Rivalutazione: la Corte di Strasburgo condanna l’Italia


 

Trascrivo qui di seguito il comunicato pubblicato oggi dall’ANSA: 

STRASBURGO, 3 SET – Gli italiani infettati da trasfusioni di sangue o da prodotti da questo derivati hanno vinto oggi la loro battaglia a Strasburgo. La Corte europea dei diritti umani ha stabilito che lo Stato deve versare a tutti gli infettati l’indennità integrativa speciale prevista dalla legge 210/1992.

Appena possibile posterò nuovi commenti.

Alberto Cappellaro



 

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.