Equa riparazione: il punto sulla procedura a due anni dall’inizio 724


Quanto esposto nel presente articolo è frutto delle informazioni derivanti dalla giornaliera gestione della procedura di equa riparazione da parte dei sottoscritti avvocati Alberto Cappellaro e Sabrina Cestari.

Il Ministero della salute in questi giorni sta proseguendo, al fine di completarlo, il pagamento dell’equo ristoro ai danneggiati appartenenti alla sesta categoria che hanno inviato nei mesi scorsi l’accettazione.

Nel contempo, e precisamente da fine luglio, il Ministero ha iniziato, altresì, ad inviare attraverso raccomandata a/r, la proposta di adesione anche ai danneggiati ascritti alla settima categoria, l’invio della proposta viene effettuato, per conoscenza via PEC, anche agli Avvocati che hanno instaurato per conto dei clienti la procedura transattiva o a quelli che, per volontà degli assistiti, sono subentrati nella stessa con regolare mandato.

Come aveva già fatto per le categorie dalla prima alla sesta, il Ministero richiede ai danneggiati o ai loro eredi la firma e l’invio dei documenti allegati alla proposta entro il termine di 15 giorni dalla ricezione della stessa, evidenziamo a tal riguardo, anche se lo abbiamo già fatto in passato, che si tratta di un termine pacificamente non perentorio, tanto più nel caso di specie in cui la ricezione della proposta avviene nel mese di agosto durante il quale, come è notorio, quasi la totalità degli studi legali osserva il periodo di chiusura estiva. Invero riteniamo, come più volte ribadito, che prima dell’accettazione o della mancata accettazione della proposta sia essenziale per il danneggiato consultare il legale che ha seguito il suo contenzioso giudiziale (causa di risarcimento negli eventuali vari gradi) e/o fase transattiva (introduzione, preavviso di rigetto, osservazioni al preavviso, esclusioni, impugnazione in sede amministrativa delle stesse, ricorsi alla Cedu) e/o procedura di equa riparazione, questo al fine di poter valutare approfonditamente e con consapevolezza la convenienza o meno dell’adesione alla proposta.

Evidenziamo, altresì, che anche nel momento in cui si decida di aderire e si rispediscano i moduli debitamente firmati e con le modalità indicate negli stessi, il Ministero, ricevuti i documenti, effettuerà un controllo dell’intera pratica e della presenza dei requisiti previsti dalla legge prima di accreditare sul conto corrente, indicato dal danneggiato, l’importo previsto quale equo ristoro. In alcuni casi, in particolare in quelli riguardanti eredi di danneggiati deceduti nel corso dell’iter transattivo, potranno anche essere richiesti dal Ministero, ai diretti interessati o ai legali degli stessi, altri documenti.

Segnaliamo, infine, una novità introdotta dal Ministero proprio in concomitanza con l’invio della proposta per la settima categoria, i danneggiati dovranno dichiarare “di non aver percepito da alcuna pubblica amministrazione importi in denaro a titolo di risarcimento del danno a seguito di trasfusione da sangue infetto o da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni ovvero di aver percepito a titolo di risarcimento del danno a seguito di trasfusione da sangue infetto o da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni  l’importo di euro_________________ da parte di ________________ in data  _______________________ e in applicazione alla sentenza n._____________ del ________________emessa da_________________o dall’atto transattivo del ________________”.

Pertanto, anche alla luce della suddetta novità, si ribadisce che la valutazione in ordine all’accettazione o meno della proposta dovrà avvenire con il legale o con i legali che hanno seguito e/o seguono l’iter giudiziale e stragiudiziale del singolo caso, che proprio per questo lo conoscono compiutamente.

Conseguentemente i sottoscritti legali non renderanno pareri su casi specifici, se non ai propri clienti, né risponderanno in relazione agli stessi sui propri siti, telefonicamente o con altri mezzi. Le uniche risposte che potranno essere fornite, alla riapertura degli studi a settembre, rivestiranno esclusivamente carattere generale, nel rispetto della deontologia professionale ed anche a tutela dei danneggiati che, a nostro avviso, prima di decidere consapevolmente in ordine al loro futuro percorso, dovranno avere informazioni precise e specifiche sul loro singolo caso.

Alberto Cappellaro e Sabrina Cestari

Se ti e' piaciuto l'articolo condividilo su Facebook cliccando il pulsante qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

724 commenti su “Equa riparazione: il punto sulla procedura a due anni dall’inizio

  • Iino

    Buona sera avvocato ho una negativazione epatite c,ho comunque diritto al risarcimento danno biologico post trasfusionale?
    Buona serata
    Lino

  • Annarita

    Tutti chiedono notizie su quale mese stanno pagando, ed altro ma , mi sembra strano che dopo non ci sia nessuno che dà notizie sui pagamenti dell’ ‘equariparazione ; anche perché sono arrivati alle pratiche di dicembre 2017. Io l’ho detto del pagamento.

  • collette

    Buongiorno a tutti,
    ieri ho sentito il ministero e mi hanno detto che stanno lavorando le pratiche di Dicembre!!
    Finalmente…io sono del 20/12.

  • Annarita

    Signora Vladi io sono la diretta interessata, per i tempi non ho idea o come vengono trattate le pratiche, comunque come già detto faccio gli auguri a tutti quelli che ancora sono in attesa.

    • a.l.

      Se lo hai dichiarato, sicuramente ti verranno corrisposti gli importi per differenza.
      ci sarebbe da dire tanto altro…inutile mettere carne al fuoco quando le cose sono oramai acclarate.

  • TOMMASO

    Gent.mo Avvocato volevo sapere , a proposito dell’equa riparazione, se la somma dei 100 mila euro è netta? La legge dice al netto di quanto percepito. Io ho già percepito circa ventimila euro (Causa contro Ospedale vinta in appello). Grazie mille.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ tommaso
      per informazioni concernenti la sua posizione deve consultare esclusivamente il suo legale, non conoscendo la sua pratica nei dettagli non posso risponderle (e né potrei, comunque, anche per ragioni deontologiche).
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Angelo

    PER QUANTO RIGUARDA EQUA RIPARAZIONE
    HO SENTITO IL MINISTERO QUESTA MATTINA …. MI HANNO DETTO CHE STANNO ULTIMANDO LE PRATICHE DI OTTOBRE 2017 E CHE SONO QUASI FINITE
    PASSERANNO A BREVE ALLE PRATICHE DI NOVEMBRE 2017

    BOH!!! MAH!!!

    SALUTI
    ANGELO

  • Stefano

    Buonasera qualcuno sa a che mese sono arrivati e se pagheranno entro fine anno?
    Ci sono eventualmente i presupposti per chiedere interessi?
    Grazie

  • Armando

    Egregio Avvocato Cappellaro, volevo chiederle: secondo le sentenze in merito alla responsabilità del ministero, quando quest’ultimo è ritenuto responsabile? quelle dopo 1985 o quelle a partire da Luglio 78? Grazie in anticipo

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ armando
      la giurisprudenza della cassazione è ormai consolidata nel ritenere che il ministero della salute possa essere condannato anche per contagi anteriori al 1978, così come per quelle successive al 1985 e anche al 1990.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Aldo

    Cari amici ho sentito il personale Asl Milano ufficio preposto e allo stato attuale fino al 31.12.19 nulla c’è di concreto sulla revisione e pare che neanche in futuro vi sia revisione per alcune categorie come da indirizzo del 10.12.18 (solamente coloro sottoposti a cure innovative). Speriamo che sia così per tutti, sono molto fiducioso e cosa importante che tutti gli avvocati e le associazioni di categorie dovrebbero sollecitare con urgenza anche a UE con petizioni , ulteriore bimestre inteso come 14ma avere 7 bimestri, ricordo che era già stato evidenziato questo aspetto anche a UE , oppure alzare in modo considerevoli le rate bimestrali, bisogna attivarsi comunque.
    ALdo

  • Vincenza

    Buon pomeriggio a tutti … qualcuno sa se concluderanno il pagamento dell’equa riparazione entro la fine dell’anno?…. la mia pratica è dei primi di dicembre

  • pasquale

    mi inserisco in questa sezione e chiedo all’avvocato Cappellaro e agli utenti, dato che
    siamo quasi alla fine dell’equa riparazione, se si hanno notizie in merito alla Transazione
    (per coloro che non hanno accettato l’equa riparazione).
    Grazie anticipato. Saluti Pasquale

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ pasquale
      come ho già scritto in passato, non ho clienti in transazione, gli unici che potevano essere interessati sono stati esclusi e sono in causa, gli altri non avevano i requisiti o non avevano convenienza, perché avrebbero percepito somme inferiori ai 100 mila euro.
      non sono pertanto aggiornato sulla procedura.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

      • Armando

        Mi scusi Annarita, come si è accorta che le è arrivato il bonifico? Sapeva che la sua pratica era in esame? Glielo chiedo perché io ho presentato domanda di accettazione il 6 Ottobre 2017, quindi in teoria la mia avrebbe dovuto essere lavorata prima della sua. Boh, non si riesce a capire quali criteri usino. Grazie in anticipo Annarita

  • annarita

    casualmente ho guardato il conto corrente della banca e mi sono accorta del bonifico. La pratica era in lavorazione mi hanno chiesto dei documenti come l’esistenza in vita e cose varie.

    • Vladi

      Gent.ma Sig. annerita, Lei è una erede o la diretta interessata? le scrivo per sapere oltre al certificato in vita cosa le hanno chiesto? in quanto io sono un erede, e pensate che io ho inviato l’accettazione il 16 Maggio 2017 ma a tutt’oggi non ho ancora ricevuto nulla, per
      mi hanno detto che per gli eredi è più’ lunga la prassi sarà vero?
      grazie saluti

  • Armando

    Mi scusi Annarita, come si è accorta che le è arrivato il bonifico? Sapeva che la sua pratica era in esame? Glielo chiedo perché io ho presentato domanda di accettazione il 6 Ottobre 2017, quindi in teoria la mia avrebbe dovuto essere lavorata prima della sua. Boh, non si riesce a xapire quali criteri usino. Grazie in anticipo Annarita

  • Annarita

    Arrivato bonifico equariparazione 7 ottobre 2019 data accettazione 27 ottobre 2017 finalmente dopo 18 anni di sentenze ecc ecc… auguri a tutti coloro che sono in attesa.

    • Armando

      Mi scusi come si è accorta che le è arrivato il bonifico? Sapeva che la sua pratica era in esame? Glielo chiedo perché io ho presentato domanda di accettazione il 6 Ottobre 2017, quindi in teoria la mia avrebbe dovuto essere lavorata prima della sua. Boh, non si capiscono quali criteri che usino. Grazie in anticipo

  • Francesco Amedeo

    SPERIAMO DI NON ESSERE PASSATI DALLA PADELLA ALLA BRACE CON SPERANZA MAH , GIÀ RIMODULA E AUMENTA SUPERTICKETS E PURE DA VALUTARE EVENTUALI INTERVENTI CHIRURGICI IN REGIME DI SANITÀ PUBBLICA PARE CHE BISOGNA A CERTE FASCE DI REDDITO CONCORRERE ALL’INTERVENTO… URGONO SOLDI PER FAR CASSA SPERIAMO CHE DAL 2020 O SOTTO NATALE NON CI FACCIA UN BRUTTO REGALO, LO SPETTRO DI TOGLIERE VITALIZIO …. SENZA PASSARE DAL PARLAMENTO , LO SOSPENDE DI PUNTO IN BIANCO, INIZIO A TEMERE… SPERIAMO CHE LE ASSOCIAZIONI NON INIZIANO AD ESSERE PERPLESSE ANCHE LORO , LA SITUAZIONE PENSO INIZI A FARSI DELICATA E CRUCIALE ENTRO QUESTA FINE DELL’ANNO…
    FRANCESCO AMEDEO

    • fabio

      Buongiorno Francesco, non penso sia il caso di essere così catastrofici, nei vari post che qui si susseguono da mesi si passa dal imminente taglio al possiamo stare tranquilli non si toccherà la legge 210, io penso che ci voglia un po di equilibrio certo siamo tutti preoccupati ma come ha ribadito più volte l’avvocato Cappellaro non c’è nulla di concreto perciò restiamo vigili e confidiamo nel buon senso del nuovo Ministro.
      Buona giornata a tutti

      • pinuccio

        Ciao Francesco, sono d’accordo Fabio, dobbiamo stare calmi e vigilare con sindacati e associazioni, non si può prendere un provvedimento di punto in bianco; per annullare una legge ci vuole un’altra legge come ci riferisce sempre l’avv, Cappellaro. Prova ne è la diminuzione di deputati e senatori, ( vedi lo stesso che però l’avv……… ha mille cause di ricorsi per incostituzionalità) Per cui tempo al tempo e vediamo se il sig. Ministro Orlando rispolvererà il progetto dell’Ex ministro della sanità ( le cause nostre saranno a iosa), oppure rimarrà solo un progetto fra tanti altri progetti che cadranno nel dimenticatoio. Saluti a tutti Pinuccio

    • Fabio

      Buonasera a tutti qualcuno e a conoscenza della nuova manovra riguardo la revisione della legge 210, da quanto ne so non è stata presa in considerazione
      Grazie

      • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

        @ fabio
        anche a me non risulta che nella manovra vi siano interventi sulla legge 210/92.
        tenga però presente che quella presentata ora è solo la cornice della manovra, cornice tra l’altro approvata “salvo intese” e quindi con possibilità di integrazioni e modifiche, che potrebbero essere inserite successivamente.
        per ogni valutazione e considerazione occorrerà attendere il testo definitivo del provvedimento, che verrà approvato dal parlamento entro il 31 dicembre prossimo.
        cordiali saluti.
        alberto cappellaro

  • Antonia

    Salve oggi ho chiamato al Ministero la mia pratica di fine ottobre 2017 e’ passata alla ragioneria con esito positivo,aspetto bonifico entra 30 giorni .Qualcuno sa il numero della ragioneria?grazie buonaserata

  • Gianluigi

    Salve,
    Io ho chiamato la settimana scorsa e mi hanno comunicato che sono arrivati a lavorare le pratiche di settembre. Mi ha spiegato la signora che un gruppo si sta occupando delle pratiche con eredi, molto più complicate rispetto a quelle singole. Penso che adesso i tempi siano molto più veloci perché le pratiche sono agli sgoccioli. Speriamo di avere buone notizie per questo Natale

  • Maurizio

    Buonasera,
    qualcuno ha parlato col Ministero e ha saputo a quale data di accettazione sono arrivati realmente con le assegnazioni delle pratiche equa riparazione? E’ possibile che già siano arrivati ad istruire le lettere di accettazione con data ottobre /novembre 2017?!!
    Grazie

    • Marton

      Infatti mi sembra assurdo, io ho contattato il mio avvocato, e non sa nulla ma mi ha detto che sono 2 persone che lavorano le pratiche, e c’è chi è avanti e chi è ancora a Marzo….. io non capisco, comunque qui ho letto che a fine Luglio avevano inviato il bonifico di Marzo2017 io ho inviato a Maggio ma a tutt’oggi nulla.
      Qualcuno sa di preciso, chi ha ricevuto il Bonifico?
      grazie

  • Anna

    Buona sera Egr.Sig.Avv.CAppellaro,ma davvero i tempi per ottemperanza sono da un anno a tre?
    Perché la giustizia italiana è tutta ingolfata?
    Buona serata
    La Signora Anna

  • DARIO

    venerdi 7 settembre mi hanno contattato dal ministero per integrazione documenti…..mi hanno detto che stanno istruendo la mia pratica e che tra un mese max due ricevero’ il pagamento.Lettera di accettazione mandata a novembre 2017.mah.

  • Anna

    Ragazzi purtroppo i 5 stelle sono di nuovo al potere!
    C’è il concreto rischio che questi vogliano portare avanti quello che già avevano parlato mesi fa,cioè quello di eliminare l’indennizzo!perche le cure hanno debellato l’epatite!
    Niente più epatite,niente indennizzo.
    Stiamo in campana se dovesse succedere
    Mi raccomando facciamoci sentire.
    Chiaramente x ora solo voci e speriamo restano tali!
    Buona notte
    Anna

    • ANGELO

      Sentito questa mattina Ministero
      Pratiche in lavorazione fine giugno 2017 – inizio luglio 2017

      Che sofferenza !!!!!!!
      Saluti Angelo

    • mario

      Buon giorno,

      la mia pratica era del 8/03/2017….il bonifico è finalmente arrivato a fine luglio.
      Tra assegnazione e pagamento sono passati oltre 3 mesi.
      buona forutna a tutti

      • vladimir

        Anche Sig. Matteo il 12 giugno ha ricevuto l’indennizzo della sua dell’8 Marzo 2017
        ora Lei il 30 Luglio sempre dell’8 Marzo…
        Non si capisce nulla io 16 Maggio 2017.
        Dicono che sono a Giugno 2017 ma io non ho ricevuto nulla
        Marton

  • GIOACCHINO

    ARRIVATO 3° bonifico Regione Lombardia /ATS MILANO. Speriamo bene per il 4° bimestre di Settembre pv. che non vengano congelati per mancanza fondi dal Ministero così facendo evitano revisione legge da votare, e subito non escono più soldi con molto risparmio… visti i tagli di oltre 2 mln€ a tutte le Regioni… già su G.U. pubblicata, purtroppo temo tanto…

    • ANGELO

      QUESTO DICEVA ANTONIO 11 GIUGNO

      Antonio
      11 Giugno 2019 a 22:09
      Chiamato il centralino del ministero. La signora riferisce che hanno assegnato tutte le pratiche aprile- Maggio 2017. Sarà vero? Qualcuno ha qualche altro riscontro ?

    • Marton

      salve è sicuro Maggio? io ho inviato il 16 Maggio 2017.
      Più’ volte telefonato ma non riesco mai a parlare.
      Qualcuno ha ricevuto il bonifico, così secondo
      me siamo sicuri . Saluti a tutti

    • Marton

      Ciao dario mi potresti confermare Maggio 2017 stanno lavorando, o hanno inviato all’ufficio preposto per il bonifico?
      Saluti Marco

  • Luisa

    Carissimo avvocato Cappellaro quanto costa da un’avvocato mettere una sentenza in ottemperanza al tar?
    Saluti e grazie
    La signora luisa

  • Michele

    Buona sera Avvocato,desidererei avere un consiglio:nel Gennaio 2014 ho ricevuto gli arretrati della rivalutazione dell’indennizzo L:210/del
    92,però le spese legali del tribunale del lavoro e appello del Ministero a Genova non ho piu’ ricevuto niente.Ho telefonato piu volte al Ministero ma cucu nessuna risposta degna di essere presa in considerazione.Cosa mi potrebbe consigliare ? La ringrazio sentitamente .Buona serata

      • Michele

        Grazie Avvocato della risposta ultra veloce,cosi’ dovrei tirare fuori altri soldi per fare ricorso al TAR per ottenere quello che due Giudici
        a suo tempo anno gia intimato al Ministero !!!! Sono allibito da co tanta burocrazia(menefreghismo).Comunque La ringrazio infinitamente della Sua cortesia e disponibilità.Buona serata

    • Raffaele

      Buon pomeriggio a tutti , il terzo bimestre di Luglio 19 verrà pagato tranquillamente dalle Regioni o Ministero per quelle speciali o ci saranno ritardi, o peggio pagato in acconto o congelato? Non si sa ancora nulla dal 10.12.18 se verrà tolta o modificata legge 210/92 speriamo dal bimestre di Luglio pv di non avere brutte sorprese…

      • Fabio

        Buongiorno Raffaele, non penso che ci siano problemi con i pagamenti se non quelli canonici dei ritardi, alcune regioni hanno già iniziato a pagare, comunque se ci sarà una revisione non penso sia dall’oggi al domani almeno spero. Buona giornata

  • Monica

    Buonasera avvocato,sono un coniuge contagiato che percepisco l indennizzo.Ho aderito alla transazione e all equariparazione tutto nei termini . Dopo più di 2 anni mi hanno risposto dicendomi che nella transazione e nell’ equa riparazione non vengono risarciti i coniugi contagiati.Avevo 1 sentenza positiva ho fatto appello che alla fine ho rinunciato per aderire all equariparazione.Le chiedo lei ha dei clienti contagiato dal coniuge e se cè possibilità di un risarcimento.Ho perso 13 anni.Cordiali saluti Monica

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ monica
      nella transazione/equa riparazione non assisto persone contagiate dal coniuge.
      per ogni altra informazione, come ho scritto in passato, non posso dare pareri su pratiche assegnate a colleghi, non solo per motivi deontologici, ma anche perché non avrei gli elementi per poter rispondere.
      per qualsiasi chiarimento deve pertanto rivolgersi esclusivamente al suo legale.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Matteo di Salerno

    Aggiornamento del 12 giugno 2019.
    Informo quanti ancora aspettano che oggi è stata accreditata la somma di 99.998 della pratica registrata in data 8 marzo 2017 e trasmessa in Ragioneria il 22 maggio scorso.
    Inaspettatamente in meno di 11 giorni lavorativi è stata definita.
    E’ probabile che come in precedenza ho scritto dopo il 28 maggio il ritmo lavorativo è migliorato.
    Ringrazio tutti coloro che scrivono su questo blog messo a disposizione dallo studio avv.Cappelaro.
    In bocca al lupo a quanti sono ancora in attesa, abbiate fede.

  • Antonio

    Chiamato il centralino del ministero. La signora riferisce che hanno assegnato tutte le pratiche aprile- Maggio 2017. Sarà vero? Qualcuno ha qualche altro riscontro ?

  • Elina

    Buongiorno a tutti, volevo informarvi che noi eredi con domanda ricevuta il 2 marzo 2017, oggi abbiamo ricevuto il bonifico equa riparazione…In bocca al lupo a chi ancora sta aspettando!

  • Giovanna

    Scusi avvocato vorrei sapere se è possibile quanto ci mette il tar a rispondere a un ricorso per equa riparazione? Grazie tante per una sua eventuale risposta

  • Antonio

    Buon giorno avvocato con il suo permesso avrei un consiglio da porle!
    Come molti ho contratto epatite c mi sono curato nel 2005 è si è negativizzato il virus !non feci domanda risarcimento perché si era negativizato il virus!
    Due mesi fa x controlli ho fatto esami del sangue ricerca hcv rna qualitativo e quantitativo ed è risultato positivo!avendo ancora interruttiva di prescrizione con cartolina indirizzata al ministero oltre a curarmi mi stavo accingendo a fare causa al ministero per il risarcimento!
    Ma mi è stato caldamente sconsigliato di farlo!
    Perché secondo studi medici una volta effettuata cura interferonica è si è negativizato il virus ,non c’è più il rischio di una riattivazione!il rischio riattivazione c’ Solo dopo cura solo dopo prime settimane della fine cura e non dopo tanti anni!
    Lei che tratta questo argomento da anni cosa può consigliarmi in merito a quello che le ho descritto?
    Cordialissimi saluti
    Antonio faggio
    Ps chiaramente ottenni l’indennizzo 210/92 nel 2007

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ antonio
      se lei si è negativizzato le consiglio di valutare la causa risarcitoria, dopo aver sottoposto la documentazione a un medico legale, con molta prudenza.
      è quindi probabile che il consiglio che le è stato dato sia corretto.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Daniela

    Salve ho una domanda da porre, possibile che l’avvocato oltre alla percentuale del 10% (ben €10 ml) debba richiedere ulteriori €2.150 per IVA e cab?per eco. Rip 100 ml€. Qualcuno può illuminarmi? Chiedo gentilmente anche a l’avvocato Cappellaro.. Grazie 1000

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ daniela
      posso risponderle in generale.
      il compenso netto di un avvocato, di per sè soggetto ad IRPEF, deve essere attualmente maggiorato del 15%, a titolo di spese generali, quindi di un ulteriore 4%, pari alla quota da versare alla cassa di previdenza ed infine di un ulteriore 22% a titolo di IVA.
      in qualche caso il legale include le spese generali nel compenso netto, se così si verifica si devono applicare a tale compenso solo la cassa e l’IVA, somme che l’avvocato incassa dal cliente ma che poi gira a terzi (rispettivamente, la cassa di previdenza e lo stato).
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

      • Daniela

        Grazie mille Avvocato, di avermi risposto ma allora non sono solo il 10%?ma perché non lo dicono prima (o almeno a me non mi è stato detto di queste ulteriori spese da saldare Iva più cap credo si dica così) ai 10 ml€ si arriva a 13/14ml € mi sembra al quanto esagerato a mio parere.

        • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

          @ daniela
          su questo non posso esprimermi perché la domanda concerne gli accordi intercorsi tra lei e il suo legale ed il compenso tra voi concordato per il collega.
          cordiali saluti.
          alberto cappellaro

  • pinuccio

    Dopo la grande batosta che i grillini hanno avuto alle elezioni Europee, da notizie informative corridoi governativi, posso confermare quanto previsto dalle sensazioni dell’amico Francesco Amedeo . Il ministro della salute e vincitori lega non promuoveranno alcuna revisione con l’atto di indirizzo della L.210 proposto a dicembre 2018. La paura è tanta di una caduta del governo che la proposta si annullerebbe automaticamente. Entrambi hanno altre gatte da pelare con la prossima finanziaria se vogliono occupare ancora le poltrone, altro che pensare alla L.210 per recuperare pochi spiccioli con proteste delle Associazioni e ricorsi legali. Poi ……. in politica è tutto possibile dire oggi si, e domani rimangiarsi tutto ma………. ad oggi queste le informazioni avute.

  • MATTEO di Salerno

    Equa riparazione legge 11/8/2014 n. 114 (ancora in vigore)
    Aggiornamento del 28 Maggio 2019-
    Informo quanti sono ancora in attesa di notizie che oggi il Minsalute mi ha informato che la domanda di accettazione ristoro con data di ACCETTAZIONE CORRISPONDENZA del Minsalute in data :- 8 MARZO 2017 -è stata trasmessa alla ragioneria il 22 maggio u.s.
    Informerò tutti dell’avvenuta conclusione non appena possibile.
    Grazie e in bocca al lupo a tutti.

  • Francesco Amedeo

    Secondo le mie umili sensazioni non vi sarà alcuna revisione di tale legge anzi ne sono sicuro 100%. Abbiamo visto come è andata a finire ‘debacle ‘ degli ideatori o meglio dei promotori dell’eventuale revisione già maturata a dicembre 2018 con l’atto di indirizzo. Dubito che sarà votata di concerto in Parlamento dai ‘vincitori’ al fine di una revisione lacrime e sangue di detta legge 210/92 , proprio per evitare eventuale sconfitta di WATERLOO in un prossimo futuro… State tutti tranquilli non ci sarà seguito a tale informativa/atto di indirizzo, non ne parleranno più hanno altre priorità urgenti da risolvere….

    • Fabio

      Buonasera lo spero vivamente!
      Il tuo ottimo mi fa ben sperare dopo tanta negativa qualcuno che pensa positivo.
      Buona serata a tutti

    • Matteo

      E’ vinta una battaglia, ma bisogna stare molto all’erta!!
      E’ gente senza scrupoli..
      Occorre vigilare costantemente e soprattutto non lasciargli la possibilità di andare avanti…

  • ENZO

    Buonasera la mia pratica datata 3 marzo,ho chiamato il ministero e mi ha detto che ha avuto parere favorevole il 17 aprile ed è passata il liquidazione, ad oggi ancora niente bonifico!! Qualcuno ha notizie?

  • ROSA

    Buongiorno a tutti, ieri sono riuscita a parlare col ministero la mia pratica del 13 marzo 2017 è passata in istruttoria, non mi hanno saputo dire da quando, vi aggiorno appena avrò nuove notizie.

  • s.g.s

    Equa riparazione doveva terminare il 31/12/2017.AL ministero della salute poco importa dei danneggiati figurarsi se tengono in considerazione ciò che dice la corte europea diritti uomo, o, le sentenze della magistratura ci mettono un amen a sconvolgere il nostro dovuto.auguriamoci che succeda qualcosa a nostro favore;se non altro che tutto rimanga invariato.

  • pasquale

    buongiorno, dopo lunga e penosa attesa, comunico ai signori del blog che ieri è arrivato
    il bonifico. passata in ragioneria il 17.4.19
    Un sentito grazie all’avvocato Cappellaro e in grosso in bocca al lupo a chi ancora attende.
    Pasquale

      • Daniela

        Ringrazio questo blog, l’avvocato per la sua cordiale disponibilità, lunedì 20 maggio 2019 bonifico arrivato. Accettazione 27 febbraio 2017.

    • ANGELO

      bene !!!! ogni tanto una buona notizia … e che purtroppo ci si rende conto che per chi ancora aspetta siamo veramente in alto mare 🙁 🙁

      grazie ed in bocca al lupo anche a te

      • Pasquale

        Come detto in post precedenti abbiamo data 24feb 2017.lavorata il 20 marzo 2019. Passata in ragioneria 17 aprile. 20 maggio bonifico. Saluti pasquale

    • Matteo di Salerno

      Complimenti a te e auguri posticipati per S.Pasquale.
      Per chi aspetta,se cortesemente precisi la data di arrivo al Minsalute della RR di accettazione.
      Come sai è importante per chi ancora attende visto che l’informazione dello sportello di via Ribotta lascia a desiderare.
      Grazie.

  • sgs

    Qualche puntino sulle lettere i.Chi nomina un commissario ad acta,non certo,io tizio o caio.Per cambiare ci vuole un consenso,e,quindi un voto.Non confrontiamoci con ciò che succede in Europa,i più TORDI sono gli italiani, che se la prendono sempre dove non batte il sole.Per cambiare qualcosa ci mettono un attimo.Vedere quanto ci ha messo Salvini a fermare gli sbarchi.PRECISO CHE CON LE ARMI IN MIA DOTAZIONE OBIETTIVAMENTE HO ZERO Possibilità DI DECISIONE SUI PUTI ESPRESSI.DITEMI MANIFESTARE A ROMA CON ANADMA è FATICA VOTARE è FATICA.CHE SI PRETENDE LA CASTAGNA COTTA SENZA MUOVERE DITO??? SVEGLIA..AA.AA

  • Vincenzo

    salve Dante , la sua considerazione e giustissima, ma la dottoressa. grillo con Maria Lucia l’orefice prima di marzo 2018 erano due povere sprovvedute come noi, poi sono state votate anche da noi , ammalati e si sono dimenticate delle battaglie per i danneggiati dal sangue infetto, ci sono i video dove loro nella camera , ci difendevano, che li possiamo sempre pubblicare su social e tv. salve se questa è l’arma.

    • DANTE

      Nessuno lo dice Vincenzo . Vorrei dire alcune considerazioni. Da dicembre 2018 quando il Ministero pubblicò l’atto di indirizzo per eventuale modifica di tale legge già si sapeva fino a fine maggio pv.nulla sarebbe cambiato per ovvi motivi… Vero è che ci vuole una legge da votare in Parlamento per la modifica ma se è loro intenzione è una strada tortuosa perché c’è scandalo: manifestazioni/assembramenti in Parlamento, davanti al Ministero, associazioni di categoria e avvocati delle associazioni sui piedi di guerra, avvocati presi dai vari soggetti, media televisivi, social , corte costituzionale, corte europea, inizi di cause, parlandone metterebbero in cattiva luce tale modifica e chi l’ha votata… Poi anche in Francia e Gran Bretagna ci sono casi macro di sangue infetto ,ma li non si sognano di effettuare modifiche… Per me tale legge è equiparata alla legge 104, invalidità civile, pensione di invalidità, indennità di accompagnamento sempre di malati trattasi, anzi sulla legge 210/92 c’è l’aggravante che Lo Stato ti ha infettato non vigilando all’epoca … Chi rompe paga.. Perché modificare solo la legge 210? Se vogliono modificarla devono pagare con altre strategie il danno da responsabilità civile o penale deve essere sempre corrisposto peggio poi per chi è deceduto…. Magari per passare in sordina evitando clamori dei media possono con cavilli e minuzie non destinare risorse/ristoro per il proseguo anno con le solite scuse , dobbiamo mettere più soldi, i fondi arrivano, stiamo rivedendo tutta la compagine sanitaria , ecc. e i bimestri CICCIA…. Anche perché il Ministro è già stato interpellato in generale su tutta la spesa sanitaria basta leggere anche oggi mancano molti fondi e non vuole che quei pochi rimasti vengano tagliati come i superticket che purtroppo non può togliere perché costerebbero più di 200 milioni di €… Se adottano questa tattica le Regioni anticipano i fondi finché riescono… Tutto questo è un mio umile pensiero , il Ministro della Salute è un medico chirurgo sicuramente sa che è assurdo modificare tale legge per alcuni farmaci innovativi che non guariscono al massimo stoppano la malattia… Per concludere o modifica a tutti pur sapendo il grosso macigno che cadrà in testa o lascia tutto invariato come credo senza più dar seguito a quel atto informativo…

      • Tina

        Ma infatti! Mi riferisco a quello che ha scritto il sig. Vincenzo …va bene tutto, ma se vogliono rivedere l importo o a chi spetta l’indennizzo, non lo possono fare così, d’amble’…ci vogliono i dovuti passi…e appena muovono un passo….ci sarà un contro passo! Perché in questo caso non è un vitalizio “politico” ma a seguito di.un danno provocato …se poi vogliono fare cifra tonda…Sono.ancora in attesa degli.arretrati…la asl ha passato la palla al.ministero, per evitare doppi pagamenti , mi è stato detto…e nel frattempo non starò a guardare

  • Ubaldo

    Arrivato oggi 2 bimestre di Maggio da Regione Lombardia Asl. Anch’io temo che i guai inizieranno dal 3 bimestre 2019 cioè da luglio dopo il 26 Maggio credo che il ministro si scopra e dica se vuole toglierli o lasciare tutto com’è… speriamo non sia la quiete prima della tempesta… Io sono però erede.

  • Vincenzo

    Ma voi,achi volete. votare , io. non votero a nessuno. che. anche. gli altri faranno così , e poi devono sempre cambiare la legge è non è così facile per bloccare i vitalizi. faremo come il Molise oppure si nomina un commissario ad acta fin quando non toglieranno la legge,per costringerli a pagare , e non facciamo come agnellini che abbiamo paura di questi disastrosi politici , che non valgono niente. come quelle du e prima promesse poi tutto il contrarioarrivederci.

    • Tina

      Appunto..ma quale paura? Infatti non capisco alcuni commenti…So di non rubare nulla ! Anzi…ho ancora parecchio a mio.credito…

    • Tina

      No , Vincenzo , io a votare ci vado ! Altrimenti il mio voto sarà comunque dato a qualcuno…quindi è mio dovere oltre che diritto andare a votare.

  • s.g.s

    Per far salvi i nostri vitalizi;lasciamo perdere le nostre convinzioni politiche;lasciamo perdere i voti di favore o,simpatia.Cerchiamo solo di non votare Lega o M5S (I 2 PARTITI CHE SI PROPONGONO DI TOGLIERCI LE RATE BIMESTRALI) e,facciamoci aiutare dai nostri famigliari che bene o male usufruiscono pure loro dei nostri vitalizi.STIAMO MOLTO ATTENTI LE PROSSIME ELEZIONI POSSONO ESSERE Più O MENO DETERMINANTI PER IL PAGAMENTO BIMESTRALE DEI VITALIZI DATICI PER MANCANZA DI SALUTE

      • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

        @ giggi
        al momento non c’è alcuna proposta di legge in tal senso, solo una ipotesi di riforma, in termini assai generici, qualificata come obiettivo del ministero della salute.
        non posso pertanto fare alcuna previsione in merito.
        ciò non toglie che i soggetti a questo deputati, ovvero le associazioni, debbano svolgere la loro attività istituzionale di “lobbying”, a tutela degli interessi dei danneggiati che esse rappresentano.
        cordiali saluti.
        alberto cappellaro

  • Antonio

    Caro Tony prima di sganciarsi la testa aspettiamo le mosse credo oramai che siamo agli sgoccioli , il ministro Grillo ora deve fare chiarezza se blocca i vitalizi, dalla sera alla mattina a tutti indistintamente senza un legge votata in Parlamento è chiaro che bisognerà agire purtroppo per le vie legali sperando che i tempi non siano lunghi….

    • tony

      Letto il quanto deduco che ad oggi, non essendo stato ancora versato il capitolo di spesa destinato al ristoro 210/92, mentre negli anni precedenti ciò avveniva puntualmente nel mese di marzo, lascia supporre che, quantomeno ci siano dei dubbi sulle reale intenzioni e determinazioni dell’ innovativo” ministero. Se così fosse i furbi governanti si prenderebbero una severa batosta in quanto i danni “permanenti” causati dalla menomazione pregressa sono sicuramente “irreversibili” anche se oggi hanno trovato il farmaco “guaritore” sottolineando che in 10-20-30 anni di convivenza con la paura di morire, il timore di contagiare chiunque, la perdita di opportunità lavorative e lo spettro del giudizio sociale, certamente non sono equiparabili alla modesta riparazione economica della Legge 210/92!! Se così fosse ne vedremo delle belle, intanto però i “padroni” della situazione potrebbero sospendere il vitalizio in attesa di pronunce giuridiche e questo andrebbe a discapito delle vittime! Vi sembra un’azione umana ed intelligente…….d’altronde per avviare questo meccanismo passerebbero mesi se non anni il tempo che serve per “licenziare” questi sprovveduti e miserabili “comandanti” che prima promettevano giustizia e oggi fanno decisamente il contrario!! poveri noi…….

      • Luigi

        Ma allora Tony i fondi sono finiti e quindi non pagano più i bimestri a tutti anche ai malati cronici ed eredi? Cosa bisogna fare ora?

  • Daniela

    Buon pomeriggio stamattina mi chiama il mio avvocato dicendomi che la mia pratica e in pagamento (lui precedente sentito con un funzionario dell’ eco riparazione) controllare quindi sul mio conto. Riesco a chiamare al ministero (becco pure subito la chiamata) che gentilmente la signora dopo le varie verifiche mi dice che è passata dalla ragioneria la sua pratica quindi si aspetti da un momento all’altro l’accredito… Aggiungendo inoltre che dopo alcuni mesi riceverà anche documenti e quant’altro del bonifico. Per la cronaca NON HO ANCORA RICEVUTO NULLA!! Ma vi aggiornerò….Pratica 27 febbraio 2017.

    • pasquale

      mi aggiungo a te. pratica 24.2.17, ragioneria in data 17.4.19 a tuttora niente
      Bisogna anche considerare che, tra 25 aprile, pasqua pasquetta, ponti vari,
      la data di accredito potrebbe slittare. Speriamo che sia prossima.
      saluti Pasquale

    • Maik

      Invece di scrivere bisogna tramite associazioni andare in tv portare il problema davanti agli italiani soprattutto ora che si vota è inutile scrivere poi ancora ad oggi non c’è una legge che dice che togliendo i vitalizi bisogna agire

  • Matteo

    MATTEO di salerno
    AGGIORNAMENTO transazioni alla data del 2 MAGGIO 19 –
    il Minsalute non si smentisce : stamattina mi hanno risposto con gentilezza ma non devi capire più di tanto.
    Oggi hanno detto che stanno lavorando le transazioni di fine febbraio 2017.
    Alla mia obiezione ma il 14 aprile stavate lavorando i primi giorni di marzo 2017 ? Qualche pratica (dico io sorteggiata) tra giorno 1 o 2 marzo. Inevitabilmente il lungo ponte di Pasqua ha bloccato il ritmo già di suo lento e quindi un passo avanti e due indietro. Mi auguro che tra gli addetti ai lavori non ci sia nessun candidato alle prossime elezioni Europee.

    • pasquale

      Se può consolarti quando mi hanno detto che la pratica non era stata assegnata, ho saputo che già da una decina di giorni era stata assegnata. Quando mi hanno detto che era in lavorazione, era già da una settimana che era stata inviata in ragioneria.
      Penso che il loro sistema informatico non viene aggiornato costantemente. Quindi può accadere quanto sopra.

      Comunque a tutt’oggi non ho ricevuto il bonifico. Saluti Pasquale

    • Carmela

      Buonasera avvocato,gradirei un suo parere .Sono un coniuge contagiato dal marito che ha contratto l epatite c da trasfusione.Prendo l indennizzo legge 210/92,avevo 1 sentenza con esito positivo che non ho accettato,il mio avvocato ha fatto ricorso e sono trascorsi 13 anni nel frattempo ho aderito sia alla transazione che all equa riparazione tutto nei termini giusti.Dopo 2 anni dall’ equa riparazione mi hanno risposto che il coniuge contagiato non ha diritto.L avvocato aveva fatto l appello per me e mio marito nello stesso fascicolo.Adesso annullata la causa io come coniuge contagiato sono rimasta fuori e mio marito ha incassato equiparazione pagando l avvocato.Mi è sorto un dubbio,che avendo impostato l appello insieme in un unico fascicolo ,di conseguenza con me ha tentato visto che mi era stato inviato il modulo.Lei cosa ne pensa.Cordiali saluti

  • s.g.s

    M.5.S non dà sicurezza vogliono tagliare i vitalizi di qualsiasi genere e forma.Le ultime elezioni li danno perdenti.Quando ci saranno le europee ricordiamoci che i partiti moderati sono sempre i più sicuri.Chi a noi ha dato qualcosa è stata addirittura la sinistra.Di questo mi ricorderò.FACCIAMO MOLTA ATTENZIONE.

  • ROSA

    Buongiorno, stamani ho appena tel. al Ministero, procedono con molto rilento, stanno ancora esaminando le pratiche ricevute nei primi giorni di Marzo 2017, la mia pratica è del 13 marzo e non è stata ancora assegnata per la lavorazione. Aggiorniamoci su eventuali notizie positive.

    • pasquale

      riepilogo mia situazione.
      pratica del 24.2.17, assegnata il 20.3.19, mandata in ragioneria il 17.4.19
      ad ora niente bonifico. speriamo a breve.
      saluti pasquale

  • Rino

    Caro Ezio, come mai ad oggi ancora da parte del Ministero della Salute , in particolare M5S/ministra Grillo non è arrivata nessuna nota ufficiale circa l’archiviazione di tale revisione legge? -10.12.18 linea guida della ministra eventuale revisione anno 2019.
    16.1.19 , incontro associazioni/esponenti governo per rassicurare la platea per non intervenire, ad oggi nessuna risposta.
    16.3.19 petizione parlamentare contro ministro per ottenere nota ufficiale per non intervenire. Ad oggi nessuna risposta.
    Non voglio preoccupare nessuno ma temo dopo elezioni qualcosa, se entro il 26.5 ,non arrivi nota ufficiale archiviazione di tale revisione… Poi chi eventualmente verrà colpito che ancora non ho capito: solamente i soggetti sottoposti alle nuove cure scientifiche? Chi non si è sottoposto alle nuove cure, o anche purtroppo gli eredi, continueranno ad avere i bimestri a VITA o i 15 anni per gli eredi?

    • Ezio

      Per ora sono solo paure personali, timori e sensazioni.
      Quando ci saranno proposte di legge che andranno a rivisitare la problematica del contagio da epatite C e relativi danni da essa causati ne riparleremo.
      Ritengo che un contagiato guarito e senza più nessun problema diretto e indiretto, in poche parole sanissimo…non debba pretendere un vitalizio.
      Altra cosa sono i soggetti guariti ma che l’epatite ha lasciato segni indelebili.
      Qualcuno di noi crede sia giusto un vitalizio per una persona guarita e sanissima?
      A parte le mie opinioni personali che possono essere più o meno condivise, allo stato attuale non esiste nessuna proposta di legge in questione e prima di togliere qualcosa devono per forza, come minimo, richiamare a visita di controllo chi è titolare del vitalizio.
      Campa cavallo……

      • Matteo

        Ezio, tu sei in grado scientificamente di dimostrare che negativizzare il virus dell’Epatite C equivalga a “guarigione”?
        Sei sicuro che pur con il virus negativizzato, nessun organo possa mantenere traccia del danno subito o possa manifestare danni in un momento sucessivo?
        Sei sicuro che la cura per negativizzare il virus non abbia effetti collaterali che possano nel lungo termine provocare ulteriori danni, magari anche più gravi di quelli causati dalla patologia originaria?
        Tu lo sai che la Ribavirina è cancerogena? Sei in grado di dimostrare che l’insorgenza di tumori futuri non sia in correlazione con le alte dosi di Ribavirina assunte con la cura?
        Se non sei in grado di rispondere scientificamente a queste domande, evita di fare commenti ignoranti e fuori luogo.

  • Felice

    Buona sera avvocato non voglio allarme nessuno
    Ma ho letto sul sito epac che il ministero stia pensando ad una legge riguardando gli indennizzi ex legge 210/92
    In virtù di nuove cure che debellano epatite,c!
    La mia domanda c’ è il rischio che il ministero possa togliere gli indennizzi chi come me lo percepisce da anni riconosciuto idalla cmo?
    Visto che i nuovi farmaci hanno debellato l’epatite?
    Non era un riconoscimento a vita?
    Cordiali saluti
    Felice

    • Matteo

      Felice,
      l’intenzione del Ministero è nota. E’ esattamente come hai capito tu.
      Tra poco ci saranno le elezioni, se vogliamo fare qualcosa sappiamo chi c’e’ adesso al governo e al ministero… se questi rimangono, prima o poi toglieranno l’indennizzo.

      • Ezio

        Lei ha la palla di cristallo per affermare tutto questo o può postare qualche link?
        Altrimenti per il momento le sue sono solo speculazioni “politiche” ingiustificate.

        • Matteo

          Ezio, il solo fatto che al Ministero qualcuno abbia anche soltanto ipotizzato di rivedere i termini per la concessione dell’indennizzo è VERGOGNOSO e idegno di un paese civile…cosa che ormai l’Italia non è più purtroppo.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ felice
      come ho già scritto in passato, ribadisco che risponderò in merito solo quando ci sarà una legge, regolarmente approvata dal parlamento e pubblicata nella gazzetta ufficiale.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Pasquale

    Tanti auguri di buona e serena Pasqua. Auguri in particolare all. Avvocato CAppellaro e tutti quelli che aspettano. Pasquale

  • Armando

    Avvocato ho solo un’ul Domanda in merito!
    Ho letto su internet che i giudici riguardando il risarcimento del danno biologico si rifanno ad una sentenza della cassazione che liquiderebbe il risarcimento in base all’indeizzo alle somme già percepite!e così ho inteso bene!
    Cordiali saluti
    Armando

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ armando
      i giudici di solito, ma non sempre, decurtano dal risarcimento riconosciuto l’indennizzo percepito in precedenza e, qualche volta, anche quello futuro.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Anna Maria Giacobello

    Spett.le Avvocato buon giorno,
    la contatto dalla Sicilia, sono la sig.ra Anna Maria tempo fa lo contattata e lei gentilmente mi ha risposto.
    Ora sono venuta a conoscenza Equa riparazione. Qua nella mia zona l’ignoranza in materia giuridica è sconosciuta.
    Vorrei sapere qualcosa di più e se possibile come posso essere assistita da lei.
    io mi trovo come indennizzo all’8° categoria. Se necessario sono disposta a inviarle la mia documentazione.
    La ringrazio anticipatamente e aspetto una sua risposta.
    Anna Maria

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ anna maria
      se non ha fatto una causa di risarcimento del danno, iniziata entro il 31/12/2008, e non ha chiesto di essere ammessa alle transazioni previste dalla legge 244/2007 entro il 19 gennaio 2010 non può partecipare all’equa riparazione.
      se ha bisogno di altre informazioni mi contatti telefonicamente, al 3497880035, dopo il 6 maggio prossimo.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Armando

    Carissimo avvocato sono armando
    Propio ieri ho fatto un’ecografia epatica
    Mi ha riscontrato steatosi epatica ed angioma!
    Vista la sua esperienza in merito questa condizione può essere usata per l’ottenimento del risarcimento danno?
    Saluti
    armando

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ armando
      per poterle rispondere è necessario esaminare tutta la documentazione medica, forse anche da un consulente medico.
      se vuole maggiori informazioni mi contatti via mail, dopo il 6 maggio prossimo.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Armando

    Buongiorno avvocato e grazie per la risposta
    Ho solo un’al Da porle e non la disturbo più
    Nell’eventualita ci fosse un hcv negativizzata da cura ma problemi al fegato si può approcciare ad una causa?
    Oppure come condizione x ottenere un risarcimento bisogna avere hcv attiva?
    Cosa può dirmi in merito alla sua esperienza?
    Saluti
    Armando
    Ps le chiedo questo perché ho una hcv negativa da cura se fosse così io la causa non la intendo per nulla sarebbe inutile e dispendiosa

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ armando
      la negativizzazione non è una condizione che preclude la causa, ma certamente la rende meno conveniente da un punto di vista economico, perchè riduce considerevolmente la somma che può essere richiesta come risarcimento.
      questo non esclude che, in qualche caso, vi possano essere altri danni, che permangono dopo la negativizzazione, che rendano la causa comunque praticabile, valutazione che può essere fatta solo esaminando i documenti e, talora, anche dopo aver sentito un medico legale.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • armando

    Salve Avvocato,non ho ancora un legale,avrei pensato di fare causa contro il ministero della salute risarcimento danno biologico,come le ho scritto la volta scorsa ho una cartolina di interruttiva che mi permette di farlo!
    Solo che mi sono curato non ho hcv rna in fase di replicazione virale,negativizata,ed un normale stato di salute del fegato un po ingrossato ,transaminasi un po alte!
    Mi occorre un suo consiglio!
    Se cmq mi conviene fare causa?oppure rinunciare?
    Visto il mio stato di salute?
    Armando
    Ps. Per ottenere il risarcimento bisogna avere una cirrosi epatica in corso?
    Danni irreversibbili al fegato?

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ armando
      da quello che scrive credo che la causa non sia conveniente, ma per poterle rispondere dovrei esaminare i documenti.
      mi mandi una mail con il suo numero di telefono per parlarne a voce.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Antonio

    Oggi ho chiamato il ministero la mia pratica ok arrivata fine gennaio la signora mi ha detto che il bonifico passano circa 30 giorni ma non sa dirmi perché non è ancora arrivato voi sapete a chi posso chiamare x informazioni

  • Maria

    Oggi mi chiamo il mio avvocato che segue la mia pratica e mi dice di andare in settimana per firmare documenti, per equa riparazione. Domanda a chi è pervenuto il bonifico e stato contattato dal proprio avvocato? La mia pratica è 26 febbraio 2017 se non ricordo male. Rivolgo anche a lei Avvocato Cappellaro la domanda, grazie mille.

    • Matteo

      Ciao Maria,
      il bonifico arriva direttamente sul tuo conto corrente. Hai controllato se ti e’ arrivato?
      Quando viene eseguito il bonifico non arriva nessuna comunicazione ne’ a te ne’ al tuo avvocato. Soltanto dopo un po’ ti tempo arrivera’ ad entrambi una lettera con la copia del decreto di pagamento.
      Per quanto riguarda l’avvocato, dipende dagli accordi che hai preso con lui.

    • Daniela

      Buonasera, sono stata dal mio avvocato mi comunica che manca documento autenticazione firma, senza questa la mia pratica e bloccata, accettazione 28 febbraio 2017. Sconforto è basta! Non aggiungo altro.

        • Daniela

          Mancavano un paio di documenti, che il mio avvocato ha ritenuto non indispensabili per cui mi sono prodigata a fornirgli, tra cui autenticazione firma(quindi altri €16 marca da bollo più raccomandata altri €7 e passa) mio denaro in tasca allo stato, in qualche modo devono recuperare qualcosa a mio parere… Dopo di ché alla visione di qst doc. Dovrebbe essere ok, e dovrebbero passare circa un mese x il bonifico “qst sempre a suo dire del mio avvocato”

          • pasquale

            mi era stato detto dall’avvocato che il 20.3.19 la pratica era stata assegnata. Oggi, mi è stato detto che è ancora in lavorazione.

            Se qualcuno ha notizie in più (arrivata il 24 feb. 2017).
            saluti. Pasquale

            • Daniela

              Buongiorno Sig. Pasquale credo siamo più o meno nella stessa mia data, come ho scritto in precedenza il mio avvocato ha parlato con il personale al ministero della salute dove appunto stavano lavorando la mia pratica (27/03/2017)richiedendo un documento, inviato nell’immediato… Se non ci sono intoppi(e il mio avvocato mi dice che è ok) per passare in ragioneria e cioè al pagamento passeranno pressoché un mese…Aspettiamo…

              • pasquale

                Appena sentito il ministero. purtroppo la mia pratica è ancora in lavorazione. spero che per altri ci siano novità. speravo nel regalo di Pasqua.

  • Armando

    Buona sera avvocato mi chiamo Armando
    Come interruttiva di prescrizione va bene cartolina
    Inviata ufficio postale non poste italiane ma privato?
    Chiaramente con ricevuta di ritorno
    Buona serata
    Armando calise

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ armando
      certamente, l’essenziale è che dalla lettera emerga la richiesta di risarcimento danni per il contagio e che ci sia la prova della consegna, ovvero la ricevuta di ritorno.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

    • Maria

      No! Non credo mi sia arrivato altrimenti la banca lo avrebbe fatto(cioè mi avvisava) come credo il mio avvocato, che ha inviato lui la mia raccomandata.

  • OSVALDO

    A tutti quelli che si illudono che una sentenza a noi favorevole della Cassazione possa cambiare la situazione, vorrei dire (purtroppo) che, per “esperienza personale”, Il Ministero della Salute se ne frega delle sentenze dei tribunali e delle sentenze della Cassazione, escludendo quella che ci ha rivalutato l’indennizzo legge 210/92. Basta guardare con quanto ritardo liquidano una sentenza di condanna risarcimento di un normale Tribunale italiano…….tanto non pagano mai loro di persona (Dirigenti e Ministro pro tempore)

  • Alessandro

    Ciao Vincenzo sono Alex mi fa piacere x te x la somma ricevuta!mi accingo a fare causa posso farti delle domande?
    Quando tempo è passato affinché ti fossa riconosciuta la causa è quanto tempo è passato dalla sentenza vinta al pagamento da parte del ministero?
    Avevi ancora un hcv rna qualitativo e quantitativo oppure un hcv negativo?
    Ciao grazie
    Da Alex

    • Vincenzo

      Ciao Alex,io ho iniziato nel lontano 1999,la sentenza favorevole e arrivata nel 2007 con quantificazione e di circa 180.000,00
      Poi il signor.Mario Monti al epoca presidente ci fece il grande regalo di estrometerci dalle transazioni dicendo che eravamo ander 78, cioè che eravamo stati sottoposti a trasfusioni prima del anno 1978 quindi prima degli anni dello scandalo sangue infetto.
      Solo oggi ho avuto il bonifico della equiparazione, si mi sono negativizato dopo aver praticato la cura nel 2016 con ( Arvoni e Ribavirina ).
      X questo ho usato il termine odissea definire questo trattamento che ci hanno riservato, spero di essere stato chiaro nel esprimermi.

      • tony

        Altro che revisione peggiorativa della 210, se non mi sbaglio questa recente sentenza della Cassazione stabilisce che il “danno psicologico è organico” e quindi diventa doppia patologia con aumento degli indennizzi!! Avvocato, per favore, dica la sua. Grazie

        • tony

          ops….
          UNA RECENTISSIMA SENTENZA DELLA CASSAZIONE HA CREATO UNA NUOVA POSSIBILITÀ DI INDENNIZZO E DI AUMENTO DELL’INDENNIZZO MENSILE, ANCHE PER TUTTI COLORO CHE SI SONO VISTI CHIUDERE LE PORTE DEL RISARCIMENTO PER MOTIVI DI PRESCRIZIONE.
          IN PARTICOLARE, LA NUOVA GIURISPRUDENZA HA VALORIZZATO LA COMPONENTE DEL DANNO PSICOLOGICO, QUALE PATOLOGIA AUTONOMA CONSEQUENZIALE AL DANNO ORGANICO DA CONTAGIO.
          LA GIORNATA DIVULGATIVA SARÀ ANCHE UNA OCCA…

        • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

          @ tony
          credo che il danno psicologico potrebbe essere utile soprattutto per ottenere la categoria in assenza di danni rilevanti al fegato e/o di negativizzazione del virus.
          naturalmente dovrebbe essere dimostrato, così come dovrebbe essere provata la sua derivazione causale dal contagio subito.
          danno da valutare, ove ce ne siano i presupposti, anche come seconda patologia.
          cordiali saluti.
          alberto cappellaro

  • Vincenzo

    Oggi ho avuto la sorpresa di Pasqua, mi hanno acreditato i 100.000,00 la mia pratica era con data di protocollo 19/01/2017. Finalmente ho visto la fine di quest odissea,vi lascio un in bocca a lupo a tutti voi che possiate al più presto ricevere il bonifico.
    Ringrazio l’avvocato cappellano per averci messo a disposizione questo blog.ma sopratutto x esserci stato di aiuto per i vari chiarimenti.
    Grazie.

  • Matteo

    Vi fornisco un aggiornamento sulla procedura di Equa Riparazione.
    La mia raccomandata era stata ricevuta il 24 gennaio 2017.
    Il 5 marzo scorso mi hanno detto che la pratica era stata esaminata e chiusa e inviata in Ragioneria per il pagamento.
    Il 25 marzo ho ricevuto il bonifico.
    In bocca al lupo a tutti coloro che sono ancora in attesa.

  • Annamaria

    Buon giorno Avvocato cappellaro,sono la Signora Annamaria,
    Feci nel 2005 cura interferonica per contrastare l’epatite c,cura che mi fu sopesa per continui problemi di salute,ma per fortuna ci fu’ all’epoca una remissione carica virale.
    Solo forse stile di vita non congruo alla mia patologia,si è riattivata la virilulenza un hcvr rna positiva.
    Ora devo sottopormi ad questa nuova terapia con questo nuovo farmaco.
    Come moti ho contratto epatite anni 70,mi è stato riconosciuto l’indennizzo,mi accingo a fare causa risarcimento.
    La mia domanda è,possono gli avvocati del ministero,appellarsi ,affermando che nel 2019 ormai ci sono cure che debbellino per sempre l’epatite e quindi il ministero non è tenuto piu a risarcire?Quindi perderei tempo è danaro?
    Lei che è sicuramente più informato di me inerente questa materia,cosa mi può dire in merito cosa mi può consigliare?
    Buona giornata e buon lavoro
    La Signora Annamaria.
    Ps mi è stato riferito,che il risarcimento il ministero lo calcola,tenendo conto anche degli anni in cui il ministero ha riconosciuto l’indennizzo,quindi lui fa un calcolo dei soldi già percepiti dall’indennizzo, e poi su questa base riconosce la somma risarcimento!è vera questa affermazione?oppure è sbagliata il risarcimernto è una cosa distinta dal ‘indennizzo?

  • Alessandro

    Grazie avvocato di avermi risposto.
    Ho un’ultima domanda da porle.
    Il risarcimento danno biologico viene riconosciuto a prescindere dallo stato di Salute perché contagiati da epatite c post trasfusionali!
    Io ho contratto epatite c post trasfusioni ma come tanti mi sono curato non ho più hcv in fase di replicazione virale il fegato è ok,quindi non ho diritto al risarcimento!
    Potrebbe spiegarmi questa situazione?
    Cordialissimi saluti
    Alex

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ alessandro
      la risposta alla sua domanda presuppone l’esame della documentazione, previo conferimento di un mandato.
      posso solo dirle che, verosimilmente, anche se lei avesse diritto a un risarcimento l’importo sarebbe modesto.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Elina

    Buongiorno. Ho saputo che il Ministero oggi sta verificando la nostra pratica ( eredi) che ha data 2 marzo 2017..
    In bocca al lupo a tutti

  • Francesco

    Buona sera avvocato avrei bisogno di un consiglio che esula dalla materie trasfusioni risarcimenti
    Sono un ‘operaio per il troppo sforzo sollevamento peso materiale edile mi è stata riscontrata una doppia errnia discale tecnicamente l4 l5
    Ritiene che possa fare causa di servizio?
    Distinti saluti
    Francesco

  • rosa

    Buongiorno a tutti, ieri ho parlato col Ministero stanno incominciando ad istruire le pratiche di inzio Febbraio, speriamo bene comunque vanno molto a rilento.

    • MATTEO di Salerno

      Grazie Rosa e a chi continuerà a tenerci informati pubblicando le notizie utili alla categoria e poter sapere a che punto sono arrivati con le pratiche da liquidare perché la telefonatina al Minsalute non è attendibile.
      Invito coloro che scrivono su questo sito, messoci a disposizione dalla sensibilità dello studio Cestari/Cappellaro, a non soffermarsi sulle valutazioni di altro genere perché ognuno sa trarre le proprie valutazioni.
      Grazie di nuovo a tutti.

    • pasquale

      visto che mi scrivo da solo, mi comunico che la mia pratica protocollo 24 feb. 2017, il giorno 20.03.2019, è andata in lavorazione/assegnata.

      saluti Pasquale

  • renzo

    buongiorno,
    solo per capire se la Ragioneria dello Stato ha ripreso a funzionare, qualcuno ha ricevuto recentemente l’accredito dei 100.000 € ?
    Grazie

    • matteo

      Oggi ho parlato con la signora del Ministero. La mia pratica è andata in pagamento alla Ragioneria. La raccomandata era stata ricevuta dal ministero il 24 gennaio 2017.
      Il bonifico non è ancora arrivato.

  • ROBERTO

    E’ un mese che dico che rivedranno la l. 210, adesso molti hanno capito che è cosi.
    Tocca sperare che il m5s vada a casa, sono stati una grande delusione

      • Matteo

        Francesco, quando hai accettato l’Equa Riparazione hai firmato (come tutti noi) dichiarando che rinunciavi a qualsiasi ulteriore richiesta di risarcimento IN OGNI SEDE…

        • Francesco

          @matteo,io non rientro nell equariparazione,comunque credo che le 2 cose siano separate.io penso che modificare la legge 210 sia anticostituzionale

  • pinuccio

    Htts://youtu.be/WaCFe_j8wVQc da questa interpellanza regionale video si evince che i primi giorni di Marzo verrà pagato il primo bimestre 2019 e subito dopo gli arretrati entro il 31 marzo 2019

  • S.G.S

    Noi contagiati siamo, in parte,stati considerati solo dai governi di sinistra.Prima con una transazione del 2003 poi con equa riparazione del 2014.Per governare uno stato serve gente con vocazione politica non cani sciolti che tolgono e mettono soldi quà o là scombussolando ogni logica. NON è SICURAMENTE MASSACRANDO QUALCHE BENESTANTE CHE SI RENDE GIUSTIZIA A UNA PLATEA DI POVERI.Diventa comunque ripetitivo, ma la sola arma da usare è il voto

  • Cristian

    Matteo grazie per la risposta comunque se non viene pubblicata la legge nella gazzetta ufficiale sono solo chiacchiere comunque c’è l’anno Con noi bisogna fare manifestazioni al ministero le associazioni si devono muovere poverini noi

  • Cristian

    Salve io mi domando una cosa scrivete sempre che il vitalizio lo tolgono ma scusate c’è stata una legge che lo dice che è stata pubblicata nella gazzetta ufficiale? Avvocato cappellaro può chiarire gentilmente?

    • Matteo

      Cristian, c’e’ un documento del Ministero della Salute dove c’e’ scritto che nel 2019 e’ intenzione del Ministero cambiare le regole in base alle quali l’indennizzo viene riconosciuto, specificando che i nuovi farmaci “curano” la malattia e che quindi l’indennizzo va rivisto. Dopodichè ci sono state varie dichiarazioni fumose del Ministro Grillo e di deputati M5S che dicono che “per il momento” non cambia niente.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ cristian
      al momento non c’è alcuna legge in tal senso, neppure in discussione.
      la proposta è contenuta in un documento programmatico allegato alla legge di bilancio, concernente le materie di competenza del ministero della salute.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • ANTONIETTA

    L. 210/92: on ci sta da essere ottimisti, questi del m5s la toglieranno, sono degli irresponsabili, ma la gente li sta capendo, basta vedere il risultato di ieri in Abruzzo, alle europee saranno fritti, roba da dimenticare, grave errore !!!!!!

  • annarita

    Buonasera Matteo, sì ho aderito alla procedura della transazione in tempo, ho tutte le cose in regola e, per fare le cose in regola mi auguro che non andrà a finire come mi hanno detto a voce. Pensiamo in modo positivo altrimenti non si può più credere a nulla e a nessuno e dopo tutte le cose passate nella vita ho bisogno di pensare positivo.-

  • Alessandro

    Avvocato la mia più che una domanda è una curiosità.
    Allacciandomi alla domanda mi sembra della signora Luisa,se una persona affetta da epatite c in fase di replicazione virale rinuncia alle cure mediche il marevit ,in fase di risarcimento danno gli avvocati del ministero ,possono appellare motivando la negligenza da parte della persona ,che non è ricorsa a cure mediche che porterebbero alla guarigione e quindi di conseguenza non gli speterebbe alcun risarcimento ?
    Cosa dice la magistratura in merito a questa annosa situazione?chi non si cura ha diritto al risarcimento danno ?
    Buona serata
    Alessandro

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ alessandro
      come ho già scritto, non posso rispondere in merito a pratiche che non conosco.
      in linea generale, non sono a conoscenza di sentenze che si siano occupati di casi come quello che lei descrive.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Annarita

    Avv.Cappellaro la ringrazio comunque della risposta ma le ho scritto proprio perché non mi sanno dare una risposta e pensavo me la potesse dare lei.

  • Luisa

    Avvocato è vero che non ho più una virilurenza in corso ma il virus mi ha causato problemi al fegato fortunatamente non una cirrosi!
    Posso comunque vista la sua esperienza fare causa?
    Oppure non è conveniente in termini economici?
    Buona serata
    Luisa manzo

  • annarita

    Buonasera Avvocato, se possibile vorrei un chiarimento. Dal 2001 che ho richiesto risarcimento danni nel 2017 ho avuto la sentenza favorevole dalla Corte di Appello di PG dove però avendo scorporato l’equo indennizzo già preso praticamente, mi hanno liquidato solo le spese legali varie del primo e secondo grado di giudizio spese CTU. Quindi non ho fatto ricorso in Cassazione e ho accettato Equa Riparazione. Ora il Ministero della Salute mi dice che non mi spetta perché ho preso solo le spese legali. Ma dopo tutto questo tempo umiliazioni sacrifici e sofferenze è possibile una cosa del genere? La ringrazio anticipatamente se possibile in una sua risposta

    • Matteo

      Annarita, che cosa esattamente ti ha risposto il Ministero?
      Che non hai diritto all’Equa Riparazione? Ti hanno inviato una comunicazione di rigetto con quale motivazione esattamente?
      Grazie!

    • Annarita

      Matteo ancora non mi hanno scritto nulla solo a voce quando sono andata a parlare al Ministero della Salute in quanto , appena arrivate le spese legali che mi hanno accreditato senza preavviso, subito ho notiziato l’ufficio competente per non avere più di quello che mi sarebbe spettato .

  • renzo

    ho parlato oggi con il ministero sullo stato delle pratiche di equa riparazione e mi è stato detto che sono state assegnate quelle pervenute fino al 31 gennaio 2017, mentre 2 settimane fa mi era stato detto che avevano assegnato quelle di febbraio !

  • luisa

    Buon giorno Avvocato
    Come molti ho contratto l’epatite c, mi sono curata con questo nuovo farmaco l’anno scorso il
    maviret,chiaramente e ringraziando Dio,ho debbellato,la carica virale,sono guarita.
    Solo che paradossalmente è stato un danno,perchè parlando con un medico ora non posso richiedere il risarcimento.
    Mi è stato riferito che per ottenere il risarcimento ho biosogno del Hcv attiva oltre un grave danno epatico cirrosi.
    Lei dal punto di vista giuridico,cosa pensa in merito?
    Quali sono i requisiti medici per ottenere il risarcimento?
    Buon lavoro
    Luisa Manzo

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ luisa
      per poterle rispondere se lei possa o meno chiedere un risarcimento dovrei esaminare la sua documentazione.
      in ogni caso, se lei si è negativizzata a seguito della cura il danno sarebbe verosimilmente modesto e quindi la causa potrebbe non essere economicamente conveniente.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Giulio

    Buonasera Avvocato,
    io e mio fratello abbiamo inviato l’accettazione all’equa riparazione il 10/11/2016, con arrivo al ministero circa 15 giorni dopo. Entrambi avevamo i requisiti per procedere (abbiamo fatto tutta la pratica insieme e con lo stesso avvocato) ma al momento solo la mia pratica risulta ferma per diniego, causa domanda di adesione alla procedura transattiva successiva alla data ultima, mentre quella di mio fratello è stata normalmente liquidata; tuttavia, la domanda di adesione è avvenuta nei termini. Il ministero mi ha ripetuto più volte che la pratica risulta bloccata per tale motivo e il mio avvocato non è di aiuto alla vicenda. Le chiedo gentilmente un consiglio su come comportarmi e se, secondo lei, ci può essere ancora qualche speranza di risolvere la faccenda.
    Grazie e Buon Lavoro

  • Concetta Indelicato

    Sono Concetta non lo so perché questo accanimento verso delle persone malate di epatite b ,io e i miei figli non abbiamo diritto alla Equa riparazione, perché non sapendo che c’era un termine non rientriamo in questa legge. Questa è un abuso verso le persone malate per colpa del sangue infetto .Parlo per tutte le persone come noi è un ingiustizia. Voi avvocati dovete lottare per noi Grazie

  • annarita

    Buonasera, ho letto la notizia di Pasquale volevo solo sapere ma, le pratiche sono 900 di tutto il 2017 o solo di febbraio? Ringrazio anticipatamente se è possibile rispondermi.

  • Maurizio

    Buonasera,
    qualcuno ha parlato col Ministero e ha saputo a quale data di accettazione sono arrivati con le assegnazioni delle pratiche equa riparazione.
    Grazie

    • pasquale

      il mio legale mi ha comunicato quanto segue:
      pratiche in essere 900 circa
      assegnate inizio febbraio.
      Spero vada bene (la mia è del 24.2.17)
      Saluti Pasquale

  • Marton

    Sono il Sig. Marton a me è morta mia moglie
    ho accettato equo riparazione Maggio 2017
    senza fare polemiche ho accettato solo perché
    la promessa era del pagamento immediato
    sono andato personalmente al Ministero della
    salute prima di firmare. Ma così non è stato
    in più’ con l’obbligo del pagamento entro Dicembre invece loro hanno posticipato per altri 2 anni, ora dico io che ho accettato a fare? sono dei miserabili!!!

  • annarita

    buonasera a tutti, volevo solo dire che nonostante tutti questi ritardi di pagamento dell’equa riparazione nessuna delle associazioni sta facendo qualche cosa per farci avere i nostri diritti nei termini giusti.

  • renzo

    salve,
    qualcuno che ha parlato oggi con il Ministero,ha saputo a quale data di accettazione sono arrivati con le assegnazioni delle pratiche.
    Grazie

    • ANGELO

      Ieri la signora del Ministero mi ha detto che per ora è tutto fermo in attesa della nuova finanziaria. almeno questo credo di aver capito

      ciao

    • Matteo

      Ho parlato ieri col Ministero.
      Le pratiche sono state assegnate fino al 10 gennaio 2017.
      Attualmente i pagamenti sono sospesi per la consueta pausa legata alle chiusure e riaperture di bilancio.

  • ANGELO

    Buon giorno avvocato e buon anno

    Ho parlato ora con la Sig.ra del Ministero mi ha detto che la mia pratica non è assegnata a nessuna delle 8 categorie. Questa cosa la lasciava un po perplessa.
    Volevo chiederle se questa situazione potrebbe compromettere il mio risarcimento.
    grazie saluti

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ angelo
      posso solo dirle, in linea generale, che la normativa prevede che per poter aderire all’equa riparazione occorre essere ascritti ad una delle otto categorie previste dalla legge 210/92.
      se questo principio incida sulla sua posizione è questione che deve chiarire con il suo legale.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

    • Francesco

      Se può esserti utile questo articolo è stato pubblicato sul sito Anadma:
      Viene riconosciuta l’equa riparazione prevista dall’art. 27 bis L. 114/14 anche a coloro che hanno ottenuto l’ascrizione ad una categoria della tabella A, allegata al D.P.R. 30 dicembre 1981, n. 834, dopo il termine del gennaio 2010.
      Siamo lieti di comunicare che a seguito di nostri ricorsi che hanno portato ad una interrogazione all’Avvocatura Generale dello Stato, il Ministero riconosce l’equa riparazione prevista dall’art. 27 bis L. 114/14 a tutti i danneggiati che hanno ottenuto la categoria di ascrizione tabellare in data successiva al 19 gennaio 2010 con efficacia retroattiva alla data di presentazione della domanda. Ciò significa che anche il danneggiato che abbia presentato domanda di indennizzo ex L. 210/92, di aggravamento oppure ricorso avverso il diniego della CMO in data anteriore al 19 gennaio 2010, ma che abbia ottenuto successivamente il riconoscimento dell’indennizzo con l’ascrizione ad una categoria della tabella A, allegata al D.P.R. 30 dicembre 1981, n. 834, a seguito di provvedimento amministrativo oppure giudiziario (sentenza passata in giudicato), può beneficiare dell’equa riparazione prevista dall’art. 27 bis l. 114/2014.

      • ornella

        francesco scusa allora mio marito che ha una sentenza del 2007 passata in giudicato e non appellata con idennizzo che percepisce dal 1998 con categ 8
        ci posso ancora sperare che possa rientrare nella equariparazione grazie

  • salvatore

    Egregio Avv. ,sto affrontando l iter per risarcimento danni, dopo una prima perizia
    ( ottobre 2011 , in cui non veniva riconosciuto il nesso di causalità), in data odierna il nuovo C.T.U. mi chiede gli esami da fare per valutare meglio la situazione medico legale
    e precisamente Markers Epatite C HCV Ab = Positivo . HCV-RNA Quantitativo .
    Transaminasi . Ecografia Epatica . KPA- FIBROSCAN .
    Nel 2016 , per l aggravarsi della malattia , mi sono sottoposto alle nuove cure
    negativizzando il virus , ora HCV-RNA risulta non rilevabile , perciò sarei guarito.
    Pertanto alla luce della mia guarigione non so come comportarmi ,se continuare il procedimento per risarcimento danni , e poi ancora lo scomputo previsto
    dell indennizzo 210/92 , e poi ancora le voci della abolizione o modifica della 210/92 .
    Certo che il modificarsi delle leggi e anche del quadro clinico , dal giorno che si è
    aperto il procedimento fino ad oggi , e al suo termine lascia poco ottimismo ,
    Ringraziandola per la gentile attenzione la saluto salvatore

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ salvatore
      l’unico che può consigliarla in merito è il suo legale, il solo a conoscere la pratica nei dettagli.
      in ogni caso, per motivi deontologici io non potrei esprimere alcun parere anche se fossi a conoscenza dei fatti che la riguardano.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Nicola

    Nella Legge di bilancio 2019 pubblicata in Gazzetta non c’è traccia di proroga o di rifinanziamento per l’Equa riparazione: che succederà ora per chi è in attesa del pagamento?
    Grazie

    • Antonio

      Questo è quanto riportato nella legge di bilancio 2019 in merito alle le procedure per il ristoro dei soggetti danneggiati da trasfusioni con sangue infetto, da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie

      Articolo 1, comma 174-octies
      (Comando di personale presso il Ministero della Salute)
      Il comma, introdotto al Senato, dispone il comando di n. 20 unità di personale presso il Ministero della Salute, per gli anni 2019-2020, al fine di definire le procedure per il ristoro dei soggetti danneggiati da trasfusioni con sangue infetto, da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie
      Il Senato ha previsto la possibilità, per il Ministero della Salute, di avvalersi, per il biennio 2019-2020, di un contingente di 20 unità di personale, appartenente all’area III del comparto Ministeri, tramite l’istituto del comando obbligatorio, al fine di definire le procedure per il ristoro dei soggetti danneggiati da trasfusioni con sangue infetto, da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie.
      La disposizione proroga analoga previsione per gli anni 2017-2018, ai sensi, dell’art. 5-ter del D.L. 07/06/2017, n. 73,
      Il costo complessivo è stato previsto in misura non superiore ad euro 1.103.000,00 per ciascuno dei due anni 2019 e 2020, cui si provvede, senza ulteriori oneri a carico del bilancio dello Stato, mediante corrispondente riduzione delle risorse per le transazioni da stipulare con soggetti talassemici, affetti da altre emoglobinopatie o da anemie ereditarie, emofilici ed emotrasfusi occasionali danneggiati da trasfusione con sangue infetto o da somministrazione di emoderivati infetti e con soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie, di cui all’art. 2, comma 361, della legge 24 dicembre 2007, n. 244
      ARTICOLO 1, COMMA 174-OCTIES

      • Nicola

        Grazie, Antonio, questo è l’emendamento del Governo presentato al Senato, che poi si legge in maniera molto più stringata sulla versione pubblicata in Gazzetta. E va bene. Tuttavia il riferimento diretto ed esplicito è organizzativo per le transazioni, da cui potremmo dedurre estensivamente che possa riguardare anche l’equa riparazione. Tuttavia l’anno scorso per l’equa riparazione era stato fatto di corsa un comma specifico nelle proroghe, che in questa legge 2019 io non sono riuscito a trovare. Ecco la mia perplessità e preoccupazione. Probabile che io non abbia capito, perciò chiedo lumi.

  • pietro

    non avendo aderito ai vari ricorsi x l equo riparazione non rientro nei benefici della legge. Ci sono ulteriore possibilita di essere inserito in quando allo stato attuale percepisco lindennizzo bimestrale iscritto alla ottava categoria

  • ANGELO

    Buon giorno a tutti !!!

    Finito anche questo 2018 pertanto diamo per scontata una proroga a data da destinarsi?
    qualcuno ha qualche notizia ?
    Auguro a tutti un felice anno nuovo AUGURI !!

  • Giovanna

    Avvocato Cappellaro dopo 3 anni e 7 mesi dall’accettazione equa riparazione mi hanno mandato il diniego perche non ascritto e presa la categoria per aggravamento nel 2014…Mi hanno recato altri danni…Un colpo al cuore…premetto che prima di quella raccomandata mi avevano fatto una raccomandata che entro dicembre mi liquidazione dopo aver firmato un’altra accettazione cosa che non ho fatto…Ho fatto ricorso e andrò anche al tar….che schifo sono delusa e arrabbiata…Grazie avvocato per tutto

      • Giovanna

        Feci domanda per equariparazione non avevo ancora la categoria ma causa per il risarcimento vinta nel frattempo mi sono aggravata e mi hanno dato 5 categoria
        Ho ricevuto la lettera di accettazione per equariparazione nel marzo 2015 e ho accettato. Quando chiamavo mi rispondevano tutto ok ma che venivo liquidata dopo l’ottava…Ho aspettato tre anni e sette mesi poi circa un mese fa mi richiedevano i documenti e l’accettazione e mi avrebbero liquidata entro dicembre…Io ho fatto presente che avevo già spedito il tutto anche accettazione dell’equariparazione nel marzo 2015…Dopo poco mi arriva il diniego…Ho fatto ricorso al ministero e molto probabilmente lo farò al tar…Vergogna Sto in cirrosi….maledetti da quel giorno non dormo ho un forte esaurimento…Mi hanno rovinato la vita..

  • mirko

    ATTO DI INDIRIZZO PER L’ANNO 2019
    Pagina 33 – 34

    In ordine alla gestione degli indennizzi e risarcimento danni da emotrasfusioni di sangue infetto e vaccini obbligatori si lavorerà a una revisione della legge 210/1992 e della legge 229/2005 relativa agli indennizzi in quanto il modificarsi delle conoscenze scientifiche e gli orientamenti giurisprudenziali in materia di danni da emotrasfusioni infette e da vaccini obbligatori rende consigliabile una revisione generale della normativa del settore.

    In particolare, appare urgente considerare l’attualità dei requisiti sulla cui base sono stati riconosciuti i benefici di legge. Infatti, la messa a disposizione da parte del Ministero a carico della fiscalità generale di nuovi farmaci curativi dell’epatite C, consentendo la guarigione dei soggetti, supera il presupposto della permanenza della menomazione che costituisce il requisito fondamentale del riconoscimento dell’indennizzo.

    Parimenti, l’evoluzione della farmacologia ha consentito anche la cura di patologie connesse alla
    vaccinazione.

    Ulteriore motivo che rende necessaria tale revisione generale risiede anche nell’esigenza di uniformare tale tipo di indennizzo a quelli erogati dallo Stato e aventi presupposti di solidarietà sociale.

    Rientra in tale ambito anche una definizione certa della quantificazione degli importi, finora oggetto di un notevole e gravoso contenzioso, conseguente ad alcune lacune della disciplina vigente.

    Nel 2019 il Ministero della salute sarà impegnato nell’implementare una reale condivisione informativa dei dati relativi agli indennizzi nonché la riattivazione di incontri di coordinamento Stato – Regioni per una riprogettazione del sistema informativo gestionale interno di questo Ministero. Ciò accompagnato da una riprogettazione e razionalizzazione dei processi interni con eliminazione di tutto il cartaceo e sola gestione digitale.

    Ciò sarà possibile solo attraverso reperimento di risorse anche attraverso compensazione su capitoli già esistenti. Tale intervento è limitato nel tempo (2/3 anni) e ha costi sostenibili.

    Infatti, con la delega delle funzioni statali in materia di indennizzo legge 210/92 alle Regioni, si è venuta a creare una parcellizzazione della gestione del medesimo indennizzo sul territorio nazionale che potrebbe essere prima mitigata e poi risolta attraverso la condivisione digitale delle informazioni.

    L’obiettivo è di monitorare il fenomeno, omogeneizzare i criteri di riconoscimento e creare un corretto scambio informativo tra Ministero della Salute, della Difesa (Commissioni medico ospedaliere della sanità militare) e regioni si ritiene quindi fondamentale l’attivazione di corrette procedure di comunicazione anche attraverso la costituzione di una banca dati comune che consenta a tutti gli attori del processo di conoscere in tempo reale lo stato di tutti i procedimenti afferenti la materia.

    Da ciò il Ministero potrebbe ricavare efficaci informazioni utili anche per la difesa in giudizio.
    E’, altresì, auspicabile l’estensione della procedura dell’equa riparazione ex all’art. 27-bis, comma 1, del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114.

    Infatti, sulla base della positiva esperienza di deflazione del contenzioso in materia di risarcimento del danno anche per gli aspetti connessi al contenzioso sovrannazionale innanzi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU), si potrebbe ipotizzare una estensione di una analoga soluzione anche per i contenziosi instaurati dopo il 1/1/2008.

    Fonte: quotidianosanita.it

    VERGOGNATEVI !!!!

    scriviamolo sul blog 5STELLE e LEGA

  • Laura

    Buon giorno, volevo comunicare che circa 1 ora fa mi è arrivato il messaggio come mi sono stati accreditati i soldi. La mia pratica è pervenuta al ministero in data 5 gennaio 2017. Una settimana fa la Signora del Ministero mi aveva detto che la mia pratica era stata assegnata ma non in lavorazione, ed invece oggi la sorpresa.
    Auguro a tutti coloro che aspettano di ricevere al più presto il bel messaggio che ho oggi ho ricevuto io.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ giulio, francesco
      ho letto il documento ma, considerato che al momento non è stata nemmeno proposta alcuna modifica legislativa, preciso che non farò alcun commento in merito sino a quando non vi sarà un testo approvato ed entrato in vigore.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

    • Matteo

      La prima ossevazione che mi viene da fare è la seguente: poichè nella liquidazione del danno i tribunali hanno scorporato il valore degli indennizzi futuri, calcolati sulla base della vita media, e che l’equa riparazione ha scorporato ulteriormente dai 100.000 euro le somme eventualmente percepite sulla base di una sentenza, si riaprirà per il MInistero un contenzioso con tutti i danneggiati, volto alla liquidazione del danno in modo pieno.
      Senza contare che non è possibile dal punto di vista clinico dichiarare guarito un malato di Epatite C.

      Alle prossime elezioni ricordiamocelo…

    • Matteo

      Inoltre, per conoscere i nominativi di chi eventualmente ha usufruito delle cure, il Ministero dovrebbe accedere a degli archivi di dati clinici sensibili, per i quali il consenso da parte dei malati non è mai stato fornito per scopi diversi dalla gestione della patologia da parte delle strutture ospedaliere.
      L’uso dei dati sensibili clinici a scopo economico dal parte del Ministero costituirebbe una palese violazione della privacy dei malati.

  • Laura

    Ieri ho sentito la Signora del ministero, mi ha detto che sono state assegnate sino al 9 gennaio 2017. Non tutte quelle assegnate sono in lavorazione. La mia pratica che è del 5 gennaio 2017 NON è ancora in lavorazione, deve essere ancora esaminata.
    Speriamo finisca presto questa attesa infinita

    • renzo

      grazie per le informazioni, immagino che ora ci sarà un rallentamento per le festività e quindi, almeno per me, (febbraio 2017) se ne parlerà la primavera 2019 ( spero!!!)

      • matteo

        Secondo me, nella prima metà di gennaio 2017 non sono arrivate molte lettere, perchè durante le festività in pochi le avranno spedite. Quindi si spera che il mese di gennaio proceda più velocemente dei mesi precedenti.
        Ma, appunto, sono solo speranze…

  • Antonio

    Buona sera a tutti, se qualcuno dei partecipanti a questo forum, attende irriducibile alla transazione del decreto moduli e in che posizione processuale si trova. Anticipatamente grazie delle risposte. PS se questo non e’ il forum adatto chiedo scusa, l’ho scelto solo per maggior presenza d’interventi

    • joseph

      Rientro a pieno titolo nelle transazioni dei decreti moduli come da comunicazione pec del commissario ad’acta….posizione processuale con sentenza positiva….purtroppo tutto tace al ministero

      • a.l.

        Rispetto personalmente tutti i paletti e attendiamo con altre 20 persone della provincia barese il decreto moduli, con sentenza di primo grado vinta e appellata nel 2007.

        • DARIO

          ciao..scusa.se mi posso permettere e’ possibile sapere se queste persone con sentenza vinta in primo grado,secondo il decreto moduli sono prescritte?(paletto dei 5 anni)

          • Maria

            Salve Dario, io avevo una sentenza vinta in primo grado nel 2005 il Ministero si è appellato e la settimana scorsa c’è stato l’esito finale. Il Giudice ha rigettato la sentenza favorevole dando ragione al Ministero. Io sono prescritta anche se nella prima sentenza questo non aveva avuto importanza. Adesso ho mandato la lettera per accettare l’equa riparazione e stiamo facendo l’appello per mantenere una causa pendente.

  • DARIO

    buongiorno avvocato.Ovviamente caso per caso ognuno dovra’ valutare con il proprio avvocato,ma in linea generale,secondo lei….per chi ha firmato una transazione con scadenza dicembre 2017 e ricevera’ il bonifico nel 2019,sra’ possibile chiedere gli interessi legali e danni morali?.grazie.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ dario
      anche nel suo caso non è possibile dare una risposta valida per tutti, qualora vengano chiesti danni, infatti, l’esistenza degli stessi deve essere dimostrata, non sono una conseguenza automatica del ritardo.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

    • Raffaele

      Salve,quindi ufficialmente è stato superato lo scoglio delle pratiche relative a dicembre 2016,che mi pare di aver capito era il mese in cui sono arrivate più adesioni (800/900 se non sbaglio!)adesso aver cominciato a gestire gennaio 2017 fa ben sperare,anche se presumo che in poco meno di un mese non riusciranno certo a chiudere tutte le posizioni,auguriamoci almeno che entro primavera prossima riescano a lavorare le posizioni di buona parte del 2017.Qualcuno sa quante siano le pratiche giunte nell’anno 2017? addirittura sembra che tuttora arrivino adesioni…ma credo che numericamente siano marginali,quindi presumo e spero che avendo chiuso l’arretrato del 2016 il grosso delle pratiche siano smaltite.Ringrazio fin d’ora chi avesse notizie più complete al riguardo.Saluti a tutti.

  • Maria Grazia

    Buongiorno a tutti, vorrei sapere se ad oggi risulta qualcuno che ha ricevuto il pagamento e che aveva mandato l’accettazione per l’equa riparazione in ritardo, non rispettando cioè il termine dei 15 giorni. Chiedo anche all’avvocato Cappellaro. Grazie

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ maria grazia
      una mia cliente che aveva rispedito l’adesione alla procedura di equa riparazione almeno due mesi dopo aver ricevuto la raccomandata del ministero è stata pagata in questi giorni: il termine, infatti, non è perentorio.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

    • William

      La signora qualche settimana fa mi ha comunicato di essere del 27 dicembre e assegnata ma non lavorata. a oggi non è ancora arrivato niente…

  • Carmelo

    Non mi è chiara una cosa…se l’illustrissimo onorevole dice che stanno liquidando le pratiche di gennaio come mai risultano effettivamente liquidate le pratiche fino al 21 Dicembre? Inoltre 7 persone in più non inviate avrebbero ridotto 1 anno di ritardi? siamo all’assurdo

  • francesco

    francesco
    26 novembre 2018 a 14:24
    Dal sito Anadma,risposta Lorefice Marialucia del 21/11/2018 riguardo l’equa riparazione:
    “Il Ministero sta in questo momento liquidando le pratiche di Gennaio 2017 e conta di chiudere tutti i pagamenti entro Ottobre 2019, ragion per cui probabilmente verrà prorogato il termine a Dicembre 2019”

    • pasquale

      Grazie per la segnalazione. Invito tutti i frequentatori del sito a leggere e commentare quanto detto dalla signora Lorefice.
      I meriti sono suoi (non c’è disinteressamento politico) e le responsabilità sono del
      MINISTERO. Qualcuno può dire che il ministero sono sempre Loro. Era facile dall’altra parte dire che noi risolviamo tutto. Ora, da questa parte, E’ SEMPRE LA STESSA COSA.
      saluti a tutti. Pasquale

      • Raffaele

        Concordo pienamente con quanto espresso dal signor Pasquale,e ritengo molto grave se realmente si verificasse un ulteriore proroga a dicembre 2019!non dimentichiamoci che detta procedura si doveva chiudere entro il 2017,e adesso se a distanza di un ulteriore anno da tale data dovessero mettere in cantiere un ennesima proroga,sarebbe davvero una beffa per gli interessati,e penso proprio che vi sarebbero anche i presupposti per chiedere i danni al ministero,non credo si possa spostare a proprio piacimento l’impegno sottoscritto con i danneggiati o i loro eredi.A tal proposito chiedo su quest’ultimo punto l’autorevole parere dell’ Avv.Cappellaro che ringrazio anticipatamente.

        • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

          @ raffaele
          come ho già scritto in passato, non posso che ribadire che eventuali azioni e/o iniziative dovranno essere valutate da ciascun danneggiato esclusivamente con i rispettivi legali.
          cordiali saluti
          alberto cappellaro

      • Matteo

        Trovo che sia VERGOGNOSO e forse persino IMMORALE quanto dichiarato dalla Lorefice del Movimento 5 Stelle…. per avere i voti hanno preso in giro la gente PROMETTENDO e criticando chi all’epoca era al Ministero.
        Alla provadei fatti, adesso che ci sono LORO al Ministero, assistiamo a una ennesima proroga di un altro anno!!
        MAI PIU’!!

        • pasquale

          mi sono permesso di mandare quanto sotto all’onorevole.

          Gentile onorevole, questi sono alcuni commenti di chi aspetta dal 2010 e anche prima, che gli venga riconosciuto un diritto. Nella sua risposta (anadma), si parla di una ulteriore proroga al 2019.

          Qualora fosse vero, e sono sicuro che sia così, potrebbe Lei agire d’ufficio contro il ministero e, visto che non rispetta i tempi (dic. 2017) aggiungere all’equa riparazione, gli interessi per ritardato pagamento

          applicando le sanzioni che lo stato applica normalmente ai cittadini inadempienti (se dico dal 30 al 50 per cento forse non sbaglio), e se ritiene opportuni anche i danni morali.

          Sono sicuro che si impegnerà e, chi aspetta, non riceverà i 100.000,00 proposti, ma, grazie al suo intervento, forse 150.000,00.

          Saluti Pasquale Alagni

          26 novembre 2018 a 14:24
          Dal sito Anadma,risposta Lorefice Marialucia del 21/11/2018 riguardo l’equa riparazione:
          “Il Ministero sta in questo momento liquidando le pratiche di Gennaio 2017 e conta di chiudere tutti i pagamenti entro Ottobre 2019, ragion per cui probabilmente verrà prorogato il termine a Dicembre 2019”

          Grazie per la segnalazione. Invito tutti i frequentatori del sito a leggere e commentare quanto detto dalla signora Lorefice.
          I meriti sono suoi (non c’è disinteressamento politico) e le responsabilità sono del
          MINISTERO. Qualcuno può dire che il ministero sono sempre Loro. Era facile dall’altra parte dire che noi risolviamo tutto. Ora, da questa parte, E’ SEMPRE LA STESSA COSA.
          saluti a tutti. Pasquale

          • pasquale

            L’onorevole ha risposto, e per questo la ringrazio per la velocità, in questo modo:

            La questione è sempre alla mia massima attenzione. Sarebbe doveroso distinguere le questioni politiche da quelle prettamente burocratiche. Come ho avuto modo di scrivere o dire a chi mi ha contattato io continuo ad interloquire e a cercare risposte alle molteplici questioni che mi vengono segnalate. Il mio ruolo è quello di fornire risposte sulla base degli ambiti di intervento che mi competono e sollecitare chi deve dare risposte di altro tipo.

            Credo sarebbe opportuno discernere bene i due aspetti. Ovviamente, ciò non toglie che ognuno può esprimere il proprio pensiero e le proprie opinioni, sempre nell’ambito del massimo e reciproco rispetto. Io sto facendo tutto il possibile.

            Cordiali saluti.

            Inviato da iPhone

            Il giorno 28 nov 2018, alle ore 11:15, ” palagni@alice.it” ha scritto:

            Gentile onorevole, questi sono alcuni commenti di chi aspetta dal 2010 e anche prima, che gli venga riconosciuto un diritto. Nella sua risposta (anadma), si parla di una ulteriore proroga al 2019.

            Qualora fosse vero, e sono sicuro che sia così, potrebbe Lei agire d’ufficio contro il ministero e, visto che non rispetta i tempi (dic. 2017) aggiungere all’equa riparazione, gli interessi per ritardato pagamento

            applicando le sanzioni che lo stato applica normalmente ai cittadini inadempienti (se dico dal 30 al 50 per cento forse non sbaglio), e se ritiene opportuni anche i danni morali.

            Sono sicuro che si impegnerà e, chi aspetta, non riceverà i 100.000,00 proposti, ma, grazie al suo intervento, forse 150.000,00.

            Saluti Pasquale

            26 novembre 2018 a 14:24
            Dal sito Anadma,risposta Lorefice Marialucia del 21/11/2018 riguardo l’equa riparazione:
            “Il Ministero sta in questo momento liquidando le pratiche di Gennaio 2017 e conta di chiudere tutti i pagamenti entro Ottobre 2019, ragion per cui probabilmente verrà prorogato il termine a Dicembre 2019”

            Grazie per la segnalazione. Invito tutti i frequentatori del sito a leggere e commentare quanto detto dalla signora Lorefice.
            I meriti sono suoi (non c’è disinteressamento politico) e le responsabilità sono del
            MINISTERO. Qualcuno può dire che il ministero sono sempre Loro. Era facile dall’altra parte dire che noi risolviamo tutto. Ora, da questa parte, E’ SEMPRE LA STESSA COSA.
            saluti a tutti. Pasquale

  • enzo

    Buon giorno avvocato,mi chiamo enzo,le devo chiederle un parere sulla prescrizione!
    Devo fare causa contro il ministero della salute per l’ottenimento del risarcimento danno biologico,trasfusioni infette.
    Ho solo la cartolina ricevuto andata e ritorno timbrata e firmata, per interoppere la prescrizione dall’avvocatura della mia citta cioè bari,ma non ho quella del ministero,può bastere questa affinche il giudice non la rigetti?Oppure cè bisogno della interruttiva proveniente dal ministero?
    Distinti saluti
    Enzo lotti

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ enzo
      la risposta alla sua domanda presuppone l’esame della documentazione, previa autorizzazione al trattamento dei suoi dati personali e conferimento di un mandato quindi, allo stato, non sono in grado di risponderle.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Giuseppe

    Ringrazio con tutto il cuore l’avv. Alberto Cappellaro e tutti coloro che riescono a fornire quelle poche informazioni reperite con difficoltà.
    Grazie.

    Saluti Giuseppe

  • angelo

    buongiorno volevo sapere se qualcuno conosce e- mail per spedire autocertificazione di esistenza in vita grazie al ministero della salute

    • pasquale

      sig. Angelo, giusto per informazione, ma l’esistenza in vita l’hanno chiesto per il pagamento dell’equa riparazione?.
      grazie e saluti. Pasquale

        • Aurora

          Buonasera, a me era arrivata una lettera (nel mio caso dal distretto di Varese competente) nella quale venivo informata che non era più necessario inviare il certificato di esistenza in vita in quanto in automatico avrebbero effettuato i controlli con l’anagrafe.
          Per quanto riguarda l’equa riparazione la mia pratica è dei primi giorni di gennaio 2017 e la settimana scorsa la sig.ra del ministero mi aveva comunicato che era stata assegnata.
          Speriamo in bene e di risolvere entro la fine dell’anno.

  • Luca

    Salve,la mia pratica è del 22/12/16,è stata lavorata è conclusa,firmata e trasmessa in ragioneria il 17 ottobre..ad oggi nessuna novità per quanto riguarda l’accredito! qualcuno di voi e nella mia stessa situazione ? considerando esperienze altrui che hanno ricevuto l’accredito nel giro di 20 gg. Grazie per coloro che risponderanno!

  • William L.

    Oggi ho chiamato l’ufficio E.R. la signora mi ha detto che la pratica datata 27 dicembre è stata assegnata e stanno iniziando ad assegnare le pratiche fine dicembre 2016/inizio gennaio 2017

  • Maria Grazia

    Cortese avvocato Cappellaro mi chiedevo, la somma dell’equa riparazione (qualora dovessi prenderla…) dovrà essere dichiarata come reddito quando si farà il calcolo dell’ ISEE? E in generale le somme che io percepisco bimestralmente come indennizzo legge210, e metto da parte in banca negli anni, poi le devo dichiarare nell’ISEE anche se l’origine di quelle somme è un’indennizzo? Grazie

  • pasquale

    parlato poco fa con 0659943135 (equa riparazione)
    Signora sempre gentile e disponibile ha detto che hanno iniziato ad assegnare pratiche dei
    primi giorni di gennaio e che non sa il numero di quanti siano.

    Saluti. Pasquale

  • Bonventre Epifanio

    Buongiorno a tutti ed in particolare all’Avvocato Cappellaro,ho necessità di avere fornito i recapiti telefonici esattidel Mef per chiedere notizie circa il pagamento dell’Equa riparazione di un mio familiare che stando alle informazioni comunicate dalla Sig.ra che risponde al Mds il martedì ed il giovedì,che,la pratica del 21 dicembre 2016 è sta trasmessa al Mef per la liquidazione nella settimana dall’08 al 12 Ottobre che stranamente ancora non accreditato.Ho provato a fare il numero 0659942512 del Dott.Lecce Francesco come qualcuno tempo addietro scrisse in questo blog,ma non risponde nessuno,allora ho provato a fare altri numeri del Mef 0647615173/47615229 sino ad oggi non risulta nulla.Come posso riuscire ad avere notizie precise.Grazie anticipatamente a presto ed in bocca a lupo a tutti .Buona giornata

    • mauro

      salve, anche la mia pratica è in ragioneria dal 15 ottobre e ancora non c’e stato alcun accredito.
      le volevo chiedere se gli ultimi numeri che ha citato nel suo messaggio le hanno saputo dire qualcosa in merito.
      grazie

  • Rocco

    Mi scusi Avvocato,ma io ad oggi non ho mai ricevuto lettera per adesione equa riparazione,cosa posso fare sono dell’ottava categoria.

    • Luciana

      Rocco anche mio marito è ottava categoria..ma preferisco andare fino in fondo…io da moglie dico lo stato deve pagare fino a l’ultimo centesimo…perché la vita la condannata..E non accetto compromessi…sono passati 10 anni…E fra 6 ..7 mesi avremo la sentenza..finalmente…poi si vedrà..importante è vincere..solo dio sa quanti sacrifici stiamo facendo .E abbiamo fatto tra pagare CTU…E LEGALE ma sono positiva

  • Cry

    Finalmente è arrivato il bonifico il 25 ottobre. Ottava categoria, accettazione 23.12.2016. Il 15 settembre ho chiamato la signora in segreteria e mi ha detto che era stata assegnata ma non in lavorazione. Oggi ho richiamato e mi ha detto che avendola già lavorata aveva avuto esito positivo e che dal 10 ottobre era in ragioneria e di verificare in banca se era arrivato il bonifico. Facendo la verifica ho scoperto a mia insaputa che era lì dal 25 ottobre.. stanno velocizzando la procedura.. auguri a tutti…

    • Stefano

      Grazie Dell informazione.. Io sono del 19/12/16.. Ho sentito la signora martedì del ministero che mi ha detto che la mia pratica ha avuto esito positivo.. E andrà molto probabilmente la settimana prossima in ragioneria.. Speriamo…

      • Maria Grazia

        Quale lettera? Quella per accettare l’equa riparazione? Se non l’hai ancora ricevuta non è normale. Penso abbiano finito di mandarle già da più di un anno. Informati meglio

          • Maria Grazia

            come ti ha detto bene L’avvocato Cappellaro devi chiedere al tuo legale. Diamo per scontato che tu abbia presentato tutte le carte per poter aderire alle transazioni circa 8 anni fa, se non sbaglio erano da presentare entro il gennaio 2010. Se non hai presentato nulla e non hai quindi un numero di protocollo … non ti mandano la lettera per aderire all’equa riparazione. Ma non hai seguito tutto l’iter in questi anni? Come mai non ti sei posto la domanda l’anno scorso, dato che tutto si sarebbe dovuto concludere nel dicembre 2017?

  • Luciana

    Tra l’altro abbiamo fatto una transazione 3 anni fa e nessuno si è presentato….sono 10 anni che siamo in ballo ..mio marito non ne può più….e x finire abbiamo cambiato legale perché il nostro non eserciterà più si è cancellato..d.all’albo….qualcuno sa dirmi se il pagamento a l’avvocato va dato subito..oppure al momento che vinci causa!!!!

  • Luciana

    Salve a tutti chiedevo un informazione…in dicembre il nostro legale consegna al giudice la memoria…poi dopo…quanto tempo bisogna aspettare x sapere la finale di tutto

  • Antonio

    Buongiorno
    Qualcuno ha qualche informazione su numero di accettazioni pervenute nei vari mesi del 2017? È difficile comprendere quando finiranno di pagare tutte le procedure di equa riparazione se per il solo mese di dicembre 2016 hanno impiegato circa 8-10 mesi.
    Grazie

    • Matteo

      Antonio, per favore, non aggiungiamo confusione ad una situazione che è già difficile di per sè.
      Le pratiche riferite al mese di dicembre 2016 (come si può verificare leggendo i vecchi post di questo blog) hanno iniziato ad essere trattate nel mese di giugno 2018.
      Poichè in questo periodo al ministero stanno trattando le pratiche di gennaio 2017, significa che per gestire il mese di dicembre 2016 ci sono voluti 5 mesi, non 8-10 come hai detto.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ giovanna
      sono due procedure diverse.
      sinteticamente, con le transazioni si voleva chiudere un contenzioso promosso da circa 6500 danneggiati, i requisiti di ammissione alla procedura (in particolare: assenza di prescrizione, contagio anteriore al luglio 1978) sono così rigidi che quasi tutti, a giudizio del ministero, ne sarebbero esclusi, senza dimenticare che la posizione di chi è ammesso alla procedura è soggetta ad un giudizio di convenienza, espresso dall’avvocatura dello stato, nel senso che quest’ultima valuta se, allo stato, convenga chiudere un accordo a quelle condizioni. Nel 2014 pertanto il governo ha offerto la possibilità, a coloro che erano o potevano essere esclusi dalle transazioni, di chiudere la vicenda ricevendo una somma di 100 mila euro, con requisiti di ammissione alla procedura meno rigidi rispetto a quelli previsti per le transazioni.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Carmelo

    Sinceramente non spetta loro nulla perché questa transazione non è quella pattuita se uno vuole gli fa un regalo se no niente questo è il mio pensiero.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ carmelo
      il suo pensiero è una tesi priva di qualsivoglia fondamento giuridico quindi chiunque persegua la strada da lei suggerita lo fa a suo rischio e pericolo.
      nel momento in cui lei firma l’equa riparazione rinuncia a chiedere ulteriori somme allo stato a titolo di risarcimento nonchè a qualsiasi importo liquidato a suo favore nella sentenza che ha definito il giudizio civile, ma questo non fa certo venir meno il diritto del suo legale al compenso per il lavoro fatto.
      compenso che naturalmente dovrà essere calcolato secondo gli eventuali accordi intercorsi tra lei e il suo legale, nel rispetto dei principi generali che regolano la materia, come ad esempio l’equità e la proporzionalità del compenso rispetto al lavoro svolto dal collega.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Lellolt

    Parlato oggi con la signora del ministero…..per le transazioni mi ha riferito che stanno iniziando a lavorare le 7 categorie…. E mi ha detto a mezzi termini non molto convinta che forse ci sarà una proroga…. Io che sono 8 cat. Mi ha riferito di richiamarla per fine novembre. Aspettiamo ancora per le transazioni

    • goffredo

      Chiedo cortesemente a chi ha ricevuto i soldi dal ministero, con quale cifra o percentuale ha liquidato il proprio avvocato per la pratica di transazione .
      Grazie

      Goffredo

      • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

        @ goffredo
        come ho già scritto più volte in passato, questo sito è di proprietà di un avvocato pertanto, per non rischiare di incorrere in comportamenti deontologicamente scorretti, non posso consentire che si discuta su queste pagine di compensi di altri colleghi.
        se vuole informazioni in merito si rivolga all’ordine del quale fa parte l’avvocato che la rappresenta.
        preciso anche a tutti gli utenti del sito che qualsiasi post concernente questa tematica verrà immediatamente cancellato.
        cordiali saluti.
        alberto cappellaro

    • Matteo

      Lello, per la transazioni non è stata definita alcuna scadenza, quindi parlare di proroghe per le transazioni non ha senso.
      La scadenza è solo per l’equa riparazione (che è cosa diversa dall’iter per le transazioni).
      Per quanto riguarda l’equa riparazione, l’ottava categoria è già in pagamento da molto tempo.

      • A.l.

        @avvocato Cappellaro, ci spiega questo ulteriore equivoco che si aprirebbe sulla procedura transattiva? Ha lo stesso termine del 31/12/18 dell’ art 27 bis (Equarip.)? Saluti

        • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

          @ a.l.
          secondo la lettera del comma 3 dell’art. 27 bis del decreto legge 90/2014 “La procedura transattiva di cui all’articolo 2, comma 361, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, prosegue per i soggetti che non intendano avvalersi della … equa riparazione, di cui al comma 1 del presente articolo. Per i medesimi soggetti si applicano, in un’unica soluzione, nei tempi e secondo i criteri di cui al medesimo comma 1, i moduli transattivi allegati al decreto del Ministro della salute 4 maggio 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 13 luglio 2012”. Parrebbe quindi che i tempi di conclusione delle due procedure dovrebbero essere i medesimi e, quindi, che dopo l’ultima proroga le transazioni debbano concludersi entro il 31 dicembre prossimo.
          cordiali saluti
          alberto cappellaro

          • a.l.

            Parrebbe…Il condizionale è d’obbligo…quali scenari si prospettano? A livello politico già da un anno si vociferare in commissione affari sociali l’ennesimo rinvio al 31/12/19, a cosa devono appellarsi i danneggiati che attendono entrambi gli iter amministrativi?

            • Matteo

              Ma tutti i deputati cinque stelle che prima criticavano e facevano mozioni e abbindolavano a parole gli emotrasfusi in attesa di risarcimento, solo per accaparrarsi qualche voto in piu’… adesso che ci sono LORO al ministero della salute… cosa stanno facendo??

              • renzo

                giusta osservazione, non ho sentito una sola parola sull’argomento provenire dal governo del popolo…….. forse sono troppo distratto.

  • Mario

    Buongiorno questa mattina mi sono stati accreditati 99998 euro la mia lettera è del 21 dicembre 2016. Auguri a tutti un in bocca al lupo ringrazio l’avvoca Cappellaro che è stato così gentile da metterci a disposizione il blog per sapere notizie.

  • Carmelo

    Accredito ricevuto oggi lettera inviata il 16 dicembre 2016 andata in ragioneria il 2 ottobre.terminata questa odissea auguro a tutti di chiudere questo capitolo della nostra vita al più presto.cordiali saluti a tutti.

  • Lucaluca

    Buona sera avvocato, ho una domanda da porle: la mia causa, terminata nel mese di luglio, per il risarcimento, ha avuto esito positivo ma ancora sto attendendo che il mio legale mi dia notizie… Lei sa se dovrò aspettare ancora molto per il bonifico?
    Grazie

  • angelo

    buon giorno
    l’ invio della raccomandata con IBAN e la rinuncia ad azioni legali dovrebbe essere l’ultimo passaggio prima del bonifico o c’è altro?

    grazie saluti

    • Salvo

      Buongiorno a tutti, stamattina ho parlato con il ministero, la signora mi diceva come al solito che le pratiche sono tante, ma addirittura gia avevano iniziato assegnazione di alcune(pochissime) con data ricezione raccomandata il 23/12. La.mia pratica è del 28. Attendiamo….buona giornata

  • Enzo

    Buongiorno a tutti
    Che numero chiamate per sapere a che punto e’ la vostra pratica? Mi potete passare il numero di telefono per favore? Non lo trovo. Grazie

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ secondo me no, assegnata vuol dire che è stato individuato il funzionario che si occupa della pratica, in lavorazione vuol dire che questo funzionario ha iniziato ad esaminarla per vedere se sussistono i presupposti per pagare i 100 mila euro.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • lello

    la signora mi ha detto che la mia pratica e asegnata ma no so quanto ci vorra andare in lavorazione e poi raggioneria qualcuno sa dimmi su per giù quanto ci vorra?la mia pratica 23 12 2016

  • Matteo

    Ma tutti quei deputati dei 5 stelle che prima parlavano e parlavano, adesso che sono al governo loro e che il Ministero della Sanità ce l’hanno loro, cosa stanno FACENDO per chiudere questa storia che va avanti da anni?????

  • Domenico

    Buongiorno a tutti volevo farvi sapere che il mio avvocato mi ha chiamato per dirmi che la mia pratica andrà in ragioneria la prossima settimana,dopo che questa mattina lo aveva chiamato un funzionario del ministero per chiarire su un documento che pare non lo trovava,invece dopo si è risolto positivamente.

  • Antonia

    Salve desideravo sapere da questo gruppo ,quali sono i requisiti per avere l’accettaazione della pratica di equa riparazione.Io ho ricevuto raccomandata per transazione nellottobre 2017 quindi presumo che per il momento è indiscutibile che possa sperare per quest’anno.spesso leggo di pratiche non accettate e desideravo saperne di più.grazie mille a tutti.

  • Giorgio

    Oggi ho parlato con la solita signora del ministero, la mia pratica con data di arrivo 15 dic 2016 è andata da un paio di giorni in ragioneria per il pagamento, tempo stimato 15/20 gg. Forse stiamo concludendo un’avventura durata troppo tempo

  • marco

    Le pretiche vengono assegnate ad un funzionario il quale le vaglia al fine di verificarne la conformità . questa lavorazione di ogni singola pratica non ha un tempo definito in quanto, dicono, che ogni pratica e differente l’una dall’altra e possono essere anche chieste integrazioni di documenti. una volta conclusa la fase istruttoria viene trasmessa alla ragioneria per la liquidazione.

    • Maria Grazia Marano

      a inizio mese ho telefonato e a me hanno detto che non sarebbe stato possibile finire tutte le pratiche entro il 31 dicembre e che ci sarebbe stata una proroga.

      • MATTEO

        Maria Grazia presumo che tu abbia parlato con il Ministero quindi non si tratterebbe di una mia presunzione e cioè che con il clima politico che c’e oggi (non è cambiato nulla) è garantito che coloro che hanno accettato con RR datata 2017 dovranno attendere il 2019.

        • Maria Grazia Marano

          Matteo, sì ho chiamato al Ministero però al numero dedicato per le transazioni. La notizia della proroga è riferita ai pagamenti dell’equa riparazione e di conseguenza alle transazioni. La signora è stata chiara, su questo non ho dubbi però chissà … Magari in questi 20 giorni le cose sono cambiate… non saprei … lo posso solo sperare.

  • piero

    scusa domenico ma che significa in lavorazione da una settimana non ci vorra mica tutto questo tempo per definire una pratica e passarla alla ragioneria, io non ci capisco piu niente se qualcuno ha capito sarebbe cosi gentile da spiegarlo,grazie

    • Domenico

      Non si sa quando tempo ci vuole perché nello giorno ci possono essere anche centinaia di pratiche,la signora non lo sa lo può sapere la sua collega che si è preso l’incaroco della lavorazione delle pratiche

  • Domenico

    Buongiorno ho parlato con la solita signora gentilissima che mi ha comunicato che la mia pratica è in lavorazione da una settimana,io sono del 21 dicembre.

    • Cry

      Ciao io sono riuscito stamattina…la mia data di accettazione 8 cat. è del 23 dicembre 2016.. la signora (molto gentile) mi ha riferito che la mia non era ancora in lavorazione e che sono arrivate a lavorare alcune del 19 e addirittura del 20… aggiungo che non hanno avuto un altro avviso di proroga e che stanno cercando di velocizzare il lavoro con la speranza di finire entro quest’anno(ci credo poco). In definitiva c è da aspettare..

  • Matteo

    Per chi ancora attende di ricevere l’equa riparazione siamo oramai a fine settembre senza notizie chiare, grazie a tutti coloro che si prodigano nel dare continuamente notizie, altrimenti attraverso il call center del Minsalute si saprebbe poco o sempre le stesse cose perchè a rispondere come un disco rotto sono bravi ma non certo precisi.
    Ho provato a scrivere personalmente ai papaveri alti alti ma
    la risposta è stata : la richiesta di informazioni viene trasmessa ai competenti Uffici – grazie della novità-
    Scusatemi se mi dilungo ma soltanto per capirci meglio chiedo se qualcuno mi può indicarmi se esiste qualche associazione dei danneggiati che può chiedere con forza notizie certe?
    .Chiarisco meglio: il mio presentimento” visto i precedenti ” è che al punto in cui siamo ,il 2018 probabilmente trascorrerà senza che siano completate tutte le richieste del 2016 e quindi ci sarà un’altra proroga per le restanti transazioni.
    Quindi vorremmo dire a chi (Presidente della XII commissione Affari sociali della Camera) che ha la chiave della “scatoletta” finalmente apra e ci faccia sapere cosa ha trovato e dica con trasparenza i tempi di ultimazione delle pratiche e magari (pubblichi sul sito del Ministero lo stato delle liquidazioni almeno mensilmente (utopia?) certamente gli addetti al lavoro a fine anno meriteranno sia l’ indennità di responsabilità che il premio di risultato o nò ? Scusatemi per lo sfogo e ringrazio chi darà notizie.

  • Giovanna

    Gentile avvocato Cappellaro mi può spiegare cosa vuol dire:riconoscimento della categoria con efficacia retroattiva alla predetta data del 19 gennaio 2010…La ringrazio

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ giovanna
      significa che dovrebbero essere ammessi all’equa riparazione, e così è stato in effetti per un mio assistito, tutti coloro che hanno ottenuto il riconoscimento della categoria a decorrere dal 19 gennaio 2010.
      il riconoscimento può essere successivo a questa data, ma retroagisce sino al primo giorno del mese successivo a quello della domanda, è quindi essenziale, a mio giudizio, aver domandato l’indennizzo o l’aggravamento entro il 31 dicembre 2009, in questo caso il provvedimento di accoglimento attribuirebbe la categoria a decorrere dall’1 gennaio 2010.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

      • Giovanna

        Grazie avvocato …Io l’indennizzo l’ho chiesto dal 2002..riconosciuto nesso no categoria ..l’aggravamento 2014 e accordato sunito 5 categoria…Spero bene…Grazie di nuovo

  • Devil

    Salve ieri è arrivato il bonifico la mia pratica era del 14/12/16 una volta in ragioneria trascorrono circa 15 giorni prima dell accredito. Un bocca al lupo a tutti!

  • Serafina

    Buon giorno appena parlato con il Ministero la mia pratica del 13/12/2016 mi e stato detto che si trova gia in ragioneria.Volevo sapere che tempo passa x ricevere ora il bonifico??

  • Devil

    Ho chiamato giovedì la mia pratica ha avuto esito positivo ed è alla ragioneria venerdì poi mi ha contattato il mio legale e mi ha comunicato che entro il 20/09 dovrebbe arrivare il bonifico.
    La mia pratica era del 14/12/2016.

  • Raffaele

    Salve,stamani ho chiamato e dopo un attesa nemmeno troppo lunga (7-8 minuti)la signora mi ha gentilmente risposto,devo dire che e’ stata molto disponibile,ma grosse novita’non ce ne sono,praticamente mi ha detto che ad oggi sono state assegnate le pratiche fino alla data del 19 dicembre 2016,non mi ha saputo dire quando questo benedetto mese sara’finalmente totalmente lavorato,e in ogni caso ha specificato che assegnazione e liquidazione sono due cose diverse e comportano ulteriore trascorrere di giorni,in quanto sembra che ogni pratica viene nuovamente vagliata per vedere se ha tutti i requisiti per ricevere l’equa riparazione,se vi e’ necessita’di chiedere ulteriori documenti,o addirittura come sembra sia successo non ha le carte in regola per accedere all’equa.Mi ha confermato che ad oggi stanno lavorando per chiudere tutte le posizioni entro il 31 dicembre 2018,cosi’come da proroga,e che non vi sono voci di un ulteriore possibile allungamento della stessa.E’un calvario speriamo in bene e in bocca al lupo a tutti.

    • Chris

      @ Raffaele
      Spero veramente che non ci sia una nuova proroga, anche se nutro forti dubbi.
      La mia raccomandata é arrivata al ministero il 08/03/2017. Quindi se stanno ancora lavorando alle pratiche di dicembre 2016 non so come possano concludere entro fine anno.
      Non rimane che aspettare ancora.

  • Luigi

    Gentile Avvocato, visto che la scadenza del 31.12.2017 per l’erogazione dell’equa riparazione coincideva con la scadenza massima determinata dalla Corte di Strasburgo nella Sentenza pubblicata su questo bloog qualche tempo fa, e che nella lettera inviata ai danneggiati il Ministero indicava tale scadenza a fronte della rinuncia alla prosecuzione delle cause pendenti, il mancato rispetto della scadenza può essere fatto valere in qualche modo?
    Grazie

      • tony

        Questa è davvero interessante perchè finalmente i dirigenti ministeriali devono rispondere delle loro “omissioni”.
        Un caro saluto.
        Tony
        Sangue infetto: il Tar Palermo ‘boccia’ il Ministero della Salute e trasmette gli atti alla Corte dei Conti per la valutazione del danno erariale e dei profili di responsabilità dei dipendenti.
        Con l’importante sent. n. 1820/2018, emessa lo scorso 20 agosto, dal TAR di Palermo ha condannato il Ministero della Salute a dare ottemperanza ad una sentenza della Corte d’appello di Palermo, nominando un commissario ad acta che provveda al pagamento in caso di ulteriore inerzia da parte dell’amministrazione soccombente.
        Lo spunto interessante offerto dal Tar siciliano – ed innovativo sotto certi versi per quanto concerne il grande numero di pronunce positive ottenute in tema di pagamento di danni da sangue infetto dallo Studio Lana Lagostena Bassi – riguarda almeno due profili.
        Il Tar, infatti, dopo avere sottolineato che la sentenza con cui il Ministero era stato condannato a pagare il risarcimento per danni da sangue infetto risultava inadempiuta ‘senza alcuna valida giustificazione’, ha condannato lo Stato a corrispondere le somme oggetto di ricorso per ottemperanza, oltre interessi e spese di procedura, ha nominato un commisario ad acta per l’esecuzione di tale obbligo, ma, in un’ottica di maggior garanzia di tutti i contribuenti (più o meno interessati alla vicenda specifica), ha disposto la trasmissione degli atti del processo alla Corte dei Conti, per ogni valutazione in ordine al danno erariale provocato dalla pervicace inerzia del personale del Ministero della Salute che avrebbe dovuto gestire il pagamento in maniera più solerte. Inoltre, lo stesso Tar ha trasmesso gli atti del processo al Segretario generale del Ministero della Salute affinchè valuti l’esistenza di profili di responsabilità disciplinare, ovvero dirigenziale, del Ministero stesso oltre che della performance del personale dirigenziale responsabile della omessa ottemperanza.
        Si tratta, come è evidente, di una pronuncia salutata con favore dagli Avvocati dello Studio Lana Lagostena Bassi, che finalmente sembra dare un segnale verso la responsabilizzazione del Ministero della Salute nella vicenda del contenzioso da sangue infetto. Ciò, atteso che, in tutti questi anni, lo Stato ha sempre goduto di una sorta di ‘immunità’ nel mancato rispetto dei tempi di adempimento e di pagamento dei risarcimenti disposti nei confronti delle migliaia di danneggiati.
        Per cui, c’è da augurarsi che questo trend si estenda anche ad altri fori, primi fra tutti il Tar Lazio.

  • Luca

    Devo chiedere alla posta il duplicato della ricevuta di ritorno da parte del ministero?
    Ho capito bene ?
    Cordiali saluti
    Luca
    Ps basta la ricevuta di ritorno della avvocatura di Bari dove ho mandato la cartolina di interuttiva!oppure occorre quella al ministero a Roma?

  • patrizia

    Buongiorno avvocato,la mia accettazione l’ho spedita a Settembre del 2017 poichè in un primo momento optavo per la transazione, in considerazione che alla data attuale stanno provvedendo a liquidare le accettazioni del 2016, penso proprio che chi come me non rientra con la data del 31/12/2018. Lei cosa ne pensa. Grazie

  • luca

    La ringrazio di vivo cuore carissimo avvocato per avermi risposto,ma mi scusi,non ho inteso bene,
    Per farla breve,io ho la cartolina che indica l’interuzione al ministero con data firma e timbro dell’ufficio postale,ma non ho la ricevuta di ritorno dell’avvenuta ricevuta di ,ritorno,da parte del ministero.
    Se mi presento davanti al giuidce solo con la cartolina,senza ricevuta di ritorno risco la prescrizione?Oppure puo’ bastare?
    La cartolina andava inviata solo al ministero della salute,oppure anche all’avvocatura della mia citta’ dove avviena la sentenza?cioè bari nel mio caso?
    Grazie della sua cortesia e disponibilità
    Distinti saluti
    Luca
    Ps Egr.Avv alla luce dei tempi bibbilici di liquidazione delle sentenze di risarcimento danno biologico da parte del ministero,io che ora che mi dovrei accingere a fare causa per l’ottenimento del risarcimento,lei me lo consiglia fare?oppure butto tempo e danari?Anche se ho tutte le carte in regola!

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ luca
      chieda alla posta se è possibile avere un duplicato, in caso contrario la causa sarebbe a rischio perché, non potendo dimostrare di aver interrotto la prescrizione, il suo diritto potrebbe essere dichiarato prescritto.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • luca

    Carissimo Avvocato potrebbe dirmi,che scadenza ha una cartolina con ricevuta di ritorno,inerente l’interruttiva di prescrizione, risarcimento danno biologico,indirizzata al ministero della salute?
    A valenza quinquennale oppure un’anno per un’anno?
    Thank you
    Luca
    Ps nel mio specifico caso ho la cartolina con l’interuttiva di prescrizione,solo che il ministero asserisce che non gli è pervenuta alcuna cartolina,ma davanti al giudice mi bastera mostrare la cartolina?oppure rischio la prescrizione perchè al ministero non è arrivata alcuna cartolina di interruzione?ma io ho data e timbro.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ luca
      la cartolina “vale” cinque anni dalla data in cui l’ha ricevuta il ministero, per dimostrare la ricezione è sufficiente che lei produca copia dell’avviso di ricevimento con il timbro e la data di ricezione, eventualmente accompagnata da copia della ricevuta rilasciata dalla posta al momento dell’invio.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • lello

    salve avv. ma sa qualcosa de euqa riparazione perche da luglio adesso sono sempre alla stessa data come dice la signora pensa che ci sara un altra prologa arrivati a questo punto…

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ lello
      un mio cliente è stato saldato in agosto, ma i documenti erano stati ricevuti dall’amministrazione in una data in cui c’erano già stati altri pagamenti, quindi al momento non ho notizia di pagamenti con documenti ricevuti in date più recenti rispetto a quelle segnalate su questo blog.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Raffaele

    Grazie gentilissimo Avvocato della sua celere risposta,quindi stando cosi’ le cose immagino che quasi tutti abbiano optato per l’equa riparazione,visto che se la stragrande maggioranza sarebbe stata esclusa dalla transazione alla fine non avrebbero potuto neanche ricevere i 100000€ euro proposti con l’equa e di cui il ministero ha richiesto uno specifico impegno a chiudere definitivamente ogni ulteriore pretesa di richiesta danni una volta accettato l’importo stabilito.Quelli che hanno deciso di proseguire con la transazione consigliati dai loro legali avranno visto che vi sono buone possibilita’di rientrarci,e viceversa chi ne sara’escluso non avra’la possibilita’di ricevere quanto stabilito con l’equa perche’un percorso esclude l’altro?giusto?Grazie ancora per la disponibilita’ e buona giornata.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ raffaele
      posso risponderle solo con riferimento ai miei clienti, la maggior parte hanno aderito all’equa riparazione, considerato anche che, trattandosi di trasfusi occasionali, la somma offerta è superiore a quanto avrebbero percepito in transazione (per le settime e ottave categorie dei trasfusi, infatti, le somme sono inferiori a 100 mila euro).
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Stefano

    Ho sentito il ministero sono fermi all assegnazione del 15 dicembre 2016.. Stessa identica situazione di luglio.. La mia pratica datata 16 dic 2016 non ancora assegnata

  • Raffaele

    Salve,gentilmente qualcuno mi spiega la differenza fra transazione ed equa riparazione? quest’ultima sono i famosi 100000€ che con lentezza stanno pagando,per transazione invece cosa si intende? ed una esclude l’altra?Grazie anticipatamente a chi mi darà delucidazioni in merito.

    • Maria Grazia

      Raffaele, quando hai cominciato questo iter lo hai fatto perché avevi una causa pendente. Per chiudere la causa il ministero ti ha proposto la transazione. Siamo entrati dentro questo tunnel della transazione poi però hanno messo nuovi paletti (tra cui prescrizione a 5 anni e anno del contagio sopra il 1978) facendo intuire che sarebbero stati in pochi a poter sperare di rientrarci nella transazione originale (che ammonta a circa 460.000 euro) e hanno proposto : “se rifiuti la transazione,visto che te l’abbiamo resa molto molto incerta perché siamo delle vere brave persone, ti accontentiamo con l’equa riparazione di 100.000 euro”. E se tu hai firmato per l’equa riparazione hai in quel contesto firmato per rifiutare la transazione, c’era scritto. Il succo più o meno è questo, qualcuno mi corregga se ho sbagliato o se ho detto delle imprecisioni.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ raffaele
      sono due procedure diverse, ma per partecipare all’equa occorre, tra l’altro, aver presentato domanda per essere ammessi alle transazioni.
      sinteticamente, con le transazioni si voleva chiudere un contenzioso promosso da circa 6500 danneggiati, i requisiti di ammissione alla procedura sono stati così rigidi che quasi tutti, a giudizio del ministero, ne sarebbero esclusi.
      nel 2014 pertanto il governo ha offerto la possibilità, a coloro che erano o potevano essere esclusi dalle transazioni, di chiudere la vicenda ricevendo una somma di 100 mila euro, con requisiti di ammissione alla procedura meno rigidi rispetto a quelli previsti per le transazioni.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Maria Grazia

    Domenico io ho ricevuto solo la lettera per accettare l’equa riparazione,che non ho firmato perché consigliata così dal mio avvocato. Ma oltre questa comunicazione niente altro. Nessuno tipo di preavviso di rigetto. Come faccio a capire se la transazione non verrà accettata se loro non mi dicono nulla? In teoria prima di accettare l’equa riparazione si dovrebbe sapere qual’è la propria posizione personale altrimenti così si decide al buio. Se mi fosse arrivato un preavviso di rigetto magari lo avrei in primo luogo contestato ma se poi mi fosse arrivato il rigetto definitivo avrei firmato sicuramente. Non è giusto che sono passati tutti questi anni sta finendo anche il 2018 ed io ancora non so nulla.

  • Maria Grazia

    Cortese avvocato Cappellaro vorrei sapere se il preavviso di rigetto viene inviato esclusivamente all’avvocato o anche al cliente. E inoltre se è inviato per raccomandata con ricevuta di ritorno o per posta semplice. Lo chiedo perché al telefono mi hanno risposto che se non l’ho ricevuto è perché potrebbe essersi perso (!?) Grazie

  • a.l,

    Uscite dal mondo interattivo, qui non si ottiene nulla, cerchiamo di ricucire lo strappo e se volete contattatemi al 3334602692.
    Aldo

  • Maria Grazia

    Anche io oggi ho chiamato, mi ha risposto una persona molto gentile … ma penso che a volte siano davvero inutili queste telefonate … perché alla fine ti accorgi che dicono cose a caso senza senso alcuno. Ho parlato diversi minuti e dalle mie osservazioni ne ho dedotto questo.(Io ho fatto il numero per le transazioni e non per l’equa riparazione, ho fatto domande mirate) Non aveva coscienza di nulla. E cmq tra tutte le altre cose da fastidio constatare che a seconda del giorno danno notizie diverse, a me ha detto ad esempio che non ci arrivano entro fine anno a liquidare equa e transazioni mentre ho letto in questo forum che nemmeno un paio di giorni fa hanno riferito diversamente.
    Qualcuno di voi ha mai preso appuntamento per essere ricevuto e poter parlare così di persona con un funzionario o addetto a queste pratiche? Ci sto pensando seriamente anche se non sono di Roma

    • Lellolt

      L’ho chiamata io….. A febbraio mi dissero che con le transazioni erano alla 4 cat… Pochi giorni fa mi hanno detto che erano sempre alla 4 cat…. E che per fine anno riescono a chiudere…. In più mi ha detto che per le transazioni ci vuole più tempo per lavorarle….. Insomma dice sempre un sacco di cavolate. Io la chiamo puntualmente ogni mese e ogni volta cambia versione…. Come dice un mio caro amico sarebbe da partire e fare un presidio al ministero…. Sta buffonata ha stancato un po’ tutti

  • Raffaele

    Grazie Stefano per la tua gentile informazione,quindi stando cosi’le cose,se effettivamente restano da liquidare ancora circa 1200 posizioni,e considerando che il mese di novembre e dicembre 2016 ne sommava insieme oltre 1600,se entro settembre 2018 riescono a chiudere le posizioni di dicembre 2016,effettivamente tra ottobre e novembre e parte di dicembre 2018 potrebbero riuscire a liquidare tutte le posizioni…speriamo!

  • Raffaele

    Quindi praticamente per 3 settimane non vi saranno novità,io penso che molto probabilmente anche le attività degli uffici interessati alla gestione delle pratiche relative alle transazioni se non si fermeranno saranno certamente molto rallentate almeno fino a fine mese…a questo punto visto che gli ultimi pagamenti si riferiscono a pratiche arrivate al ministero nella prima quindicina di dicembre 2016 ciò sta a significare che sono da gestire e mettere in pagamento tutti gli arrivi della seconda parte di dicembre 2016 e poi passeranno all’ anno 2017.Riusciranno a concludere tutte le pratiche in meno di 4 mesi? tale è il tempo che rimane se devono riuscire a rispettare la scadenza del 31-12-18.A questo punto domando,se qualcuno ne è a conoscenza,si sa quante sono le pratiche da gestire arrivate nel 2017?Grazie.

      • Matteo

        Come spesso accade quando si ha a che fare con calcoli fatti da esponenti del movimento 5 stelle, i dati riportati dalla Lorefice non quadrano: se le richieste totali sono state 7.605 e quelle liquidate sono state 4.901, le posizioni che restano da liquidare sono 2.704 e non 1.200 come invece riportato dalla Lorefice.
        Le domande riferite agli eredi, infatti, non risulta che vengano gestite diversamente dalle altre e quindi non si capisce perchè la Lorefice non le considera quando da’ il totale di 1.200 pratiche da liquidare.

  • Luca

    Buongiorno a tutti!
    vi scrivo per comunicare che in data 08/08/2018 ho ricevuto il bonifico dei 100.000 euro.
    La domanda è arrivata al ministero il 07/12/2016 ottava categoria.
    Ringrazio tutti i frequentatori di questo sito e in primis l’avvocato Cappellaro che mi hanno dato l’opportunità di rimanere sempre al corrente e di avere notizie..
    Auguro a tutti di ricevere il prima possibile il tanto atteso bonifico!

    Buona giornata a tutti!

  • stefano

    ho sentito il ministero e mi hanno detto chr non hanno ancora assegnato le pratiche il 16 dic 2016.
    qualcuno ha ricevito il bonifico..

    • lello

      ciao stefano a me la signora ha detto che molti fanno i ferie e che saranno molto più lenti per via di pocchi impiegati invece tu dici che la signora ti ha detto che quelli che fanno i ferie saranno sostituiti bo

  • Devil

    Mi hanno comunicato che non si fermano x il mese di agosto quelli che andranno in ferie verranno momentaneamente sostituiti.

  • stefano

    sono perplesso molto, se a novembre del 2017 erano ancora da liquidare 2127 pratiche, oggi ci comunicano che ne rimangano 1200 posizioni da liquidare, ma ci è stato detto che tra dic 2016, 800 pratiche, e nov 2016 900 eran pratiche pervenute al ministero, come hanno fatto a liquidarne piu di 1000, se a novebre del 2016 stavano liquidando le pratiche ricevute dal ministero alla fine di novembre, e ad oggi non hanno ancora assegnatole pratiche della seconda metà del benedetto dic 2016.
    complicata la faccenda

  • Enrico

    oggi 31/07/218, ho parlato con il ministero e mi è stato detto che hanno assegnato (ma non lavorato) le pratiche fino a giorno 15/12/2016.

  • Rita

    Gentile avvocato,è arrivata da parte dell’avvocatura dello stato la raccomandata con la quale dicono che entro un mese devo pagare la somma stabilita dalla sentenza per la causa di risarcimento danni che ho perso e che per questo ho aderito alla equa riparazione.Avendomi pagato l’equa riparazione pensavo che rinunciando io ad ogni altra pretesa,la stessa cosa fosse anche dal Ministero.E una somma elevata circa 10milaeuro .
    Cosa posso fare?Ci sono altri casi ?

  • Tony

    Ciao a tutti, ieri 20/07/2018, ho ricevuto finalmente l’agognato risarcimento.La mia raccomandata era stata ricevuta dal ministero il 5 dicembre 2016. Auguro a tutti un grande in bocca al lupo

  • franco

    il 20 07 2018 …. finalmente dopo 10 anni di attesa e arrivato il bonifico di equa riparazione ……. un augurio a tutti coloro che ancora aspettano per vedersi riconosciuto il diritto del risarcimento …… IN BOCCA AL LUPO A TUTTI un grazie particolare al sig avv CAPPELLARO per il suo impegno e il suo lavoro ………GRAZIE DI CUOREEEEEE

  • Vincenza

    Salve ,vorrei chiedere a chi saprà rispondere e per chi ha inviato richiesta di equa riparazione a dicembre 2017 … non c’è speranza di ricevere i 100 mola euro entro dicembre 2018?

    • Matteo

      Fino a pochi mesi fa il Movimento 5 stelle diceva di essere dalla parte dei trasfusi… adesso che al ministero della Salute ci sono loro, perchè non fanno davvero qualcosa per noi e non assegnano personale all’ufficio che gestisce le pratiche?
      Basterebbero forse 5/6 persone in più (e quante ce ne sono al ministero…) per un paio di mesi per chiudere tutto.
      Non riesco a capire… cosa impedisce di assegnare personale all’ufficio??
      Qui si continua a risparmiare sulla nostra pelle… sono anni che va avanti questa storia, sempre promesse da tutti… e non cambia mai niente

  • Dany

    Buongiorno leggo con rabbia che purtroppo siamo ancora molto lontani, qui è un odissea non se ne vede mai la fine. Ancora da pagare chi ha inviato a dicembre 2016, non oso pensare il mio caso come credo di altri dato che ho spedito il tutto x equa riparazione inizio febbraio 2017 campa Cavallo che l’erba cresce.

    • pasquale

      essendo nella tua stessa situazione, ti posso solo dire che, appena finiscono dicembre 2016, nei due mesi gen/feb/2017 hanno da lavorare 560 pratiche. La speranza e che, se non sorgano intoppi burocratici vari, entro fine anno si possa risolvere tutto.
      fonte mio legale).
      saluti pasquale

  • stefano

    Ho appena sentito il ministero.. Mi ha riferito che stanno assegnando.. ma non lavorando le pratiche fino al 15 dic 2016. Ed ogni 15 giorni ne rassegnano altre… La mia è del 16 quindi non ancora assegnata.
    in bocca al lupo a tutti

  • stefano

    dal profilo facebook di Maria Lorefice m5s
    Stamattina ho incontrato una rappresentanza di #A.NA.D.MA onlus, (associazione nata a difesa malati).
    Abbiamo avuto modo di confrontarci sulle problematiche relative agli indennizzi per gli #emotrasfusi e per coloro che sono stati danneggiati da contagio a seguito di vaccinazioni obbligatorie.
    Tali questioni sono state oggetto di particolare attenzione già nella scorsa legislatura da parte del #M5S.Tuttavia, sono ancora tanti gli interrogativi ai quali occorre dare una risposta, per esempio se le procedure di equa riparazione riusciranno a concludersi entro dicembre 2018.
    Sono tante anche le proposte, per esempio sulle modalità di erogazione dell’indennizzo previsto dalla legge 210/92.
    Il mio impegno su questi temi, pertanto, non verrà meno.

    • pasquale

      se hai la possibilità, consiglia all’onorevole, come detto da altri utenti, di incrementare le unità lavorative o, quantomeno, verificare che quelli preposti al disbrigo delle pratiche, facciano il proprio dovere. Pasquale

  • mirko

    sono venuto a conoscenza che la regione lazio con determine N.G17727/2017 E N.03464 DEL 21/03/2018 ha autorizzato il SALDO degli INTERESSI LEGALI DELLA RIVALUTAZIONE I.I.S. AI SENSI DELLA LEGGE 210/92 . Chiedo se qualcuno ha conferma della notizia e magari ha copia delle delibere per conoscerne il contenuto.

  • Devil

    Io ho chiamato stamattina sono di accettazione 14/12/16 non ancora assegnata secondo il mio punto di vista tutte bufale che pagheranno entro agosto si sono velocizzati ma non riusciuranno mai a pagare entro agosto ovviamente questa è una mia considerazione

  • lello

    buongiorno avv,lei sa qualcosa di quello che si dice che pacheranno tutto dicembre 2016 entro agosto? o sono solo chiachere ….

  • lello

    ciao a tutti ce qualche novità?ma sapete se vero che entro agosto finiscono le pratiche di dicembre 2016?qualcuno sa qualcosa puo dire qualcosa i merito grazie fattemi sapere crivete a chi puo

  • a.l,

    Se sapete che la vostra pratica è passata al pagamento chiamate questo numero.
    Saluti a tutti.

    ad ogni buon conto vi do il riferimento dell’ UCB di Roma
    Dott.Lecce Francesco
    0659942512

    • PAOLO

      SCUSA MA QUESTO DOTT. LECCE E’ DELLA RAGIONERIA??
      PER CASO SAI COME MAI DALLA RAGIONERIA IMPIEGANO COSI’ TANTO TEMPO PER DISPORRE UN BONIFICO? OPPURE SVOLGONO ALTRI CONTROLLI DI TIPO PERSONALE/PATRIMONIALE??

  • Alex

    Buon pomeriggio, anche io ieri ho chiamato, la mia pratica è del 16 dicembre (ricevuta dal ministero). Mi hanno risposto che ancora non hanno lavorato le pratiche della seconda metà del mese. Teniamo duro, mi è sembrato di capire che entro agosto dovrebbero completare dicembre 2017.

  • Domenico

    Buongiorno a tutti volevo dirvi che questa mattina ho chiamato il ministero,è mi sono informato sulla mia pratica che ho come invio lettera 21 dicembre e la signora mi ha detto che sono arrivati a giorno 12 dicembre e quindi per la mia pratica se ne parlerà tra due o tre mesi circa perché sono moltissime le pratiche ancora da smaltire saluti.

    • Matteo

      Domenico, il 21 dicembre è la data in cui hai spedito la lettera o la data in cui è stata ricevuta dal ministero?
      Sono arrivati al giorno 12 come assegnazione o come pratiche lavorate?
      Grazie un saluto

  • Raffaele

    Grazie Stefano per la tua gentile risposta,un ulteriore domanda,se a dicembre 2017 le proposte inviate sono state 6828,liquidate 2756,e 2127 attendono di essere lavorate,vuol dire che oltre 2000 aventi diritto,non hanno ancora a tale data fatto pervenire nessuna adesione?ti chiedo questo perché se da 6828 togliamo 2756 restano oltre 4000 aventi diritto…se fosse come penso ciò sta a significare che se entro agosto 2018 liquidano le posizioni di dicembre 2016, nei mesi successivi avrebbero da gestire una media di circa 500 pratiche al mese…e la vedo dura che riescono a rispettare la data del dicembre 2018 come chiusura di tutta l’operazione!Tu che ne pensi? Grazie ancora per l’informazione.

  • Raffaele

    Salve,ad oggi stanno ancora lavorando le pratiche del dicembre 2016,sono circa a metà mese,considerando che è il periodo in cui sono arrivate più pratiche da lavorare(oltre 800)mi domando,ma riusciranno a chiudere entro fine 2018?…qualcuno sa numericamente le pratiche che sono arrivate nei mesi successivi?la signora al telefono mi ha detto che stanno arrivando anche adesso richieste di adesione!anche sperando che per fine agosto riescono a smaltire il mese di dicembre 2016 poi alla fine restano poco più di 3 mesi per lavorare le pratiche arrivate nel 2017,che sicuramente ammonteranno a diverse centinaia.Qualcuno sa numericamente quante sono le pratiche dell’ anno 2017? considerando che lavorano per mese,superato lo scoglio del dicembre 2016,poi ci saranno le pratiche del gennaio 17,poi febbraio ecc ecc riusciranno a gestirle entro dicembre 2018 come prevede la proroga? Un grazie a tutti coloro che hanno notizie ulteriori.In bocca al lupo a tutti!

    • stefano

      La situazione ad aprile 2017 è questa: lettere inviate 6380,accettazioni pervenute 4865,posizioni liquidate 2206.

      la situazione a dicembre 2017
      6828 le note di proposta di transazione;
      2756 liquidate;
      2127 attendono l’istruttoria;

  • giulio

    Buongiorno a tutti volevo aggiornarvi ….pratica ricevuta il 5 Dicembre 2016 chiusa e spedita in ragioneria il 21 Giugno 2018….Bonifico arrivato oggi 6 Luglio 2018……un grosso augurio a tutti coloro che aspettano….FORZA RAGAZZI ….che il traguardo è vicino per tutti ….da quello che ha detto la signora al telefono nella mia ultima chiamata hanno accellerato il lavoro quindi anche io penso come dicono molti che chiuderanno dicembre entro agosto credo…e spero per tutti ….Auguri a tutti ………

  • Salvo

    Ciao Lello , francamente io ho chiesto martedì….le tempistiche, considera che la mia ar è del 28/12, ma altrettanto francamente chi mi ha risposto non mi ha saputo fornire date e tempi….. li capisco perché anche quando rischierebbero di creare il caos…..purtroppo ce solo da aspettare ed eventualmente sperare che vengano potenziati i soggetti interessati a lavorare le pratiche…… ad oggi ho intuito che ci sono pochi impiegati rispetto alla mole delle richieste….

  • stefano

    Appena chiamato il ministero, stanno assegnando le pratiche del 12 dicembre 2016. in lavorazione qulle dela settimana pecendente al 12..
    in bocca al lupo.

    • Salvo

      Ciao stamattina ho chiamato anche io…. la signora che mi ha risposto mi ha detto che ancora non hanno terminato l’assegnazione delle pratiche fino a meta dicembre….in pratica stessa cosa che hanno detto a te

  • stefano

    Chi riesce a prendere la linea potrebbe chiedere a quale giorno sono arrivati nell assegazione dell’ equa riparazione.
    in bocca al lupo

  • Maria Grazia

    Salve, qualcuno ha notizie invece delle transazioni? Vorrei chiedere a chi telefona se gentilmente dopo aver chiesto le proprie cose personali se può anche informarsi di questo aspetto perché non ne parla nessuno… Chiedere se hanno cominciato a pagare, se hanno mandato i primi rifiuti o qualsiasi novità. Grazie

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ gino
      con riferimento alle mie pratiche, le segnalo che il 30 maggio scorso è stata pagata una mia cliente, appartenente all’ottava categoria e con documenti arrivati a Roma il 5 dicembre 2016.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Gino

    Rivolgo una domanda all’avv. Cappellaro e/o a chiunque ne abbia notizia:
    siete per caso a conoscenza di qualche diniego di equa riparazione da parte del Ministero?
    Se sì, per quale motivo??
    In tal caso è possibile impugnare in qualche modo tale provvedimento ed innanzi a quale A.G.?
    grazie

  • Marina

    Ciao a tutti. Mi è arrivato il bonifico. la data della cartolina era 5 dicembre. Abbiate speranza che stanno pagando tutti. Un saluto e un abbraccio a tutti i frequentatori del sito.
    Un grazie particolare all’Avvocato Alberto Cappellaro.

  • PALMA

    ciao a tutto il gruppo…questa mattina è stato accreditato il bonifico!
    Preciso che la mia pratica era del gruppo 2 dicembre, ottava categoria, trasmessa alla Ragioneria il primo giugno..quindi entro 15 giorni è arrivato.
    tanti auguri a tutti
    Palma dal Piemonte

  • Enzo

    Ho due cartoline dirette al ministero della salute e altre sue alla regione Puglia assessorato alla sanità settore tecnico
    È anche diretta alla struttura ospedaliera?
    Quella della regione Puglia?oppure no
    Grazie mille

  • Enzo

    Buona sera Avv come si fa a capire quanto tempo vale una cartolina interruttiva di prescrizione per il risarcimento del danno da emotrasfusioni?5anni oppure 10?
    Enzo

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ enzo
      in linea generale, per capire che effetto ha una lettera di interruzione della prescrizione, occorre leggerla e vedere a chi è rivolta.
      deve quindi chiedere a chi l’ha scritta per suo conto.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • luca

    ps .mi scusi dimenticavo,l’indennizzo 210/92 il nesso di causa tra le avvenute trasfusioni ed il contagio epatite c,mi è stato riconosciuto dalla c.m.o e quindi dal ministero della salute.,

  • Antonia

    Salve io ho ricevuto la lettera a fine ottobre 2017 mi chiedo visto che ancora pagano il 2016 ,quando avverrà il pagamento?inoltre c’è una integrazione di interessi per il loro ritardo?Visto che c’è Scritto che il pagamento sarebbe avvenuto entro il 12 /2017?grazie

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ antonia
      per avere informazioni sul pagamento deve sentire il ministero della salute.
      in ogni caso la somma, quando le verrà bonificata, verrà liquidata senza interessi ed anzi trattenendo due euro per le spese di bonifico.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • luca

    Avvocato scusi,lei nel rispondere al signor luigi,a scritto che la prescrizione verso la struttura sanitaria e di dieci anni,mentre cinque presso il ministero.
    Nel mio caso è scaduto il termine dei 5 anni,per poter fare causa al ministero della salute,posso farla contro la struttura?
    La struttura comunque non è sempre rappresentata dal ministero della salute?
    Che differenza c’è tra chiamare in causa il ministero oppure la struttura ospedaliera?
    Cordialissimi saluti
    Luca
    Ps i 10 anni temine per poter fare causa contro la struttura ospedaliera da quanto decorrono?

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      in linea generale, l’ospedale dove è avvenuto il contagio non è rappresentato in giudizio dal ministero della salute.
      per le altre domande, come per luigi, per poterle rispondere dovrei esaminare tutta la documentazione, previo conferimento di un mandato e, tenuto conto della mole dei documenti, eventualmente anche di un compenso.
      se è interessato mi contatti via mail, senza mandare alcun documento e lasciando un recapito telefonico.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Devil

    Io ho sentito il mio legale ieri e mi ha riferito che con cauto ottimismo la mia pratica verra’ liquidata a fine settembre. La mia domanda è del 14/12/2016

    • gino

      devil io ho sentito mio avv. a ha detto che tutto dicembre verra pagato intro agosto a chi bisogna credere.. se ha te di ha detto che pensa che verrai pagato a settembre vuol dire che magari ce molta confussione anche tramite avv,,

  • Vito

    Avvocato buongiorno volevo farle una domanda, siccome il mio legale ha notificato la sentenza di risarcimento al Tar 2 mesi fa secondo lei quando effettueranno il pagamento (lo chiedo a lei perché il mio legale non mi da tante spiegazioni invece lei da tante spiegazioni è soddisfazione) Cordiali Saluti

  • gino

    buongiorno a tutti ma qualcuno di voi a sentito che ministero dice che paghera tutto dicembre 2016 entro agosto?se qualcuno sa qulacosa fatteci sapere grazie a tutti

  • Luigi

    Salve avvocato,la prescrizione per il risarcimento danno biologico sangue infetto
    È di 5anni?ho letto di una prescrizione di anni 10 vero oppure mi sono sbagliato?
    Distinti saluti
    Luigi

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ luigi
      la prescrizione è di 10 anni se lei agisce contro la struttura dove è avvenuto il contagio, di 5 se fa invece causa al ministero della salute.
      se fa causa a entrambi i termini rimangono gli stessi.
      parimenti di 10 anni è la prescrizione dei diritti degli eredi, ma solo quando questi ultimi agiscono per i loro danni; se agiscono invece per i danni del deceduto i termini rimangono quelli sopra indicati.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

    • luigi

      Grazie 1000 avvocato per avermi risposto.
      Per chi come me la prescrizione contro il ministero è scaduta,posso fare la causa contro la struttura?è convenninte farla?
      I 10 anni di prescrizione da quanto decorrono in prescrizione?
      Cordialissimi saluti
      Il sig.luigi

      • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

        @ luigi
        per poterle rispondere dovrei esaminare tutta la documentazione, previo conferimento di un mandato e, tenuto conto della mole dei documenti, eventualmente anche di un compenso.
        se è interessato mi contatti via mail, senza mandare alcun documento e lasciando un recapito telefonico.
        cordiali saluti.
        alberto cappellaro

  • enzo

    Buon giorno avvocato,mi occorrerebbe un suo parere in materia giuridica,essendo profano in materia,mi rivolgo a lei.
    Una sentenza esecutiva di primo grado se passa in giudicata,deve essere riconosciuta comunque?
    Nella ipotesi che una sentenza fosse erronea,riconoscesse cose che la legge in merito non prevede cmq la sentenza in giudicata è da riconoscere a prescindere?
    Oppure ci sono eccezioni?
    Spero mi sia spiegato bene.
    Cordiali saluti
    Il Sig.enzo
    .

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ enzo
      in linea generale, posso dirle che una sentenza in giudicato vale per tutto quanto in essa stabilito.
      per domande su questioni specifiche deve sentire esclusivamente il suo legale.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Marco C.

    Parlato poco fa col Ministero.

    La mia pratica ha avuto esito positivo ed è passata in Ragioneria.Nel giro di qualche settimana dovrei ricevere il bonifico.

    La mia raccomandata ha data 2 dicembre.

  • Chris

    Salve a tutti,

    anche il mio legale mi conferma che entro agosto 2018 (si spera) verranno liquidate le pratiche di dicembre 2017.
    Mi diceva anche che la lentezza dipende dai pochi funzionari (6 in tutto) che devono lavorare tutte le pratiche.
    Non rimane che aspettare e richiamare ogni tanto il Ministero per avere notizie

      • chris

        Scusa Dario: si ovviamente 2016!!!

        Salve a tutti,

        anche il mio legale mi conferma che entro agosto 2018 (si spera) verranno liquidate le pratiche di dicembre 2016.
        Mi diceva anche che la lentezza dipende dai pochi funzionari (6 in tutto) che devono lavorare tutte le pratiche.
        Non rimane che aspettare e richiamare ogni tanto il Ministero per avere notizie

    • gino

      chris ma tutte le pratiche di dicembre? ma e sicuro ..cisto xhe sono ancora a pagare le prime di dicembre e agosto mancano 2 mesi mi sembra strano…cosi dai falze speranze a chi aspeta come a me..io spero che tuo avv.. abbia raggione

      • Chris

        Buongiorno Gino,

        le confermo che il mio legale ha parlato di “tutte le pratiche” di dicembre 2016.
        Io possso solo dare la notizie, ovviamente non so dirle se poi effettivamente il Ministero rispetterá la tempistica. Anche io sono in attesa, con pratica datata marzo 2017!!! Quindi nel mio caso ho poche speranze di ricevere il bonifico nel 2018.

        saluti da Cagliari

  • Guglielmo

    Caro avvocato , ho vinto la causa per la rivalutazione nel giugno 2013 ed è stata notificata al Ministero nel mese successivo (luglio 2013). Potrei sapere se e quando pagheranno la somma stabilita dal Giudice . Cordiali saluti

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ guglielmo
      posso solo dirle che in questo momento il ministero deve ancora pagare sentenze notificate nel 2012. per ogni altra informazione e valutazione su cosa fare deve confrontarsi esclusivamente con il suo legale.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • gino

    davil io la speranza ormai lo persa visto come leggo qui stanno apena pagando quelli 2 12 da qua vinire dicembre ne vuole altro che speranza e pazzienza

  • Devil

    Gino ho sottolineato il dovrebbe nessuna certezza niente di sicuro l unica cosa secondo il mio modesto punto di vista è aspettare e sperare.

  • Enzo

    Buona sera avvocato r mi scusi se la contatto ancora!
    Ma non ho capito come avviene il calcolo degli arretrati inerente la rivalutazione legge 210/92
    Se può farmi questa informazione
    Cordiali saluti
    Enzo

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ enzo
      il calcolo degli arretrati viene effettuato dallo studio solo previo conferimento di un mandato e accordo su un compenso.
      se è interessato mi contatti via mail per un preventivo.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Devil

    Salve ho chiamato ieri e mi hanno risposto che stanno lavorando/assegnando le domande della prima settimana dicembre 2016 io ho domanda 14/12 e il mio legale dice che approssimativamente mi dovrebbe ripeto dovrebbe arrivare il bonifico non prima di agosto/settembre.

    • gino

      ciao devil se tuo ovv. ti ha detto che no ti pagano prima di settembre allora io che sono 23 12 no credo che di avere il bonifico entro 2018 andiamo bene…ma il tuo avv. e sicuro di questo ?

  • francesco lorrai

    qualcuno di voi sa cosa sta succedendo al ministero per l equa riparazione della ottava categoria ??? ogni tanto leggo che qualcuno viene pagato ma non e scritta la categoria , io sono nella ottava domanda inoltrata intorno a metà dicembre 216 ….. ma ancora non ho avuto nessuna risposta ………..grazie per le info se qualcuno ne ha ……

    • PALMA

      ciao Francesco io appartengo all’ottava categoria. Ho chiamato ieri e la funzionaria mi ha riferito che la mia pratica accettata il 2 dicembre ha avuto esito positivo pertanto il 1 giugno è stata trasmessa alla ragioneria per la corresponsione del bonifico che dovrebbe pervenire entro fine giugno.. sarà mia cura tenere informato il gruppo.

  • enzo

    Grazie 1000 avvocato x avermi risposto,con il suo permesso avrei un’altra domanda da porle inerente l’argomento legge 210/92.
    Gli arretrati che ci spettano, vengono conteggiati dal giorno successivo alla domanda di indennizzo?
    Oppure c’è una data antecedente?C’è una data messa dal ministero?
    Nel mio specifico caso feci domanda nel 2006,ho ottenuto l’indennizzo nel 2008!
    Chiaramente avvocato mi riferisco agli arretri riconosciuti dalla corte di strasburgo.
    La saluto
    cordialmente enzo
    Ps saprebbe indicarmi i recapiti telefonici del ministero per avere notizie inerente gli arretrati?

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ enzo
      nel suo caso gli arretrati dovrebbero esserle riconosciuti dal primo giorno del mese successivo a quello in cui lei ha presentato la domanda.
      il numero del ministero per informazioni sulla rivalutazione, esclusi coloro che hanno fatto causa, è 06 59942172 e risponde il mercoledì dalle ore 10,00 alle ore 12,00.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

        • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

          @ gino
          è impossibile risponderle ora, mancano molti mesi alla fine dell’anno è molto dipenderà da come si comporterà il ministero nei prossimi mesi.
          una ulteriore proroga, però, è una eventualità che non si può escludere.
          cordiali saluti.
          alberto cappellaro

  • Laura

    Buon giorno stamani ho ricevuto finalmente il tanto agognato bonifico la mia istanza era arrivata al ministero il 2 dicembre 2016 auguro a tutti voi buona fortuna

  • enzo

    Buon giorno avvocato cappellaro,saprebbe dirmi,quando il ministero pagherà le altre rate degli importi arretrati della ex legge 210/92 che ci spettano?
    Io ho ricevuto solo due tranche,mi devono ancora riconoscere altre tre!
    La saluto cordialmente
    Il Sig.enzo
    ps ho provato a chiamare la ministero della salute ma non risponde mai nessuno!”

  • Giovanna

    Scusi avvocato vorrei sapere se ci sono novità per le persone che hanno fatto domanda equa riparazione che hanno avuto la categoria con aggravamento dopo. Sono una quinta e ho firmato accettazione marzo 2015…La ringrazio …Lei è una persona gentilissima

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ giovanna
      come avevo scritto, il mio unico cliente in questa situazione è stato pagato qualche mese fa, ma apparteneva alla settima categoria.
      altre informazioni non ne ho.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • gino

    qualcuno tempo fa ha scritto che il movimento 5 stelle si erano presi a cuore questa situazione.. dico ma e possibile informarli gia che ora stanno al governo
    ….se qualcuno puo avere qualche agancio lo faccia perchè altrimenti perso che arrivati a questo punto quelli che hanno le pratiche fine dicembre e difficile avere i soldi visto quanto sono lenti

    • stefano

      non dipende dalla lentezza degli impiegati e funzionari, ma dalla cassa che piange…
      e sicuramente non avrà fine al 31/12/2018.. ma si finirà nel 2019 se tutto va bene..

        • Stefano

          Il 16/12/2016.. Le notizie sono che sono ancora a pagare le posizioni del primo dicembre. E poi tutti i soldi raccolti da ormai 10 anni sono spariti.. perché non spesi e finiti in destinazioni ignote.. E fino alla prossima legge di stabilità non si potrà creare una nuova voce di spesa per pagarci..

          • Matteo

            Stefano, se devi dare notizie non confermate ed esprimere opinioni personali, questo non e’ il luogo giusto per farlo.
            Come puoi ben vedere dal post del 7 giugno di Laura, stanno già pagando le accettazioni del 2 dicembre.

            • stefano

              la notizia è che sicuramente mancano tantissime pratiche, se a novembre 2017 ne mancavano da liquidare circa 2200, ad oggi solo appena al 2 dicembre, come possiamo vedere la fine entro l ‘ anno in corso..

              • gino

                stefano fammi capire vuol dire che io che sarei 23 12 no riusciro a prendere i soldi entro 2018?

              • Matteo

                La mia lettera ha data di protocollo metà gennaio 2017… la signora del Ministero mi ha detto che a parte poche eccezioni (tipo la mia) le lettere erano state tutte spedite entro dicembre.

  • Marco C.

    Buongiorno a tutti.

    Ieri ho parlato con la signora del ministero.Mi ha detto che la mia pratica è assegnata ma non ancora in lavorazione,cosa che,a suo dire,dovrebbe avvenire nei prossimi giorni.

    La mia raccomandata è in data 2 dicembre.

    • PALMA

      la mia pratica del 2 dicembre la funzionaria ieri mi ha detto che è alla ragioneria dal 1 giugno e che a giorni dovrei ricevere il bonifico..vi terrò informati

    • stefano

      Ho chiamato Ieri il ministero, stanno assegnando le prime pratiche del 7/12/2016 ed sono in pagamento le prime di dicembre , ma non mi ha risposto su quante pratiche mancano da liquidare per esaurire l odissea dell’ equa riparazione.

      • PALMA

        io provo a ricontattare se ci riesco il Ministero….la mia pratica con accettazione 1 dicembre ma a loro risulta 2 dicembre non è ancora stata evasa. La funzionaria l’ultima volta mi ha detto che era stata assegnata ma non lavorata e di richiamare ai primi di giugno….

        • PALMA

          ciao a tutti…sono riuscita a parlare con la funzionaria…la mia pratica del 2 dicembre ha avuto esito positivo. Attualmente è alla Ragioneria quindi dovrei entro giugno primi di luglio ricevere il bonifico..vi terro’ informati! buona giornata a tutti

  • Lucio

    Gentile avvocato Cappellaro,
    Non trovo più i commenti dei diretti interessati relativi all’equa riparazione da qualche settimana; come faccio a trovarli di nuovo?

    Grazie
    Distinti saluti

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ lucio
      come ho scritto nell’ultimo articolo pubblicato e nell’informativa privacy, i commenti salvati, che sono solo una parte di quelli che erano pubblicati sul sito, non sono attualmente visibili e verranno resi nuovamente disponibili solo previa autorizzazione scritta dei rispettivi autori, che verranno da me contattati via mail nelle prossime settimane.
      se l’autore non darà la sua autorizzazione il commento verrà definitivamente cancellato.
      cordiali saluti
      alberto cappellaro

  • Mauro

    Ciao,
    pagamento ricevuto in data 16/05 – la raccomandata è stata ricevuta in Ministero il 1°dicembre 2016.
    Saluti a tutti, Mauro dal Veneto

  • UA

    Buongiorno, avete notizie in merito a chi ha avuto come data di accettazione da parte del Ministero il 1° dicembre? Qualcuno è stato pagato? Qua si legge che sono già state assegnate pratiche del 4-5 dicembre, e qualcuno è stato anche pagato. Ma che ordine usano? Io ho provato a sentire, e mi hanno detto che la mia pratica era stata assegnata agli inizi di marzo, ma finora non ho visto niente. Comincio a preoccuparmi… Sono 15 anni che attendo per sta miseria!!!

  • Danilo

    Saluti a tutti i frequentatori del blog.
    Oggi ricevuto il bonifico finalmente !
    Accettazione spedita il 2 dicembre 2016.
    Forza ragazzi, stanno accelerando.
    Ora spero solo nel buon cuore del mio legale, affinché non si prenda una fetta troppo consistente della torta.
    Grazie mille Avvocato Cappellaro per avere attivato
    questo blog e per la sua cortesia!
    Auguri e buona Vita a tutti !!!

  • Francesco

    Buonasera Avvocato Cappellaro, sul sito Anadma ho trovato questo articolo volevo chiederle se quanto riportato risulta anche lei.
    La ringrazio

    Dal sito Anadma:
    PER I NON ASCRIVIBILI arriva l’equa riparazione ;

    Viene riconosciuta l’equa riparazione prevista dall’art. 27 bis L. 114/14 anche a coloro che hanno ottenuto l’ascrizione ad una categoria della tabella A, allegata al D.P.R. 30 dicembre 1981, n. 834, dopo il termine del gennaio 2010.
    Siamo lieti di comunicare che a seguito di nostri ricorsi che hanno portato ad una interrogazione all’Avvocatura Generale dello Stato, il Ministero riconosce l’equa riparazione prevista dall’art. 27 bis L. 114/14 a tutti i danneggiati che hanno ottenuto la categoria di ascrizione tabellare in data successiva al 19 gennaio 2010 con efficacia retroattiva alla data di presentazione della domanda. Ciò significa che anche il danneggiato che abbia presentato domanda di indennizzo ex L. 210/92, di aggravamento oppure ricorso avverso il diniego della CMO in data anteriore al 19 gennaio 2010, ma che abbia ottenuto successivamente il riconoscimento dell’indennizzo con l’ascrizione ad una categoria della tabella A, allegata al D.P.R. 30 dicembre 1981, n. 834, a seguito di provvedimento amministrativo oppure giudiziario (sentenza passata in giudicato), può beneficiare dell’equa riparazione prevista dall’art. 27 bis l. 114/2014

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ francesco
      le posso confermare che il ministero sta riconoscendo l’equa riparazione anche a coloro che hanno ottenuto il riconoscimento dell’ascrivibilità tabellare dopo il 19 gennaio 2010, purché la relativa domanda fosse stata presentata prima di tale data.
      anche un mio cliente, a fronte di mie osservazioni al ministero, ha ottenuto l’equa riparazione, pur essendo stato dichiarato ascrivibile con verbale della CMO posteriore al 19 gennaio 2010, ma a seguito di domanda di indennizzo presentata, su mio consiglio, prima di inoltrare la domanda di adesione alle transazioni.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Stefano

    Spero che inizino al più presto i bonifici di dicembre 2016, sennò neanche a fine anno riusciranno a liquidare la prima metà del mese. Non possiamo avere da parte del ministero la reale situazione. Cmq sentirsi dire che le domande di dicembre 2016 ricevuti sono da una loro stima circa 800.. È ridicolo I numeri sono e devo essere essere certi.. le lettere sono arrivate e facilmente contabili..

  • UA

    Buongiorno, non ci sono ancora notizie se qualcuno con data di ricevimento da parte del Ministero, 1 dicembre 2016, è stato pagato?

    • Danilo

      Le pratiche almeno fino al 5 dicembre sono state assegnate, la mia del cinque pure.
      Il funzionario che deve lavorarle ci mette un po’ di tempo a farlo, poi, se tutto va bene, manda alla ragioneria la pratica ” promossa ” per il bonifico.

      • UA

        la mia è stata assegnata il 5 marzo, e sono del 1° dicembre 2016, non capisco quanto tempo ci mettono, dai post precedenti si capisce che non c’è uniformità di termini fra assegnazione e pagamento della relativa pratica, c’è chi scrive 45 giorni, chi 60, poi si scopre di casi che vengono pagati anche 4-5 mesi di l’assegnazione della relativa pratica.

  • Danilo

    Buongiorno a tutti.
    Stamattina ho avuto la fortuna di prendere la linea del Ministero, al primo colpo.
    Una signora gentile mi ha risposto che la mia pratica, ricevuta il 5 dicembre 2016, è stata assegnata.
    Non sa bene quando sarà lavorata e che le domande pervenute a dicembre 2016 sono circa 800.
    Dipende da quante pratiche ha il funzionario che ha anche la mia, per cui sui tempi non mi ha fatto previsioni.
    Comunque ha anche detto che stanno lavorando le pratiche dei primi due giorni di dicembre.

  • stefano

    sono riuscito a prendere la linea, in lavorazione le primissime pratiche del 1 dic 2016, e sono circa 800 in tutto il mese.
    la mia pratica è arrivata il 16/1/2016 al ministero; ed ad una mio auspicio di essere liquidato entro agosto la signora mi ha risposto glielo auguro proprio…
    buone feste

    • stefano

      giusto per info
      6828 le note di proposta di transazione;
      2756 liquidate;
      2127 attendono l’istruttoria;
      queste sono i numeri di fine novembre 2017 dati dall onorevole Lorefice.
      buona Pasqua

  • Danilo

    Se la presa in carico delle domande pervenute è iniziata 2 anni fa, al ministero non sono dei fulmini nell’ evadere tali pratiche.
    È logico che l’ avvocato Cappellaro non può sapere quante adesioni sono pervenute dal 25 novembre al 5 dicembre, data di arrivo della mia, ad esempio.
    Se si sapesse, io potrei fare una media di quelle evase ogni settimana lavorativa, e quindi fare delle previsioni.
    Io so solo che se non pago il fisco nei termini prescritti, non me la passero’ molto bene.

  • Ancy

    Buonasera avvocato , le pongo un quisito che puo essere di spunto a tanti.Per chi ha fatto domanda di transazioni nella data stabilita ma atto di citazione dopo 1/1/2008non rientra per equa riparazione con causa chiusa ,la mia domanda è in questo caso uno non prede niente?Grazie infinite

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ ancy
      chi ha notificato l’atto di citazione dopo l’1 gennaio 2008 ha, come unica strada percorribile, quella del giudizio civile, pertanto se quest’ultimo si conclude con sentenza negativa non più impugnabile l’interessato non percepirà importi a titolo di risarcimento del danno.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Raffaele

    Buongiorno, ho avanzato nei termini previsti domanda di equa riparazione, in forma cartacea, e finora non ho ancora ricevuto nessuna comunicazione, sia negativa che positiva,da parte del Ministero. Vorrei chiedere se altri si trovano nella mia stessa condizione e, se l’Avvocato Cappellaro, può tranqullizzarrmi/ci in merito ovvero che il Ministero è tenuto a darci, comunque, una risposta ad una nostra richiesta (anche se negativa). Ringrazio per l’attenzione ed auguro a Tutti un buon fine settimana.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ raffaele
      la risposta arriva sempre.
      se positiva, lei riceverà direttamente i soldi sul conto corrente, senza che alcuna comunicazione preannunci il bonifico.
      in caso di esclusione, il relativo provvedimento verrà comunicato per iscritto, quanto meno al suo legale, e prima di questo verrà comunicato un preavviso di esclusione, nei confronti del quale lei e il suo legale potrete presentare osservazioni.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Ancy

    Ciao a tutti ieri dopo tanto ho parlato con il ministero stanno in lavorazione 25/26e quando apre la ragioneria saranno in liquidazione ,io sono del 29/11ho chiesto allora sarà per quest’estate è la signora che mi ha risposto mi ha detto ;io direi prima ,fin che non vedo non credo ma spero.

  • Maria Grazia

    Cortese avvocato Cappellaro, ho letto della proroga al 2018 e poi al 2019. Mi pare di capire che ancora non c’è nulla di ufficiale ma vorrei sapere questi termini di scadenza valgono anche per posticipare l’eventuale decisione ad accettare l’equa riparazione. Grazie, le auguro buone feste.

    • Maria Grazia

      Scusi, mi sono dimenticata il punto interrogativo. La mia è una domanda per capire se si può decidere di rispondere ed accettare i 100.000 anche dopo il 31/12/17

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ maria grazia
      la norma in esame al parlamento parla di proroga al 31 dicembre 2018, se verrà approvata il termine verrà prorogato di un anno.
      al momento non esiste alcuna proposta di proroga al 2019.
      quanto alla possibilità di aderire all’equa riparazione anche l’anno prossimo, se la norma verrà confermata nel testo proposto dal governo non ci sono indicazioni in tal senso, sono quindi possibili entrambe le interpretazioni, ovvero che sia e che non sia possibile accettare una volta scaduto il termine attualmente in vigore, ovvero il 31 dicembre 2017.
      è pertanto una decisione che deve prendere confrontandosi esclusivamente con il suo legale.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Francesco

    Gentilissimo Avv. Cappellaro, nel modulo di accettazione dell’ equa riparazione, nel punto dove viene chiesto di dichiarare le somme percepite a titolo di risarcimento, l’indennizzo non e’ da considerarsi un risarcimento, quindi non va dichiarato?
    La ringrazio per la sua disponibilità
    Distinti saluti

  • FELICE

    Gent.ssimo Avv. Cappellaro
    Gentilm.te volevo chiedergli se a Lei risultano non accolte richieste di equa riparazione di soggetti che avevano cause negative di richiesta risarcimento danno passate in giudicato.
    Grazie.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ felice
      per quanto concerne le posizioni dei miei clienti, non ho ricevuto alcun rigetto di equa riparazione con riferimento a posizioni nelle quali i clienti avevano perso la causa, per prescrizione o nel merito, con sentenza passata in giudicato.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Luca

    Buongiorno,
    porgo una domanda all’Avv. Cappellaro e a tutti voi, ma se il ministero mette una proroga sui pagamenti dell’equa riparazione dove lo scrive, sul sito? cioè c’è un posto dove lo comunica ufficialmente?
    Cordiali saluti a tutti

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ luca
      una eventuale proroga verrebbe fatta con una legge, verosimilmente un decreto legge, in quanto il termine finale attualmente previsto è inserito in una norma di legge (il comma 1 dell’art. 27 bis del decreto legge 90/2014).
      ne darei pertanto notizia sul sito e la norma verrebbe comunque pubblicata in gazzetta ufficiale.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Maria Grazia

    gent.mo avvocato Cappellaro, ricordo che si parlava dei preavvisi di rigetto all’inizio di questa vicenda e avevo inteso che le persone li avessero ricevuti prima di ricevere la lettera di proposta per l’equa riparazione, quindi ricordo male? E’ al contrario? Avevo capito infatti che questi preavvisi di rigetto fossero riferiti alla transazione. Mi può chiarire? Grazie

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ maria grazia
      tanto la procedura transattiva quanto quella di equa riparazione sono due procedimenti amministrativi, pertanto il ministero, se ritiene che qualche danneggiato non abbia diritto ai benefici previsti per l’una o per l’altra, prima di rigettare la richiesta deve inviare un preavviso di rigetto, con i motivi della possibile esclusione e un termine al danneggiato medesimo per formulare osservazioni.
      c’erano quindi preavvisi relativi alla transazione, come ce ne sono ora con riferimento all’equa riparazione.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Fabio

    Buongiorno,
    vorrei chiedere una domanda all’avv. Cappellaro; sono dell’ottava categoria, se a dicembre non dovessero riuscire a pagare in tempo cosa si può fare legalmente? si può far causa allo stato per non avere rispettato i tempi del decreto?

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ fabio
      in teoria potrebbe essere possibile, ma la situazione andrà valutata, individualmente e ciascuno con il proprio legale, a gennaio del prossimo anno, tenuto conto di quella che sarà la normativa allora vigente, il ministero, infatti, potrebbe chiedere una proroga ed allora occorrerebbe valutare anche il testo di questo provvedimento.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Danilo

    A proposito della percentuale ai legali, il decreto Equa Riparazione non è conseguenza dell’ operato dello studio legale, le cui pratiche erano mirate ad ottenere il Risarcimento a.cifra piena ( nel mio caso più di 400.
    000 Euro), ma una mera iniziativa del Governo, e con una cifra decisamente inferiore.
    Inoltre, come tutti credo, negli anni abbiamo comunque già versato dei soldi allo studio legale per le pratiche.
    Alla fine la cifra di 100.000 Euro è una chimera.
    Sarebbe interessante conoscere il parere del gentilissimo avvocato Cappellaro, se.può farlo.

    • Alberto Cappellaro L'autore dell'articolo

      @ danilo
      posso solo intervenire in merito ai rapporti tra decreto sull’equa riparazione e operato del legale.
      come ho già anticipato in passato, è certamente vero che il decreto è stato fatto dal governo, peraltro a seguito di vari ricorsi avanti alla corte europea di Strasburgo.
      inoltre, per partecipare alla procedura è necessario aver proposto una causa entro il 31/12/2007 e aver chiesto di aderire alle transazioni ex lege 244/07, attività per le quali la presenza del legale è stata essenziale.
      infine, per poter accedere all’equa riparazione il danneggiato deve rinunciare a una o più cause, in cambio di un beneficio economico, cause per le quali il legale deve essere compensato.
      ovviamente tale compenso dovrà essere proporzionato al risarcimento effettivamente percepito dal danneggiato e dovrebbe altresì, a mio giudizio, tener conto degli acconti versati.
      cordiali saluti.
      alberto cappellaro

  • Filomena

    Buona sera Avv. Cappellaro,
    sono un’ottava categoria ed il Ministero mi ha inviato la lettera con la procedura di accettazione. Senonchè, avendo io cambiato indirizzo, non ho ricevuto la lettera; nonostante avessi incaricato le Poste del servizio “seguimi”. Il problema è che le Poste, in molti casi, affidano le consegne a ditte private, che non sono, ovviamente a conoscenza del seguimi. Comunque, sono stata rintracciata dal mio legale che, avendo ricevuto comunicazione via pec, mi ha stampato la lettera e i due allegati. Quindi, anche se con un mese di ritardo, ne sono venuta in possesso. Lo stesso legale mi ha consigliato di compilare e spedire questi moduli con una nota di accompagnamento dove facevo presente al Ministero che non avevo ricevuto la Raccomandata e che stavo spedendo l’accettazione tramite moduli consegnatami dal mio legale. Ritiene corretta questa procedura ? Anche per giustificare il fatto che la raccomandata ritornerà al mittente, cioè al ministero stesso. Volevo inoltre chiederle se va allegato documento d’identità, o se è superfluo visto che va autenticata la firma.
    La ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.
    Filomena

  • Raffaele

    Avvocato buongiorno, ma in caso di mancato requisito per l’equa riparazione il Ministero, in presenza di una richiesta di adesione alla procedura (equa riparazione) è tenuto (obbligato) ad inviare un lettera di rigetto al richiedente e al legale con i motivi dell’esclusione? La ringrazio.-