Rivalutazione: la Corte d’appello di Milano segue la Consulta


 

Con sentenza n. 186 del 5 marzo 2012 la Corte di appello di Milano, in un caso seguito dallo studio, ha riconosciuto al cliente la rivalutazione integrale dell’indennizzo disciplinato dalla legge 210/92.

Nella motivazione la Corte fa espresso richiamo non solo alla sentenza n. 293/11 della Corte costituzionale, ma anche alle successive ordinanze n. 29080/11 e 29914/11, con le quali la Corte di cassazione si è adeguata alla pronuncia della Consulta.

Colgo l’occasione per segnalare anche la successiva sentenza n. 1503/12 del Tribunale di Milano, nella cui motivazione il giudice, rilevato che l’art. 11, co. 13 de decreto legge 78/2010 aveva fatto propria la tesi sostenuta dalla Cassazione a partire dalla sentenza n. 21703/09 e che la norma interpretativa è stata successivamente dichiarata illegittima dalla Consulta, aderisce esplicitamente al “precedente orientamento della Suprema Corte in quanto maggiormente conforme al dettato normativo e aderente ai principi costituzionali (cfr. Corte Costituzionale n. 307/1990 e n. 318/1996)“.

 

Alberto Cappellaro

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.