Indennizzo ex lege 210/1992: importi per il 2019 133


Ringraziando Aster per l’informazione ricevuta, pubblichiamo qui di seguito gli importi dei bimestri dovuti ex lege 210/92, determinati dal Ministero della salute previa applicazione, sui ratei dell’anno precedente, di un tasso di inflazione programmato pari all’1,2%:

Categoria

Bimestrale

Prima

1776,79

Seconda

1749,58

Terza

1722,56

Quarta

1695,43

Quinta

1668,24

Sesta

1641,02

Settima

1613,88

Ottava

1586,67

 

Alberto Cappellaro e Sabrina Cestari

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

133 commenti su “Indennizzo ex lege 210/1992: importi per il 2019

  • AntonGiulio

    A questo punto vista la caduta degli intestatari della ipotetica revisione della legge 210/92, in ogni caso ho festeggiato ieri sera in Spagna, perché più tranquillo. OGNI REVISIONE PASSERÀ DI CONSEGNA AI PROSSIMI GOVERNI… QUI SE NE RIPARLERÀ FRA QUALCHE ANNO. Possiamo stare tutti tranquilli , i bimestre arriveranno sempre…

    • a.l.

      savino caro, la asl bari ha pagato il 27 giugno il bonifico, forse per questo motio pensi di non averlo ricevuto…..siamo arrivati alla pari, come periodo, degli indenizzati del ministero della salute. un traguardo raggiunto grazie al sottoscritto….delegato per la puglia del comitato vittime sangue infetto. un abbraccio

  • Carmela (kr )

    Buonasera sign. Pinuccio ,sa qualcosa in merito agli arretrati dei deceduti? A marzo abbiamo ricevuto comunicazione ma a tutt’oggi non si sa nulla. Colgo l’occasione per ringraziarla anticipatamente.

    Buona Serata

    • pinuccio

      Carmela, amici che si trovano nella stessa tua situazione mi hanno detto che il ministero non ha inviato ancora alla regione calabria la copertura per gli aventi diritto agli arretrati dei successori, per cui devono attendere. Se ho altre notizie le posterò

  • FRANCESCA

    Ma in somma cuesta regione Calabria come mai non risponde al telefono cualcuno a preso il bonifico grazie a chi ri risponde

  • Marcello

    Ho letto che ci sono tagli alla Sanità da oggi già pubblicati sulla G.U. per 2mld€ comprese Regioni cosa significa? Possiamo stare tranquilli oppure già da ora o da Settembre pv. Le Regioni/Ministero non pagano più i bimestri? Non vorrei che viene intrapresa questa strada per far cassa subito….

  • pietro

    praticamente hai già buttato l’acqua sporca con dentro il bambino,da dove vengono questi timori, la ex 210/92 è un indennizzo di danni conclamati e vagliati dalle autorità predisposte al caso,che si dice! scusateci del malinteso?io penso che chi sobilla o vuol sobillare sbaglia di grosso la gente va lasciatela un po in pace e tranquillità dopo già tutti i trascorsi non seminate zizzania inutile se non per altri scopi???

    • Tina

      Concordo con lei Sig.Pietro. E mi fermo qui…perché alcuni tagli sono sempre stati fatti ,ma sono altre le fonti da cui attingono…(e ve lo dico per conoscenza) .Ad esempio tagli riguardo ad alcuni ausili, che non è che siano cosa da niente eh…ma è cosa differente da togliere un “diritto” acquisito.

    • fabio

      Buongiorno a tutti mi chiedevo riguardo al gran parlare in merito alla revisione della legge 210 quanti siamo a percepire l’indennizzo, con questa ipotetica revisione veramente allo stato “rientrano” tutti questi soldi? sinceramente non so quanti siamo in italia, qualcuno sa il numero esatto? una semplice curiosità. Grazie

  • M

    Il 3bimestre di Luglio che viene pagato dalle Regioni è assodato mancano 10 gg alcuni già preso da chi viene pagato dal Ministero. Ora è da valutare dal 4 bimestre di settembre e 5/6 novembre e dicembre se i fondi saranno sempre garantiti Regioni/Ministero o congelati ‘salvo intese ‘ che significherebbe non avere più nulla… per il prosieguo ,evitando così revisione legge 210/92, discussioni in Parlamento , votazioni , class action di sindacati contro , picchetti dei danneggiati, avvocati sia di associazioni che di privati… contro , social media, tv, che metterebbero in cattiva luce chi emana tale revisione con tempi medio /corti. È di facilissima attuazione , veloce, passerebbe in sordina e recupero di centinaia di milioni di euro annui.. Speriamo al 10/15 settembre pv. Di non avere cattive sorprese…. Per il 4 bimestre … Ma temo, vista la caccia agli € che bisognerà reperire e tanti, da ottobre pv. Legge di Bilancio….. Ad oggi la revisione del 10.12.18 o meglio la linea guida orientata alla revisione è ancora valida per il 2019 bisogna fare un bagno di realtà. O mettere alle strette il ministro interpellarlo per avere rassicurazioni scritte e non parole che nulla viene toccato.. quando lo si fa? Chi lo fa?

  • andrea

    Buongiorno Avvocato Capellaro, naturalmente se il Ministero della Salute in capo la Ill.ma Ministra Grillo, vuole trattare i semplici vitalizi di noi danneggiati da trasfusioni o da vaccino come semplici esborsi di denaro pubblico…noi, il sottoscritto e tutte le Associazioni penso che andremo avanti vita natural durante a suon di cause per far capire a codesta Ministra che i pochi soldi che percepiamo come indennizzo grazie alla legge 210/92 non sono neanche una minima parte di quella somma che d’obbligo ci dovrebbero dare per tutte le sofferenze fisiche e psitiche che non si cancelleranno mai. Senza contare i danni avuti da interferone e ribavirina che non passano con la cura ma tendono ad aggravarsi con gli anni.
    Dovrebbero farsi un’esame di coscienza questi Burocrati, penso che molti leggono questo blog pensano ciò che sto scrivendo e di certo non si fermeranno a una pura e grossolana ingiustizia pianificata. Tutti uniti andammo contro l’ex Ministro Tremonti per la revoca sulla rivalutazione dell’indennizzo….allo stesso modo non demorderemo contro chi non ha nemmeno la minima idea di cosa significa contrarre per mano del tuo Stato, che ti dovrebbe proteggere e curare una malattia così pericolosa e invalidante come l’epatite c.
    Comunque queste cose sono già note, io in poche righe voglio solo scrivere che penso proprio che gente come noi danneggiati, che ha sofferto l’anima per estrapolare il virus con punture dolorose che ti portano livelli del sangue sotto le scarpe…ebbene gente come noi abituata a soffrire e a lottare non si farà certo intimorire da qualche stellina….per fortuna ci sono i Giudici, le leggi e i gradi di Giudizio.
    Un Saluto Avvocato Capellaro.
    Buon lavoro e grazie per tutto quello che fa per noi danneggiati.

    • Umberto

      Scusa andrea c’è qualche novità dell’ultima ora da parte del governo contro la legge 210 ? Da quello che scrivi in maniera così allarmata sembra che abbiano intrapreso azioni per modificare la 210. Puoi postare qualche link grazie ?

      • Andrea

        Ciao Umberto, non ho novità al riguardo e neanche link da postare….ma il timore io ce l’ho perchè questi…i soldi li vogliono trovate senza se e senza ma.
        Speriamo che si dividano…non voglio intraprendere discorsi politici ovviamente.
        Non voglio creare allarmismo…però il provvedimento di revisione della legge 210/92 è sempre pubblicato sul sito del Ministero e ognuno può darle una propria interpretazione.
        Mi scuso con l’Avvocato per aver dimenticato una p nel suo cognome….chiedo venia! Errore di scrittura…il cellulare non è molto comodo per scrivere.

        • Umberto

          Allora per favore evitiamo di fare post esagerati e rischiare di creare inutili allarmismi quando invece è tutto fermo da almeno sei mesi. Tra l’altro dando uno sguardo alla G.U. del 25 giugno i fondi per la legge 210/92 sembrano venire confermati, almeno a me pare così se poi mi sbaglio chiedo scusa ma a me pare vengano confermati. Saluti a tutti e come sempre un grosso grazie al gentilissimo Avvocato Cappellaro.

          • andrea

            Ciao Umberto, non è un post esagerato….se non l’hai capito bisogna rimanere vigili! È un messaggio inequivocabile che in ogni caso e in qualsiasi situazione renderemo cara la pelle, ricordati che anch’io…come tutti qui dentro percepisco l’indennizzo della legge in oggetto e per cui sono parte lesa e come te spero che rimanga solo fumo
            Un saluto

    • Salvatore Vitiello

      Mi permetto di consigliare a tutti coloro che percepiscono l’indennizzo di cui alla legge 210/92 di stare tranquilli per quanto concerne un’eventuale revisione della vigente normativa poiché tutto è ancora allo stato latente. È ovvio che la vigilanza e’ d’obbligo ma l’allarmismo esagerato appare al momento ingiustificato per cui non ci fasciamo la testa ancora prima di essercela rotta ed aggiungere ulteriore ansia alla nostra condizione di pazienti cronici poiché è un lusso che non ci possiamo consentire. Abbiate pazienza e scusatemi per quanto detto.

      • fabio

        Ciao Salvatore concordo con te in tutto ciò che hai scritto, e non ti devi scusare anzi trovo che siano parole confortanti e corrette. buona giornata

  • Giuseppe

    Buongiorno Avocato,
    ho appena ricevuto il Verbale della C.M.O. e l’esito è il seguente:
    “Si esiste nesso causale tra la trasfusione e l’infermità (epatopatia cronica HBV relata in assenza di indicazioni al trattamento antivirale):
    la menomazione permanente dell’integrità psicofisica NON è ascrivibile ad alcuna categoria della tabella A allegata al D.P.R. 30 Dicembre 1981, n. 834:
    la domanda di accertamento del diritto all’indennizzo è stata proposta nei termini di legge
    Pertanto, non competono alla S.V. i benefici previsti dalla Legge n. 210/92 e s.m.i.”

    Cosa significa?
    Grazie per la disponibilità.

  • Francesco

    Anche nel caso dovessero fare una revisione della legge non possono bloccare i pagamenti prima di aver richiamato a visita il beneficiario dell’indennizzo e accertato che non sussistono più i requisiti.

  • Anna

    Nessuna notizia per il bimestre regione Calabria? Di solito arriva fine mese, primi di luglio. Ma il dubbio che sua pagato è perenne , purtroppo. Chi sa qualcosa se verrà pagato o meno?

  • Luca

    Buongiorno Avvocato
    Mia nonna, a seguito di ricorso per ottemperanza al Tar, ha ottenuto dai Giudici sentenza favorevole al pagamento da parte del Ministero della Salute dell’indennizzo di cui alla L.210/92.
    Ho saputo dall’Avvocato che il Ministero ha già provveduto al pagamento dei suoi onorari di causa per il giudizio di ottemperanza, essendo l’Avvocato stesso, dichiaratosi antistatario in sede di giudizio medesimo.
    Vorrei sapere se a questo punto il Ministero, per il tramite della Regione Lazio e della Asl di competenza è in procinto di pagare anche gli arretrati a mia nonna (a partire dal 2012) unitamente ai ratei mensili.
    Grazie per la cortese risposta

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ luca
      l’unico che può fornirle chiarimenti in merito è il suo legale, che ha seguito entrambe le procedure e che ha in mano la documentazione necessaria per darle una risposta.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Michele

    Buongiorno
    In pratica ho vinto la causa contro il ministero per gli arretrati nel lontano 2015. Il 6 luglio ho la causa al tar del lazio. Mi verranno pagati subito? Grazie

  • Raffaele

    Gennaro,intanto condoglianze per tuo Padre.Relativamente alla reversibilità in favore di tua Madre,questa in teoria potrebbe esserci se il vostro congiunto è deceduto a causa di complicanze dovute alla patologia di cui era affetto e quindi riconducibile alla/alle trasfusione/i a suo tempo ricevuta.Va compilato un modulo apposito che puoi reperire facilmente in rete,e credo anche sul sito del Ministero della salute.Spero di esserti stato utile.

  • Gennaro

    Salve mio padre purtroppo è venuto a mancare il 23 di questo mese e percepiva un assegno bimestrale di 1700 euro ads che è morto è reversibile per mia madre se si qual’e la procedura da intraprendere?

  • Giovanni

    Avv Cappellaro chi meglio di lei sa difenderci dato che a scritto un trattato legge 210/92 sulla legge di accordo di Lisbona e nazioni Europee un diritto Inalienabile dei cittadini infettati? Il ministro a il potere di annullare questi Trattati Europei? E così facile togliere i diritto in Italia?.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ giovanni
      per ogni commento sulla possibile revisione della normativa sull’indennizzo rinvio a dopo l’approvazione della eventuale legge di modifica.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ g.s.
      le segnalo che i suoi post che riportano considerazioni, anche politiche, sulla possibile modifica della normativa sull’indennizzo sono ancora visibili e tali rimarranno, come del resto quelli di qualunque altra persona.
      la mera propaganda politica (vota questo o quest’altro o simili), invece, nulla ha a che fare con questo sito, e non perché io sostenga l’attuale maggioranza di governo.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Vincenzo

    A chi dobbiamo votare che ci dia tanta sicurezza , in merito , e no tocca niente della 210/92 se già la Lorenzin , voleva fare nel 2014 delle valutazioni tecnico scientifiche. Dai un suggerimento.

    • Pasquale

      Da parte mia Il mio voto non lo avranno più. ..Il governo del cambiamento….si in peggio per noi vittime dello stato. C’è ben altro da tagliare prima di arrivare a noi….Era meglio quando si stava peggio.

  • Matteo

    E’ evidente: il governo Lega – M5S vuole togliere l’indennizzo a tutti per trovare i soldi con cui pagare il reddito di cittadinanza e le pensioni d’oro.
    Alle elezioni europee di domenica prossima votiamo contro per dare un segnale forte.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ matteo
      pregherei lei e gli altri utenti di postare commenti che abbiano ad oggetto solo problemi e questioni attinenti alle materie di cui si occupa questo sito, che non è un blog politico.
      grazie e buona serata.
      alberto cappellaro

  • Luca

    Infatti Francesco pure io ho letto questo……sarebbe un uteriore ingiustizia….quelli tramite sentenza fatti dopo ricorso dopo ..non ci capisco più niente….

  • Vittorio

    Non so se rimarrà tutto invariato dopo la fine di maggio , c’è anche una manovra finanziaria pesantissima da preparare da giugno pv. Secondo me potrebbero rivedere solamente i casi di trattamenti con farmaci innovativi se effettivamente la malattia non sia peggiorata forse con qualche ritocco ai bimestri… Per altri casi malati cronici ed eredi resta invariato Tutto al 100% così poi l’atto di indirizzo citava già da di dicembre 2018. O magari nulla è da scartare, nei casi curati con farmaci innovativi, malattia che non degenera per intenderci , tutti i diretti interessati da sottoporsi a nuova visita CMO o Asl territoriale senza togliere il bimestre ma solo per completezza di ulteriore indagine aggiornata del Ministero sulla patologia…

  • s.g.s.

    Presidenza della Repubblica.Lettera in risposta al mio quesito in data29/12/015.Qualche mese prima il PRESIDENTE incontrava i disabili dicendo bisognava salvaguardare tutti i loro diritti.In quel periodo il Veneto fece uno stop nell’erogare alcune rate di indennizzo.Colsi la palla al balzo.Ebbi pure risposta da Venezia Palazzo Balbi Dorsoduro 3901. Nel giro di qualche tempo(cercando potrei fornire date certe)tutto riprese regolarmente.TUTTO PER DIRE CHE COINVOLGERELE PRIME CARICHE DELLO STATO Può ESSERE MOSSA AZZECCATA.Sarebbe successo comunque; non lo so.Già lo feci ringrazio il Presidente MATTARELLA

    • Giovanni

      Ma possibile che in Italia nulla e sicuro? Possibile togliere un diritto acquisito a furia di battaglie legali e sofferenze possibile che dal torto marcio passano alla ragione io già sto male e cominciò a perdere quel poco di serenità dopo un decenni di sofferenze io voglio credere che tutta la Giurisprudenza e le magistrature anche quelle Europee che si sono pronunciate a difesa dei Emutrasfusi infettati si riveleranno a oltranza da canto mio oltre perdere la fiducia nella democrazia nella costituzione credo che farò un gesto eclatante dove la ministro Grillo mi avrà sulla coscienza ero sicuro che mai sarebbe accaduto l’unica cosa certa cmq nota una certa manifestazione di Fascismo togliere i diritto ai poveri disabili la gente malata ecc credo ci sarà una spaccatura importante nella costituzione Italiana senza precedenti la Grillo a sbagliato sede non è Inps che rivede se una persona è guarita dalla patologia e ti toglie invalidità e diverso essere riconosciuto come danneggiato da uno stato che non vigila sulle trasfusione e quindi riconosce un indennizzo a Vita per scusarsi dei danni riportati Ministro Grillo credo che tu farai un grande sbaglio Irreparabile.

  • Francesco

    Buongiorno Avvocato le chiedo cortesemente un chiarimento, leggendo dell’eventuale revisione della legge 210/92 sul sito Anadma è stato pubblicato questo: INDENNIZZI non abbiamo ricevuto nessun chiarimento da parte del Ministro G. Grillo su una possibile “verifica alla legge 210/92 e in particolare relativamente agli indennizzi per coloro che hanno ricevuto le ultime cure (fatti salvi quelli da sentenza) . Le chiedo: cosa si intende per “fatti salvi quelli da sentenza” che chi ha ottenuto il beneficio tramite sentenza non puo essere sottoposto a revisione a differenza di chi l’ha ottenuto dalla commissione medica? Grazie

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ francesco
      come ho già scritto, commenterò solo quando ci sarà una legge entrata in vigore.
      se vuole chiarimenti su un comunicato anadma, chieda a loro.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

      • Francesco

        Le chiedo scusa se ho chiesto un chiarimento su un articolo pubblicato da un’altra associazione ero solo curioso di sapere se c’era qualche legge che prevesse questa cosa
        mi scusi di nuovo
        buona serata

        • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

          @ francesco
          no, se la domanda era se non c’era alcuna legge la risposta è no, per ora non esiste alcuna proposta di legge in materia.
          buona serata a lei.
          cordiali saluti.
          alberto cappellaro

  • Enzo

    La Regione Marche ha versato un acconto nel mio caso 8’categoria di euro 563,88 . Il mio pensiero è che sia chi governa che le regioni non hanno nessuna considerazione di chi è stato danneggiato dallo stato.Propongo di scrivere in massa al presidente della Repubblica sperando che almeno lui possa intervenire e risolvere questo ” SCEMPIO ” maledetti politici!!!

  • Nicola

    Ci sono novità sulla eventuale revisione legge 210? Ci sono già manifestazioni a Roma sui vaccini e legge 210 speriamo che ne prendano atto e che non cambi nulla a Luglio pv, come paventano le varie Associazioni in un cambio di rotta…

  • luigi

    da come ho capito credo che per fare questa revisione e per farla diventare legge dovrà essere discussa in parlamento e approvata ma speriamo che rimanga tutto com’è

  • Daniele

    Buona sera a tutti. Leggendo le varie Associazioni di categoria che ci rappresentano , A.ma.d.ma, United, Epac, Epav, da ultimi aggiornamenti pare sia tutto fermo ma restano abbastanza scettici che resti tutto invariato. Alcune richieste sono state fatte come indennizzi non più bimestrali ma mensili, gli importi poi sarebbero gli stessi oppure più bassi? Inoltre la revisione delle commissioni mediche tipo CMO per il Ministero superata se ho capito bene , comporta rifare i controlli tramite commissioni mediche tipo Inps per invalidità/accompagnamento presso ASL? Se ciò avverrà temo che possano senza una legge sospendere i pagamenti trovare tipo un cavillo per effettuare tali manovre, prendere tempo per poi dirti noi sospendiamo a tutti chi sottoposto a cure nuove, chi cronico, chi erede e poi si vedrà , dicendoti fai causa o fai una nuova richiesta di visita. Perdonate i miei pensieri poco logici ma sono preoccupato.

  • Romano

    Secondo me bisogna tempestare tramite Associazioni e media stampa e Tv circa l’intenzione del Ministero oramai dal 10.12.18 non da più riscontro circa archiviazione della legge , e più danno aspettare che la modifica… per poi intentare eventuali cause lunghe anni e nel frattempo non avere più i bimestri per molto tempo , già a.n.a.d.ma oggi si è espressa con forte preoccupazione, spero che le mie sensazioni siano tutte smentite, ma dopo maggio non so se rimarrà tutto invariato… So che gli eredi non hanno vitalizi a VITA e non penso che vadano a toccare anche loro in quanto è un risarcimento civile e penale per la perdita di un ammalato. Sicuramente se la toccano, tra manifestazioni davanti al Ministero e Governo quasi tutti i media televisivi inizieranno a parlarne e la cosa diventa una voragine per i governanti… Spero che questo silenzio da oltre 5 mesi non sia un silenzio assenso di modifica..

  • Attilio

    Aggiornamenti al 3.5.19 da A.n.a.d.ma (vedere sul sito)tutto fermo associazioni di categoria molto preoccupate, Ministero della Salute/ministro Grillo non risponde… dal 10.12.18 nulla è cambiato. Bisogna vedere cosa intendono fare, se lasciano tutto invariato, oppure modificano tale legge 210/92 , e capire cosa cambia…
    ATTILIO.

    • lamberto

      Come più volte ribadito dall’Avvocato, prima devono cambiare la legge, poi si potrà intraprendere qualsiasi azione, Quindi…….

        • lamberto

          si, ma oltre a scrivere e a parlare, quali sono le azioni da intraprendere, se tutte le Associazioni che ci rappresentano hanno già espresso le loro volontà in merito alla rivisitazione della legge in questione

    • Luca

      Ho letto….ancora tutto da definire, alla fine dice salvi quelli tramite sentenza…significa quelli che hanno fatto ricorso e vinto in tribunale e non tramite ospedale militare?…

  • Gaetano

    ULTIMI AGGIORNAMENTI DEL 19.3.19
    Il testo al Senato della Repubblica si può visionare presso la federazione United. L’ho letto ma è difficile estrapolato.
    Bisogna fare un bagno di realtà: tra Def 2019 ed eventuale spending review dopo il mese di Luglio 2019 speriamo che non si siano tagli su tale legge….
    Poi come fanno a stabilire chi né ha ancora diritto o meno tra eredi/ malati guariti???/malati cronici. Chi fa controllo? Già tra Stato/Regioni/Comuni come pure INps/agenzia delle entrate non si interfacciano in tempo reale.. Speriamo che non ci siano tagli a tutti indistintamente….

    Interrogazione Parlamentare in riferimento alla legge 210/92
    La Federazione United dopo essere venuta a conoscenza ed aver approfondito l’atto di indirizzo del Ministero della Salute, in riferimento alla rivisitazione della legge 210/92 relativa agli indennizzi, si confronta, tramite la Senatrice Boldrini, con Ministero della Salute.

    Si ricevono rassicurazioni immediate, da parte del Vice Capo Gabinetto del Ministro, che nulla sarebbe stato modificato. Il presidente United, nella giornata del 20/12/2018, ricevuto dallo stesso Vice Capo Gabinetto, ottiene le medesime rassicurazioni. Nella stessa giornata si sono tenuti gli incontri con Fedemo (Federazione Emofilici) e Epac.

    United si è attivata, sfruttando diversi canali e contatti, per avere un confronto diretto con il Ministro della Salute, che alla data odierna non è mai avvenuto, ne con la nostra Federazione ne tanto meno con la Fedemo o altre organizzazioni coinvolte nella legge 210/92.

    Il 16/01/2019 siamo stati ricevuti come UNITED, nello studio dell’Onorevole Lorefice (Presidente di Commissione Affari Sociali) , e subito dopo in seduta plenaria con anche il segretario del Ministro e altri come Fedemo (vedi articolo Incontro alla Camera dei Deputati, Roma 16 Gennaio 2019). In quella occasione seguirono nuovamente delle rassicurazioni sulle intenzioni del Governo di non mettere mano alle linee di indirizzo di revisione della Legge sugli indennizzi, ma si chiese a gran voce, alla Presidente della Commissione e al Segretario del Ministro, di far stilare un comunicato, o circolare Ministeriale, per ufficializzare questa posizione di non intervento sulla revisione lg.210.

    Nello stesso pomeriggio abbiamo incontrato in Senato la Sen. Boldrini, che si è dimostrata disponibile a formulare una interrogazione parlamentare al Ministro della Salute. Il gruppo di lavoro con Fedemo, decise di muoversi in tal modo: chiedere e proporre alla Presidente Lorefice e/o deputati dei 5 stelle di presentare loro stessi una interrogazione parlamentare al Ministro, sperando e credendo che in tal modo il Ministro fosse stato più motivato nel fornire la giusta risposta e per agire nei tempi piu’ brevi possibili.

    Si rimase intesi di concedere loro una ventina di giorni, e se nessuna notizia fosse arrivata da loro, come di fatto è successo fino ad oggi, avremmo invitato la Sen. Boldrini a procedere con l’interrogazione. L’obiettivo di tale azione è quello di ricevere una risposta formale ed istituzionale sulla volontà o meno di procedere con la rivisitazione della legge 210/92 con indicato nell’atto di indirizzo e di programmazione. Ecco il testo dell’interrogazione depositata , ma la risposta, realisticamente, potrebbe esserci in un mese o due.

    Crediamo di aver agito in modo corretto e di non esserci, come doveroso, accontentati di semplici rassicurazioni verbali. Avremmo potuto fare di piu’?? Forse, ma di certo non si potrà dire che non ci siamo attivati per avere risposte certe e concrete e non negative per tutti noi.

  • pinuccio

    all’avv.to Cappellaro e atutti i frequentatori del blog auguro una Santa Pasqua di pace, serenità e salute, comunico in oltre che il 2° bimestre sarà pagato regolarmente i primi giorni di Maggio

  • TERESA

    Buongiorno, da alcuni anni percepisco l’indennizzo, legge 210. dalla regione Molise, essendo io lì residente. Quest’anno, la regione Molise, ancora non predispone per i pagamenti dei suddetti indennizzi, e, quando telefono per ricevere informazioni all’ufficio preposto, mi rispondono che ci stanno lavorando, ma non sanno se, e quando verranno messi in pagamento. Volevo chiedere;Tutto questo è legale? come fare per difendere i diritti acquisiti? grazie

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ teresa
      l’unico modo è procedere contro il ministero della salute, unico legittimato passivo in causa, ma con tempi così lunghi per ottenere i pagamenti che di norma è preferibile attendere il pagamento spontaneo.
      potrebbe valutare una diffida all’ente che le eroga i ratei, ma prima le consiglierei di cercare di risolvere la questione colloquiando con i funzionari preposti ai pagamenti.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

      • Giovanni

        Salve a tutti
        Io sono quello che dice che indennizzo 210/92 E intoccabile visto che tutta la giurisprudenza e contro il Ministero della Salute da 20 anni e più ma chiaramente sono uno di voi e chiaramente sono preoccupato ma mi chiedo, possibile che nonostante tutto il Ministero sia Colpevole si permette il lusso di voler dettare legge? La cura e un dovere da parte del Ministero ma non vuol dire che con una mano dai e una toglie, io penso che la ministro Grillo prenda una grossa buca e magari le dimissioni non facciamo tutto facile io personalmente se dovesse succedere gli farei causa vita durandurante e gli chiederei risarcimento Per che mi ridurrebbe al lastrico dato che vivo solo dellindenizzo e non dimentichiamo che lindenizzo e a vita e già qui la ministro troverà un bel da farsi per giustificare questo improprio .

    • Pietro

      La situazione si sta complicando parecchio, dovremmo fare fronte comune per arginare le assurde, affrettate e illegittime conclusioni del Presidente della regione Molise.

      • TERESA

        buongiorno Pietro, ho telefonato al referente avv. Mescia di CB il quale mi ha assicurato che ci vorranno circa 2 o 3 settimane fin che la questione si risolva.
        Cio non toglie il presupposto di costituire un comitato a difesa del nostri diritti.A breve ne avremo notizia.

        • Pietro

          Buongiorno Teresa, sono perfettamente d’accordo con te…… dovremmo fare fronte comune ed arginare il dilagare di codesti personaggi in cerca d’autore!

          • TERESA

            ciao Pietro, comunque io ogni giorno consulto gli atti amministrativi online sul sito della regione molise, ma della delibera che interessa noi, nemmeno l’ombra, io la vedo piuttosto difficile. Tu non sai nulla in merito?

            • Pietro

              Ciao Teresa, scusami del ritardo nel risponderti….
              No, non so proprio nulla in merito, mi sembra di aver visto soltanto un post (dal tono molto indignato) da parte di un solo consigliere regionale, e poi tanto,
              tanto silenzio!!

              • TERESA

                buongiorno pietro, finalmente si sono decisi. La delibera è la n. 1942 del 13 maggio. Quindi a breve riceveremo i primi due bimestri. ciao

              • Giovanni

                Io o un debito con Unicredit di 55milaeuro solo con indennizzo che a punto e a vita e il direttore della filiale a detto non ci sono problemi dunque se dovrebbe accadere questa Diavoleria malefica io chiedo risarcimento alla Grillo mi ignorano casa e pure mutande…Ma scherziamo non credo sia facile come dice la Grillo

  • FELICI.

    Avvocato CAPPELLARO buonasera. Percepisco l’indennizzo dal 2001.il04.2014.misono arrivati gli aretrati Susentenza del 7 del 7.11.2011.numero 293.lechiedo mi spettano gliaretrati d del 2012.E.2014.LARINGRAZIO PERLARISPOSTA. BUONASERA.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ felici
      per saperlo deve chiedere al suo avvocato di specificarle quale periodo è stato pagato nel momento in cui il ministero ha saldato gli arretrati.
      se il pagamento comprende anche il 2012 e il 2014 questi anni, ovviamente, non le spettano.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • pietro

    salve volevo sapere se la rivalutazione della legge ex 210 vale anche per gli emotrasfusi che anno contratto il virus del epatite e del hiv in poche parole la doppi patologia e a chi si deve fare domanda fatemi sapere attendo un vostra mail cordiali saluti.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ pietro
      la rivalutazione spetta a tutti coloro che percepiscono l’indennizzo.
      se lei percepisce anche l’indennizzo per la doppia patologia, anche quella parte deve essere rivalutata.
      se ritiene di non aver ricevuto quanto le spetta in primo luogo contatti l’ente che le eroga i ratei per avere chiarimenti.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro