Indennizzo: confermata la legittimazione passiva del Ministero


 

Il Collega Dario Cutaia, che ringrazio, mi informa che con sentenza n. 3864 del 17 febbraio 2011 la sezione lavoro della Corte di cassazione ha confermato che le cause di indennizzo ex lege 210/92 vanno sempre proposte contro il Ministero della salute, indipendentemente da quando è stato domandato il beneficio.

Secondo quanto mi riferiva il Collega il processo è stato prima trasmesso alle sezioni unite e quindi nuovamente restituito alla sezione lavoro: una decisione poco comprensibile, visto il contrasto recentemente formatosi all’interno della sezione lavoro, contrasto che rendeva l’intervento delle sezioni unite assolutamente necessario.

In ogni caso pare ormai consolidarsi l’indirizzo che considera legittimato passivo sempre e comunque il Ministero: ma, conoscendo la Cassazione, non mi sento di escludere possibili nuovi “ribaltoni”.

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.