risarcimento danni per il contagio da emotrasfusione infetta da Hiv ed Hcv a seguito di un giudizio di responsabilità promosso dal soggetto danneggiato nei confronti… Continua a leggere
 L’art. 5 della legge 210/92 consente al danneggiato di impugnare il verbale della Commissione medico legale, con ricorso da presentare al Ministero della salute (oggi del lavoro, della salute e delle politiche sociali), di solito tramite le Aziende sanitarie locali.
Il secondo comma del medesimo articolo stabilisce che il Ministero decide su tale ricorso… Continua a leggere
Con sentenza n. 3879 del 2009 la Corte di cassazione ha chiarito che, in caso di morte del danneggiato, i ratei maturati prima del decesso ma non riscossi dal defunto spettano a tutti i suoi eredi, inclusi quelli che non sono compresi nell’elenco di cui all’art. 2 comma 3 della legge 210/92 (che sono, nell’ordine, il coniuge, i… Continua a leggere
Come è ormai noto è stata pubblicata su diversi siti internet una bozza del decreto ministeriale.
Il testo non è quello ufficiale e quindi i commenti che seguono sono necessariamente provvisori.
Va innanzi tutto rilevato che nel decreto non vi è traccia del controllo caso per caso dell’Avvocatura dello Stato di cui si parlava nel parere del Consiglio di Stato.… Continua a leggere
Nella seduta del 19 febbraio 2009 la Sezione consultiva per gli atti normativi del Consiglio di Stato ha nuovamente esaminato il decreto predisposto dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, in attuazione di quanto previsto nelle leggi 222 e 244 del 2007.
Premesso che il testo del decreto non è ancora noto, è possibile formulare alcune osservazioni… Continua a leggere

Pubblichiamo innanzi tutto il decreto interministeriale del 3 novembre 2003, concernente la “definizione transattiva delle controversie in atto, promosse da soggetti danneggiati da sangue o emoderivati infetti”, adottato sulla base della legge 141/03. I criteri in base ai quali saranno definite le transazioni in corso dovranno infatti essere adottati “in analogia e coerenza con i criteri… Continua a leggere

Nel corso di una telefonata del 25 febbraio 2009, l’ufficio VIII del Ministero della salute mi ha confermato che il decreto interministeriale previsto dalle leggi 222/07 e 244/07 è stato nuovamente trasmesso al Consiglio di Stato per il parere di sua competenza.
Il decreto dovrebbe essere stato modificato sulla base dei rilievi di cui al parere n. 3743/08 del Consiglio… Continua a leggere

L’art. 3 comma 1 della legge 210/92 stabilisce che la domanda di indennizzo per epatite post-trasfusionale deve essere presentata tassativamente entro tre anni da quando il danneggiato ha avuto conoscenza del danno.

E’ innanzi tutto opportuno ricordare che questo termine è stato introdotto con l. 238/1997, entrata in vigore il 28 luglio 1997.

Il testo originario della legge 210 non… Continua a leggere

Con sentenza n. 28/2009 la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 1 comma 3 della legge 210/92 nella parte in cui non prevede che l’indennizzo spetti anche “ai soggetti che presentino danni irreversibili derivanti da epatite contratta a seguito di somministrazione di derivati del sangue”.
In caso contrario vi sarebbe una ingiustificata disparità di trattamento con coloro che… Continua a leggere

 

Con un comunicato pubblicato sul proprio sito, il Ministero ha divulgato i componenti della Commissione ministeriale incaricata di provvedere all’attività istruttoria per la determinazione dei criteri per la stipula delle transazioni.
Nel comunicato si conferma che, almeno inizialmente, le transazioni riguarderanno coloro che hanno instaurato azioni di risarcimento danni prima dell’1 gennaio 2008.

 

Se ti e' piaciuto… Continua a leggere

 
Il 27 gennaio 2009 ho presenziato, per conto dell’associazione Vi.da.va., ad una riunione convocata dal Ministero della salute, durante la quale sono stati forniti chiarimenti in merito allo stato della procedura transattiva.
Il Ministero ha innanzi tutto confermato che emanerà un unico decreto, contenente sia le modalità di trasmissione dei documenti che le somme offerte ai… Continua a leggere

Nella seduta del 15 gennaio 2009 della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, il Sottosegretario di Stato per il lavoro, la salute e le politiche sociali Francesca Martini ha risposto all’interrogazione n. 5-00829, presentata dall’On. Livia Turco, con la quale si chiedevano chiarimenti in merito all’attuazione di quanto previsto nel decreto legge n. 159/2007 e nella legge finanziaria 2008.… Continua a leggere

Nella seduta del 19 dicembre 2008 la Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge n. 1714-B, denominato “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2009 e bilancio pluriennale per il triennio 2009-2011″, con l’allegata tabella n. 4, titolata “Stato di previsione del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali per… Continua a leggere

Nella seduta dell’11 dicembre 2008 il Senato ha approvato, con modificazioni, il disegno di legge n. 1210, denominato “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2009 e bilancio pluriennale per il triennio 2009-2011“.
Il provvedimento deve quindi tornare alla Camera dei Deputati per una nuova votazione.
Nel testo approvato dal Senato, in ogni caso, sono confermati gli… Continua a leggere

Con il parere 3743/08, reso all’adunanza del 10 novembre scorso, il Consiglio di Stato si è espresso sullo schema di decreto interministeriale predisposto dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, ai fini della ricognizione dei soggetti interessati alla stipula delle transazioni.
Dalla lettura del parere emerge che Il Ministero intende ammettere alla fase ricognitiva tutte le… Continua a leggere

Il 30 settembre 2008 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha presentato alla Camera dei Deputati il Disegno di Legge denominato “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2009 e bilancio pluriennale per il triennio 2009-2011“.
Nella tabella n. 4 allegata al predetto provvedimento, titolata “Stato di previsione del Ministero del lavoro, della salute e delle… Continua a leggere

Con sentenza n. 17975 dell’1 luglio 2008 la sezione lavoro della Corte di cassazione ha stabilito che l’indennizzo previsto dalla legge 210/92 non spetta all’emodializzato che ha contratto l’epatite C durante la dialisi.
Secondo la Corte trasfusione e dialisi sono due cose diverse.
La trasfusione consiste infatti nel passaggio di sangue da una persona a un’altra, direttamente ovvero previa raccolta… Continua a leggere

a) le norme

La legge 210/92 (in seguito: la Legge) attribuisce un indennizzo a coloro che hanno riportato danni irreversibili a causa di determinati trattamenti sanitari, tra i quali le trasfusioni di sangue.

L’importo di tale indennizzo viene determinato sulla base della tabella B allegata alla legge 29/4/76 n. 177, come modificata dalla legge 2/5/84 n. 111, previa iscrizione del… Continua a leggere

ALTRE NEWS SONO PUBBLICATE NELLA SEZIONE ARCHIVIO

commenti recenti